Apri il menu principale

Personaggi di Melevisione

Personaggi della Melevisione
(Reindirizzamento da Gnoma Linfa)

PersonaggiModifica

Milo CotognoModifica

Attore: Lorenzo Branchetti

Stagioni: 6-17 (2004 - 2015)

Prima apparizione: Un folletto partirà

Proviene da un Regno di Fiaba molto lontano di nome Fiabiselva ed appartiene alla specie dei Folletti Luminosi. È stato mandato al Fantabosco dall'Imperatore di tutte le Fiabe per prendere il posto di Tonio Cartonio, nel momento in cui questo deve partire per Città Laggiù con lo scopo di raccontare fiabe ai bambini che, piano piano, se ne stanno dimenticando. Anche Milo è un esperto bibitiere: la sua specialità è la Moraviglia, una bibita color viola chiaro la cui ricetta si tramanda nella sua famiglia di generazione in generazione.

Dalla sua terra ha portato con sé una speciale coperta con sopra la luna, il sole e le stelle che si allunga e si allarga a mano a mano che lui cresce, regalo della sua Fata Madrina. Milo è stato adottato, ne parla con Balia Bea nella puntata "Il cappello dei figli amati", incentrata sul tema dell'adozione. Inoltre Milo è molto innamorato di Fata Lina. I due hanno varie occasioni di baciarsi, nel corso delle puntate, occasioni che falliscono tranne che nella puntata "Principe per un istante", in cui baciando Fata Lina la libera da un incantesimo e riceve poi un suo bacio spontaneo e ne "Il Fuso Stregato", in cui stavolta è la fata a liberare Milo con un bacio. Nonostante il loro sentimento sia evidente, non hanno ancora reso il loro amore pubblico.

Lupo LucioModifica

Attore: Guido Ruffa

Stagioni: 2-17 (2000 - 2015)

Prima apparizione: Vita da lupo

È il lupo del Fantabosco, successore di Lupo Fosco, con cui ha scambiato il territorio di caccia. Inizialmente cerca di catturare gli gnomi Lampo, Ronfo e Linfa e dopo Eco e Filla, ma anche Fata Lina, Shirin o Principessa Odessa per mangiarli, ma in qualche modo viene sempre fermato. Abbandonato il proposito di catturarli, ha cominciato maggiormente a tendere agguati a porcellini, fagianelle, pecore, ecc.; la trappola che usa di più è la rete e a volte rimane vittima delle trappole che inventa. Quasi sempre in contrasto con i vari cuochi di corte avvicendatisi nelle cucine reali poiché cercava di mangiare le pietanze che preparavano. Al chiosco di Milo, la sua bibita preferita è il Tiramisuper nonostante faccia finta di disprezzarla; e inoltre cerca quasi sempre di entrare nella cantina di Milo per sgranocchiare provviste. Non abbonda di coraggio, anche se più di una volta ha affrontato avversari temibili, soprattutto Sciupafiabe, per salvare il Fantabosco. Nonostante pretenda di essere un feroce e solitario lupo delle fiabe, è in realtà amichevole e generoso, infatti era molto legato a Tonio e lo è anche a Milo. Tifa per la squadra di calciopigna Lupina.

Principessa/Regina OdessaModifica

Attrice: Carlotta Iossetti

Stagioni: 2-17 (2000 - 2015)

Prima apparizione: Il ballo del Melàstico

È figlia di Re Quercia e di Regina Mimosa (quest'ultima è morta quando Principessa Odessa era piccola). È stata cresciuta con amore da Balia Bea, che è solita chiamarla ancora "Cocchina" nonostante sia grande. Da principessa era molto capricciosa e viziata ma anche gentile e generosa. Il dono ricevuto dalla sua fata madrina è la danza, difatti ha creato un suo ballo chiamato il Ballo del Melastico,, ma è anche una brava cantante. Nelle prime stagioni portava l'apparecchio per i denti. Al chiosco la sua bibita preferita è la Favolizia. Sposando Principe Giglio diventa ufficialmente regina del regno del Fantabosco (unito a quello di Calicanto).

