Glossario del tennis

glossare di Wikimedia

1leftarrow blue.svgVoce principale: Tennis.

Indice
0 - 9 A B C D E F G H I J K L M N O P Q R S T U V W X Y Z ?

[1]

AModifica

  • Ace - punto diretto effettuato con il servizio, senza che l'avversario tocchi la palla. Un ace sporco è il punto ottenuto con il servizio in cui l'avversario riesce a toccare la palla senza però mantenerne il controllo. Viene chiamato anche servizio vincente.
  • All - termine inglese che corrisponde all'italiano "pari", usato dall'arbitro quando si verificano casi di parità a livello di punti o game vinti. Ad esempio, in caso di 15-15 si parlerà quindi di "15-all" fifteen all (quindici pari). Sul 40-40 si utilizza il termine deuce.
  • Alternate - nel gergo tennistico viene indicato un giocatore o una squadra che viene ammessa al tabellone principale a causa della rinuncia di un giocatore o una squadra regolarmente qualificati e dell'assenza di un lucky loser.
  • ATP - la principale e più importante associazione tennistica maschile esistente al mondo, analoga alla WTA.
  • Australian Open - uno dei quattro tornei del Grande Slam.
  • Avvolgimento

BModifica

  • Backspin (anche noto come slice o semplicemente back) - particolare effetto che si imprime alla palla quando la si colpisce con la racchetta dall'alto verso il basso, imprimendo così alla palla una rotazione contraria, dal basso verso l'alto. Viene usato nella maggior parte dei casi per colpi difensivi e molto spesso con il rovescio, preferito al diritto per la torsione più complicata del polso necessaria ad imprimere la rotazione, perché la palla con una rotazione di questo tipo frena molto più marcatamente rispetto ad altri colpi. Quando tocca terra, invertendo la sua rotazione, la pallina può frenare a tal punto da rimanere ferma a pochi passi, mentre in alcuni casi può addirittura tornare nella direzione da cui è venuta[1]. Backspin è sinonimo di underspin anche se quest'ultima espressione è poco usata.
  • Bagel - si indica con bagel la vittoria di un set per 6 a 0. Si può parlare di doppio bagel per vittorie del tipo 6-0 6-0 o di triplo bagel nel caso in cui un giocatore riesca a vincere 6-0 6-0 6-0.
  • Battuta - messa in gioco della palla, detta anche servizio.
  • Break - game vinto sul servizio dell'avversario.
  • Breakpoint - situazione nella quale il giocatore in risposta si trova ad un punto dallo "strappare" il servizio all'avversario. Si può parlare quindi di semplice breakpoint nei casi di punteggio di 30-40, 40-adv, di doppio breakpoint sul 15-40 o di triplo breakpoint sullo 0-40.
  • Bye - termine che indica quei casi in cui un giocatore, solitamente una testa di serie, viene automaticamente ammesso al secondo turno di un torneo senza scendere in campo. Il bye è diverso dal walkover in cui un giocatore passa il turno senza giocare per ritiro dell'avversario.

