Giovanni II di Empúries

Giovanni II
Conte di Empúries
Stemma
In carica 1398-1401
Predecessore Giovanni I
Successore Pietro III
Nascita 1375
Morte 1401
Dinastia Casa d'Aragona
Padre Giovanni I di Empúries
Madre Giovanna di Aragona
Consorte Elsa di Cardona
Religione Cattolicesimo

Giovanni II di Empúries (13751401) fu un principe aragonese, conte di Empúries, dal 1398 alla sua morte.

OrigineModifica

Giovanni, come conferma il testamento della madre (non consultato) era il figlio primogenito del conte di Empúries, Giovanni I e della sua seconda moglie (come confermato dagli Anales de la Corona de Aragon (Zaragoza), Tome II[1]), Giovanna di Aragona[2] (1344-1385), figlia secondogenita del re di Aragona, di Valencia, di Maiorca, di Sardegna e di Corsica e Conte di Barcellona e delle altre contee catalane Pietro IV il Cerimonioso, e della prima moglie, Maria di Navarra[1].
Giovanni I di Empúries, secondo gli Anales de la Corona de Aragon (Zaragoza), Tome II, era l'unico figlio maschio del primo Conte di Prades e poi conte di Empúries, Raimondo Berengario d'Aragona[3] e della sua seconda moglie, Maria Alvarez di Ejerica[4] (1310-prima del 1364), figlia di Giacomo di Aragona, barone di Jérica e di Beatrice di Lauria Signora di Cocentaina, vedova di Guglielmo d'Aragona[5].

BiografiaModifica

Suo padre, Giovanni I fu tra coloro che, come l'erede al trono di Aragona, Giovanni il Cacciatore, erano contrari al quarto matrimonio del re d'Aragona, Pietro IV, con Sibilla di Fortià, che portò a corte molti suoi familiari; Giovanni si ribellò al re Pietro IV, che lo sconfisse, e, nel 1386, gli confiscò la contea, annettendola ai possedimenti reali[2].

Dopo la morte di Pietro IV, nel 1387, il nuove re, Giovanni Il Cacciatore, riconsegnò la Contea di Empúries a suo padre, Giovanni I.

Dopo la morte di Giovanni Il Cacciatore, il 19 maggio 1396, gli succedette il suo fratello minore don Martin, salito al trono come Martino I l'Umanista, che dovette combattere contro Matteo di Foix-Béarn, conte di Foix e visconte di Béarn e di Castelbon, che si era proposto come pretendente in quanto marito di Giovanna d'Aragona, la figlia maggiore di Giovanni Il Cacciatore.
Durante questo conflitto, siccome suo padre, Giovanni I continuava ad avere rapporti con i pretendenti al trono, Giovanna e Matteo, fu imprigionato a Castellví de Rosanes, dove, nel 1398, morì.
Giovanni, che già era reggente della contea, succedette al padre, come Giovanni II Conte di Empúries.

Nella conduzione della contea, Giovanni II non lasciò traccia in quanto morì poco dopo, ed essendo senza discendenza, gli succedette il fratello minore, Pietro, come Pietro III Conte di Empúries.

Matrimonio e discendenzaModifica

Giovanni aveva sposato Elsa di Cardona, figlia del primo duca di Cardona, Ugo Folco e della sua seconda moglie, Beatrice di Luna e di Xèrica, dalla quale non ebbe figli[6][7]:

AscendenzaModifica

Genitori Nonni Bisnonni Trisnonni
8. Jaume II, re d'Aragona 16. Pere III, re d'Aragona  
 
17. Costanza II di Sicilia  
4. Ramon Berenguer I, conte di Empúries  
9. Bianca di Napoli 18. Carlo II, re di Napoli  
 
19. Mária Magyarországi  
2. Joan I, conte di Empúries  
10. Jaume II, barone di Xèrica 20. Jaume I, barone di Xèrica  
 
21. Elfa Álvarez de Azagra  
5. Maria de Xèrica  
11. Beatrice di Lauria 22. Ruggiero, signore di Lauria  
 
23. Margherita Lancia  
1. Joan II, conte di Empúries  
12. Alfons IV, re d'Aragona 24. Jaume II, re d'Aragona (= 8)  
 
25. Bianca di Napoli (= 9)  
6. Pere IV, re d'Aragona  
13. Teresa, baronessa d'Entença 26. Gombau, barone d'Entença  
 
27. Constanza de Antillón y Cabrera  
3. Joana d'Aragó i de Navarra  
14. Philippe III, conte d'Évreux 28. Louis, conte d'Évreux  
 
29. Marguerite d'Artois  
7. Marie de Navarre  
15. Jeanne II de Navarre 30. Louis X, re di Francia  
 
31. Marguerite de Bourgogne  
 

NoteModifica

BibliografiaModifica

Fonti primarieModifica

Letteratura storiograficaModifica

Voci correlateModifica

Altri progettiModifica

Collegamenti esterniModifica