Principe/Re GiglioModifica

Attore: Enrico Dusio

Stagioni: 4-17 ( 2002 - 2015)

Prima apparizione: L'eroe cacciamostri

È il promesso sposo (solo in seguito marito) di Principessa Odessa, principe di Calicanto D'Oriente e del Fantabosco e figlio di Re Garofano e di Regina Ginestra. È un abilissimo cavaliere e gran gentiluomo, sempre pronto ad aiutare chi ne ha bisogno. È spesso impegnato in cacce, tornei ed altri giochi guerreschi, ed è anche chiamato a prove ed imprese eroiche, che affronta con coraggio in attesa di compiere la Grande Impresa, predetta il giorno della sua nascita da un potentissimo mago. Difatti, lo spadino che porta al fianco e che non sfodera mai, è riservato solo ed esclusivamente a quell'impresa. Sposato con Principessa Odessa (ci ha messo tanto tempo a chiederle la mano), diventa ufficialmente il Re del regno di Calicanto (unito a quello del Fantabosco).

Fata LinaModifica

Attrice: Paola D'Arienzo

Stagioni: 4-17 (2002 - 2015)

Prima apparizione: Acqua di fata

È la fata del Fantabosco, succeduta a Fata Gaia. Fa parte della stirpe delle fate acquatiche, viene da Oltracque e la sua bibita preferita è la Spumosa, di cui conosce tutti gli ingredienti grazie ai suoi poteri acquatici. Appena arrivata al Fantabosco creava sempre pasticci con le sue magie, per questo veniva aiutata da Tonio, che si occupava anche di istruirla facendole studiare le filastrocche magiche lasciate da Fata Gaia. Nel corso della serie, supera l'esame per passare da Fata Praticante a Fata Assistente. Da poco, è diventata anche la Fata Madrina della Principessa Rosabella, cuginetta di Re Giglio. Inoltre Fata Lina, dopo aver avuto un presunta cotta per Genio Abù Zazà, è molto innamorata di Milo Cotogno. Tuttavia le loro molteplici occasioni di baciarsi falliscono, un po' per la reticenza di entrambi, un po' per interruzioni dovute ad avvenimenti in corso o ad altri personaggi. Non si sa quando i due decideranno di rendere il loro amore pubblico, come quello tra Re Giglio e Regina Odessa. Pur essendo giovane diventa col tempo molto potente, a tal punto da diventare l'unica creatura magica a tenere testa a Strega Varana.

Balia BeaModifica

Attrice: Licia Navarrini

Stagioni: 4-17 (2002 - 2015)

Prima apparizione: Chi ha paura della Pignaccola?

È la balia di Principessa Odessa. È materna, consolatrice, premurosa, apprensiva, sbrigativa ma è anche pettegola, infatti al Castello sa tutto di tutti. Conosce cure a base di erbe, perciò le sue tisane sono famose in tutto il Fantabosco, ma sa anche cucinare, ricamare e sbriga faccende domestiche. Da giovane ha avuto la Pignaccola (malattia fiabesca contagiosa che si può avere una sola volta nella vita). Balia Bea viene da Poverinia, un villaggio poverissimo, ed è diventata la balia della Principessa Odessa dopo aver preparato una pagnotta di pane con gli ingredienti donati dagli spiriti della natura, dimostrando così di essere in grado di occuparsi della figlia del re del Fantabosco. Molte volte dà del filo da torcere agli imbroglioni del Fantabosco tra cui Lupo Lucio e Vermio. Spesso viene chiamata da Strega Varana "Mozzarellona". Sa cucinare e preparare gustose ciambelle che Lupo Lucio cerca spesso di sottrare. Essendo una balia, in testa, indossa il cappello dei figli amati. Nell’ultima puntata dell’ultima stagione della Melevisione[1] e intitolata "Una Balia per il Lupo" diventa la balia di Lupo Lucio.