CModifica

  • Challenge - richiesta, da parte di un giocatore, della verifica del punto di impatto della palla con il terreno (vedi anche Hawk-Eye).
  • Challenger - il secondo circuito di tornei professionistici maschili per importanza, con tornei il cui montepremi varia da 25.000 a 150.000 dollari.
  • Chiamata - espressione verbale con cui l'arbitro o un giudice di linea indicano la caduta della palla fuori dall'area valida di gioco.
  • Chip and Charge - espressione con cui si indica un colpo in avanzamento con rotazione per permettere la discesa a rete con lo scopo di chiudere il punto.
  • Coaching - suggerimenti tecnici dell'allenatore (coach) al tennista, vietati durante gli incontri, che sono una delle violazioni delle regole professionali (code violation).[2][3]
  • Code violation - Violazione delle regole di comportamento professionale da parte del tennista, che possono indurre il giudice di sedia ad assegnare warning (ammonizione), point penalty (punto di penalità) e game penalty (game di penalità). Nei casi più gravi il tennista può subire la squalifica con perdita dei punti guadagnati nel torneo e anche un'eventuale sospensione per un periodo successivo; le code violation vengono punite anche con multe pecuniarie. Tra i casi più comuni di code violation vi sono racket abuse (quando ad esempio il tennista fracassa volontariamente la racchetta), audible obscenity (oscenità verbali), unsportsmanlike conduct (condotta antisportiva), coaching, ball abuse (come scagliare una pallina contro qualcuno), verbal abuse (ad esempio offese personali verbali), time violation (quando si causa la ripresa del gioco oltre i tempi massimi consentiti dai regolamenti) e visible obscenity (oscenità visibili).[3]
  • Colpo di controbalzo - colpo nel quale la palla viene colpita immediatamente dopo l'impatto sul terreno, quand'è ancora vicinissima a terra. Detto anche demi-volée nel caso si effettui nei pressi della rete.
  • Continental - tipologia di impugnatura della racchetta chiamata anche "a martello" che viene spesso utilizzata per servire colpi particolarmente potenti e piatti in battuta. Viene inoltre impiegata per rispondere a rete con una volée oppure negli smash.
  • Controbreak - break vinto dopo averne subito uno. Viene indicato con l'espressione immediato controbreak il conseguimento di un break nel game immediatamente successivo a quello subito.
  • Court - espressione angolosassone che indica il campo di tennis.

DModifica

  • Demi-volée - colpo di risposta eseguito colpendo la palla a mezzo volo, cioè subito dopo il rimbalzo, quand’è ancora vicinissima a terra.
  • Deuce - parità di punteggio (a partire da 40-40), in italiano "vantaggio pari".
  • Diritto - colpo eseguito quando la palla viene colpita alla destra del giocatore che impugna la racchetta con la destra o alla sinistra quando la impugna con la sinistra.
  • Doppio - incontro in cui si fronteggiano due coppie di tennisti/e.[4]
  • Doppio fallo - due errori consecutivi al servizio che comportano la perdita del punto.

EModifica

  • Eastern - altra tipologia di impugnatura della racchetta che viene usata essenzialmente per il colpo del diritto.
  • Errore non forzato - Dall'inglese unforced error, è il punto perso per un proprio errore, non dovuto a un colpo vincente dell'avversario.

FModifica

  • Fallo di piede - errore in fase di battuta calpestando la linea che delimita il campo. Equivale a una battuta sbagliata.
  • Fondo campo - zona del campo nei pressi della linea del servizio

GModifica

HModifica

  • Hawk-Eye - tecnologia basata su diverse macchine fotografiche e un computer utilizzata nei tornei per un replay virtuale che stabilisce se il punto di impatto della palla sul terreno sia dentro o fuori dal campo da gioco. Chiamato anche occhio di falco.

JModifica

  • JE - Junior Exempt. Ammissione al main draw in base a quanto definito dal "Junior Exempt Project" lanciato dalla ITF nel 1979 e che consente alle prime 20 giocatrici Juniores sulla base della classifica di fine anno, l'accesso a un numero massimo di tre tornei del circuito ITF.

LModifica

  • Linea di fondo - linea che fa parte del perimetro del campo parallela alla rete.
  • Let - vedi Net
  • Lob - colpo a parabola discendente, chiamato anche pallonetto, con cui si cerca di superare l'avversario facendogli passare la palla sopra quando scende a rete.
  • Lucky loser – giocatore eliminato durante le qualificazioni che entra nel tabellone principale per il ritiro di un atleta regolarmente qualificato.
  • Love - termine usato dall'arbitro per indicare lo zero nel punteggio o set di un giocatore. Es. 15-0 "fifteen-love", oppure tre giochi a zero "three games to love". Tale termine deriva dal francese l'oeuf, l'uovo, che allude alla forma del simbolo dello zero.

MModifica

NModifica

  • Net - termine utilizzato in Italia per una battuta che tocca la rete (chiamata net in inglese) prima di atterrare sull'apposito rettangolo di gioco. In tal caso la battuta viene ripetuta senza comportare alcuna penalità per il battitore. In inglese si utilizza let (dal verbo to let, lasciare, o dal sostantivo let, impedimento), termine utilizzato anche per rigiocare punti nei quali vi sia stata un'interferenza.[5][6]

OModifica

  • Out - chiamata del giudice di sedia quando l'impatto della palla avviene al di fuori del campo o, nel caso di una battuta, al di fuori delle linee di battuta del campo avversario.
  • Overrule - intervento del giudice di sedia che annulla la decisione del giudice di linea, soprattutto nel caso in cui ritenga errata una chiamata di quest'ultimo. In caso di overrule, il punto è generalmente ripetuto.

