Apri il menu principale

Giovanni Tonoli (Tignale, 11 marzo 1809Brescia, 6 luglio 1889) è stato un organaro italiano.

Era figlio di Giovanni e di Argispina Silvestri.

La sua attività di organaro iniziò nel 1825, sotto la guida del frate cappuccino bergamasco Domenico Damiani, a sua volta allievo dei Serassi, dal quale erediterà la bottega nel 1838. Realizzò il suo primo organo per la chiesa di Prabione, frazione di Tignale. Nel 1847 si trasferì a Brescia, dove aprì un laboratorio per la costruzione di organi. Sposò nel 1854 Santina Speri, sorella del patriota Tito Speri, uno dei Martiri di Belfiore, dalla quale ebbe un figlio Tito, nato nel 1855. Dal 1881 lasciò gradualmente l'attività nelle mani del figlio.

Morì a Brescia nel 1889.

OnorificenzeModifica

Organi (elenco parziale)Modifica

Durante la sua attività costruì 167 strumenti, molti dei quali collocati all'estero:

NoteModifica

BibliografiaModifica

  • Michele Metelli, Giuseppe Spataro (a cura di), L' organo di Tito Tonoli 1888 della chiesa di S. Erasmo in Castelgoffredo e la fabbrica d'organi di Giovanni Tonoli, Associazione culturale Serassi, Gualtieri, 2015. ISBN 88-98958-34-X

Collegamenti esterniModifica

Controllo di autoritàLCCN (ENno2017108252 · WorldCat Identities (ENno2017-108252
  Portale Biografie: accedi alle voci di Wikipedia che trattano di biografie