Strega VaranaModifica

Attrice: Zahira Berrezouga

Stagioni: 6-17 (2003 - 2015)

Prima apparizione: Il re stregato

È la strega del Fantabosco, nel suo ordine è una Strega Viola molto potente, può fare svariati incantesimi tra cui incenerire, pietrificare, fulminare, far perdere la memoria o l'identità, trasformare le persone in animali. La sua bibita preferita è la Scivolizia che desidera avere con dei vermi o (più raramente) con la bava di rospo, che però non sono mai disponibili. Colleziona uova di creature magiche e diaboliche. Strega Varana vuole impadronirsi di tutto il Fantabosco, nella speranza di poter diventare una Strega Nera, ma non ci riesce grazie ai piani che Milo e i suoi amici organizzano. Le formule dei suoi incantesimi sono rinchiuse nel suo Libro Nero. Vive nell'antro oscuro occupato in precedenza da Strega Salamandra e Strega Rosarospa, la sua specialità è il Minestregone, che prepara sempre nel suo grande pentolone, e usa quest'ultimo anche per preparare filtri stregati. È sempre in contrasto con Fata Lina, nonché sua rivale e Balia Bea. Prima di lei c'erano: Strega Rosarospa e Strega Salamandra. Ha un po' di timore verso Re Quercia, avendolo accidentalmente pietrificato quando era appena arrivata al Fantabosco, non sapendo chi fosse poiché era vestito da viandante. Tanto tempo fa, Strega Varana aveva sulla sua fronte dei segni, che però sparirono per colpa di Grifo Malvento che nella puntata "L'ultima farfalla" si scopre aver catturato l’ultima farfalla della specie delle perfidiose, simbolo della stirpe da cui proviene proprio Strega Varana.

Orco MannoModifica

Attore: Diego Casalis

Stagioni: 9-17 (2007 - 2015)

Prima apparizione: Tracce di orco

Viene dalla Contea di Sozzalanda, è il cosiddetto "Orcugino" di Orco Rubio. Abita in una grande grotta. Orco Manno è fortissimo, sporco, puzzolente e spettinato. È il fidanzato di Orchidea. Va sempre a caccia di cinghiali (da lui chiamati 'cinghiagnoli') con i suoi Stivali delle Sette Leghe, la sua bibita preferita è il Blumele (che lui chiama 'Bumbomele'), che tracanna direttamente dal barilotto. È molto ingenuo e cade spesso nei tranelli che gli vengono fatti. I suoi predecessori sono stati: Orco Rubio, Orco Baleno e Orco Bruno. Nell'ultima stagione si scopre che Orco Manno è un parente lontano di Milo Cotogno.

Orchessa OrchideaModifica

Attrice: Barbara Abbondanza

Stagioni: 8-17 (2006 - 2015)

Prima apparizione: L'amore fra gli orchi

Viene da Orchiburghia, il paese degli orchi. Da quando il suo fidanzato Orco Rubio è partito piantandola in asso, dopo un lungo corteggiamento da parte di Orco Manno i due si sono fidanzati. Orchidea è grossa e ben in carne, sempre allegra e spesso esplode in grandissime risate, inoltre è molto più sveglia rispetto al suo fidanzato. Anche lei possiede gli Stivali delle Sette Leghe. È forte, coraggiosa, ama ballare il Pestazzoccolo e fare gare a Cacciacerume. La sua bibita preferita è il Blumele.

Vermio MalgozzoModifica

Attore: Riccardo Forte

Stagioni: 6-17 (2004 - 2015)

Prima apparizione: Vermio Malgozzo

Vermio Viliberto Fangoso da Malgozzo inizialmente appare come il servitore-esattore delle tasse del barone Grifo Malvento, sempre pronto a creare disordine nel Fantabosco, molti suoi piani vengono rovinati da Milo Cotogno e dai suoi amici. Sempre in cerca di rubare Lilleri, pietre preziose e oggetti di valore. Molte volte trama, complotta e stringe alleanze con Strega Varana. Nelle prime stagioni assume tratti più maligni mentre successivamente assume tratti più ironici. Nell’ultimo episodio della 6ª stagione, dopo aver rubato la chiave d’oro nello studiolo del Re ingannandolo, viene da lui stesso esiliato per circa un anno, infatti poi torna della 7ª stagione nell’episodio “Il ritorno di Vermio”.