PModifica

  • Palla corta - colpo con cui la palla rimane nei pressi della rete dopo aver toccato terra, di solito eseguito con una smorzata, sorprendendo spesso l'avversario che si trova a fondo campo.
  • Pallettaro - termine colloquiale riferito a un giocatore che predilige il gioco da fondo campo senza aggressività, limitandosi a ribattere la palla in attesa dell'errore dell'avversario.
  • Pallonetto - vedi lob.
  • Passante - colpo solitamente teso con cui si supera l'avversario quando scende a rete. Viene detto lungolinea quando la palla viene colpita nei pressi della linea laterale e indirizzata parallela alla linea stessa, o incrociato quando la palla supera l'avversario in diagonale.
  • Point Penalty - provvedimento del giudice di sedia che assegna un punto all'avversario del tennista incorso nella seconda violazione delle regole (code violation) dopo aver ricevuto un'ammonizione ufficiale (warning) alla prima. Il point penalty è l'anticamera del game penalty, che viene assegnato alla terza violazione.[3]
  • Protected Ranking – strumento e regola a tutela dei tennisti rimasti fermi per infortunio per un periodo pari o superiore a sei mesi, grazie al quale possono iscriversi alla entry list dei tornei sfruttando la posizione media che ricoprivano nei primi tre mesi della sospensione dell'attività agonistica. Il tennista che esercita questa facoltà non potrà comunque essere testa di serie.

QModifica

  • Qualificato – giocatore che per accedere al tabellone principale è passato dalle qualificazioni.

RModifica

  • Ranking - classifiche mondiali maschili e femminili per tennisti/e professionisti/e in singolare e in doppio. Vengono compilate ogni lunedì prendendo in esame i risultati delle ultime 52 settimane e sono utilizzate per stilare le entry list e assegnare le teste di serie per i tabelloni principali e di qualificazione di tutti i tornei professionistici. Il ranking ATP riguarda il settore maschile ed è stilato dalla Association of Tennis Professionals (ATP). Il ranking WTA riguarda il settore femminile ed è stilato dalla Women's Tennis Association (WTA).
  • Rematore - vedi pallettaro.
  • Risposta - colpo immediatamente successivo alla battuta.
  • Rovescio - colpo eseguito quando la palla viene colpita alla destra del giocatore che impugna la racchetta con la sinistra o alla sinistra quando la impugna con la destra.
  • Roland Garros - uno dei quattro tornei del Grande Slam.
  • Round - in un torneo a eliminazione diretta, turno del tabellone.
  • Round-robin - formato in cui è previsto che ogni giocatore affronti, in base all'ordine del calendario, ciascuno degli altri. È noto anche come girone all'italiana.

SModifica

  • SABR - termine riferito a un particolare colpo inventato dal tennista svizzero Roger Federer che consiste in una risposta al servizio avversario in controbalzo seguita subito dopo da un approccio a rete. L'acronimo SABR deriva dall'inglese Sneak Attack By Roger, ovvero "attacco sornione di Roger".[7]
  • Schiacciata - in inglese smash.
  • Serve & Volley.
  • Set (detto anche partita).
  • Slice - sinonimo di Backspin
  • Special Exempt – nel gergo tennistico viene usato per indicare un giocatore o una squadra che durante il corso di un torneo è impegnato in un'altra competizione e quindi non può partecipare alle qualificazioni del torneo e viene ammesso direttamente al tabellone principale.
  • Singolare – incontro in cui si fronteggiano due tennisti/e.
  • Smorzata – colpo eseguito in backspin, detto in inglese drop shot, il più usato per l'esecuzione della palla corta, con cui la palla tocca terra e rimane nei pressi della rete grazie all'effetto impresso.

