Giuda ibn Tibbon

rabbino francese

Giuda ibn Tibbon anche noto come Judah ben Moses ibn Tibbon (XIII secoloXIII secolo) è stato un rabbino francese di lingua araba e religione ebraica.

BiografiaModifica

Figlio di Moses ben Samuel ibn Tibbon, fu uno dei protagonisti della disputa tra i seguaci e gli avversari di Maimonide. Rabbino di Montpellier, convinse il cugino Jacob ben Machir ibn Tibbon a sostenere Maimonide, facendogli notare che gli oppositori di Maimonide condannavano anche il loro nonno Samuel ben Judah ibn Tibbon, in quanto traduttore in ebraico di Maimonide, e il cognato del nonno Jacob Anatoli. Di conseguenza il cugino Jacob protesterà contro la lettura della lettera del rabbino Shlomo ben Aderet alla Comunità di Montpellier, che comunque ebbe luogo nella sinagoga di Montpellier il giorno seguente, un sabato del mese di Elul del 1304[1].

OpereModifica

Secondo quanto riportato dal cugino Jacob, Giuda scrisse varie opere letterarie originali ed eseguì diverse traduzioni, che furono elogiate da Nahmanide. Purtroppo nulla di tutto questo ci è rimasto.

NoteModifica

  1. ^ ("Minḥat Ḳena'ot," nn 21, 22)

BibliografiaModifica

  • Perle, Salomo b. Abraham b. Adereth, pag. 30, 37.
  • G Renan-Neubauer, rabbini francesi.
  • Zunz, S p.  477.
  • Geiger, Wiss. Times. Theologia Ebraica. v 99.
  • Gross, Gallia Giudaica, pag. 333a.
  • Jacob Anatoli, Samuel ibn Tibbon, Ibn Tibbon, Jacob ben Machir ibn Tibbon, Menachem Meiri, David Kimhi, Abraham ben David, Isaac the Blind, Moses ha-Darshan, Judah ben Saul ibn Tibbon, Moses Kimhi, Jo; Autore ed editore: Hephaestus Books, pubblicazione del 09/2011.

Voci correlateModifica

Collegamenti esterniModifica

Voce su Jewish enciclopedia: Judah ben Moses ibn Tibbon