TModifica

  • Terraiolo - termine colloquiale riferito a un tennista che predilige i campi in terra battuta.
  • Testa di serie - giocatore con un alto piazzamento nel ranking. In un tabellone ad eliminazione diretta, le due prime teste di serie possono incontrarsi solo in caso di un'eventuale finale.
  • Tie-break
  • Topspin - formalmente è il contrario del backspin: l'effetto che si imprime alla palla comporta una rotazione dall'alto verso il basso, colpendo la palla con la racchetta dal basso verso l'alto. Il topspin è l'effetto principale che si utilizza sui campi da gioco, sia per la naturalezza e relativa semplicità con cui può essere eseguito sia per la sua grande efficacia. Quando la pallina tocca terra il verso di rotazione si inverte tanto bruscamente quanto è efficace il topspin ed in questo modo la traiettoria risultante diventa assolutamente imprevedibile e difficile da gestire per l'avversario. Topspin molto marcati possono dare origine a colpi rasoterra che anche per i più abili tennisti diventano insidiosi: quelli più "arrotati", come si suole definirli in gergo, nel circuito ATP maschile vengono scagliati da Rafael Nadal che riesce a imprimere una incredibile rotazione di velocità pari a 5000 giri al minuto[8].
  • Tweener - colpo effettuato con la racchetta tra le gambe dando le spalle alla rete. Si gioca solitamente quando si deve recuperare un pallonetto profondo e tornando indietro non si ha il tempo di colpire la palla normalmente. Il colpo era chiamato anche Gran Willy perché fu inventato da Guillermo "Willy" Vilas negli anni 1970.[9]

UModifica

VModifica

  • Vantaggio - in inglese advantage, termine che precede il nome del giocatore che conduce il game dopo il 40 pari.
  • Vincente - colpo decisivo del punto, dal quale l'avversario non ha nessuna possibilità di difendersi. Si parla anche di servizio vincente nel caso di una battuta che l'altro giocatore riesce ad intercettare non riuscendo ad indirizzare la pallina verso la zona valida di campo dell'avversario.
  • Volée - termine francese che indica il colpo al volo, prima che la palla tocchi terra. In inglese volley.

WModifica

  • Walkover - termine indicante il passaggio del turno da parte di un giocatore, senza che l'incontro sia stato disputato (per infortunio, ritiro o squalifica dell'avversario). Nei tabelloni è indicato con la sigla WO: deriva dall'inglese «walk over» (passare sopra).
  • Warning - ammonizione ufficiale con cui il giudice di sedia che ha rilevato una violazione delle regole (code violation) da parte del tennista lo avverte che alla prossima infrazione riceverà un punto di penalità (point penalty).[3]
  • Wild card - permesso di competere in una gara accordato a un giocatore che non si è qualificato, all'infuori delle normali regole di partecipazione.
  • Wimbledon - uno dei quattro tornei del Grande Slam.
  • Women's Tennis Association - circuito professionistico femminile, reso anche dall'acronimo WTA.

NoteModifica

  1. ^ a b Lo smash torna indietro: punto pazzesco di Federer, su video.repubblica.it.
  2. ^ (EN) Why Serena Williams was penalised for being coached by her coach, su abc.net.au, 9 settembre 2018.
  3. ^ a b c d e (EN) Rulebook (PDF) - VIII The Code, su atptour.com. URL consultato il 22 febbraio 2021. (consultare la sezione VIII del regolamento scaricando in PDF)
  4. ^ Roberto Lombardi, Che cos'è un torneo di tennis di doppio giallo ?, in SportWeek, La Gazzetta dello Sport, 28 aprile 2001.
  5. ^ Gianni Clerici, Tennis più veloce senza "net", su repubblica.it. URL consultato il 23 luglio 2018.
  6. ^ (EN) Tennis Terms & Words to Know, su usta.com.
  7. ^ Renzoni, 2020, capitolo Uno. La Sabr di Federer.
  8. ^ SuperNadal, la sua pallina gira 5.000 volte al minuto - Gazzetta dello Sport
  9. ^ Renzoni, 2020, capitolo Tre. I Tweener di Vilas e Noah.

BibliografiaModifica

Altri progettiModifica

Collegamenti esterniModifica

  Portale Tennis: accedi alle voci di Wikipedia che trattano di tennis