Cuoco DaniloModifica

Attore: Danilo Bertazzi

Stagioni: 14-17 (2012 - 2015)

Prima apparizione: Le Ricette di Melevisione: Un dolce regale

È il nuovo cuoco di corte esperto in ricette di Città Laggiù e di tutti i Mondi di Fiaba. Simpatico e curioso è sempre pronto ad aiutare tutti i Fantaboschini che gli chiedono favori su pietanze da preparare a patto che essi lo aiutino in cucina. Prima di lui c'erano: Cuoco Zibibbo e Cuoco Basilio.

Gnomo MartinoModifica

Attore: Armando Pizzuti

Stagioni: 14-17 (2012 - 2015)

Prima Apparizione: Lo gnomo postino

È il nuovo gnomo postino del Fantabosco e arriva dal Villaggio degli Gnomi. Gli piacciono i francobolli, infatti possiede una grande collezione. È molto curioso e va sempre di corsa per consegnare posta e chiacchierare con i suoi amici del Fantabosco. Inoltre ha un grande dono, quello di percepire cosa contengono le lettere e i pacchi che consegna, ad esempio se contengono qualche brutta notizia.

Gatta SibillaModifica

Attrice: Ilaria Fratoni

Stagioni: 14-17 (2012 - 2015)

Prima Apparizione: Una Gatta per la Regina

È una felina furba, incantatrice ed egoista che si vanta di essere cugina del Gatto con gli Stivali; sa come ottenere le cose che vuole e alla reggia di Regina Odessa fa di tutto per non faticare. Regina Odessa la accoglierà immediatamente come gatta di corte, convinta di portarsi in casa una Fiabesca raffinata e un'amica leale. In realtà Gatta Sibilla approfitterà della vita di corte prendendone tutto il meglio ed eviterà accuratamente ogni impegno, mantenendo la libertà di entrare e uscire dal castello a suo piacimento. Tutti al Fantabosco cederanno al suo fascino che lei saprà usare solo e sempre per il suo tornaconto. Spesso a farne le spese sarà Lupo Lucio che, da fiero Lupo di Fiaba, è davvero poco abituato ai sornioni raggiri di un felino. Prima di arrivare alla corte della Regina, Gatta Sibilla faceva parte di una compagnia teatrale.

Principe Leo degli ElfiModifica

Attore: Luca Avallone

Stagioni: 15-17 (2013 - 2015)

Prima apparizione: Leo degli Elfi

È un giovane principe in cerca di fortuna arrivato al Fantabosco dal Regno delle Selve ai piedi dei Monti Azzurri per lavorare come apprendista alla corte di Re Giglio. È simpatico, generoso e coraggioso. Porta con sé un medaglione magico. Nasconde tanti segreti che nel corso delle puntate verranno svelati, infatti egli si presenta dapprima come un elfo, ma in seguito si scoprirà che è un principe.

Principessa BelindaModifica

Attrice: Maria Valentina Principi

Stagioni: 15-17 (2013 - 2015)

Prima Apparizione: Belinda di Mirabà

Lontana cugina di Regina Odessa, non si comporta come una vera principessa, infatti è stata mandata al Fantabosco dal padre per farle imparare e rispettare le regole di corte da Odessa poiché erediterà il trono del suo regno, il Regno di Mirabà. È avventurosa, combattiva ed è appassionata alla lettura.

Personaggi passatiModifica

Tonio CartonioModifica

 Lo stesso argomento in dettaglio: Tonio Cartonio.

Attore: Danilo Bertazzi

Stagioni: 1-6 (1999 - 2004)

Prima Apparizione: Con la carta si può - Ultima apparizione: L'impresa di Tonio

Il primo folletto della Melevisione, fondatore del chiosco. Figlio di Mamma Tina e Papà Cartonio, appartiene alla stirpe dei folletti Luminosi ed è il folletto bibitiere più bravo di tutti i Mondi di Fiaba. Le sue specialità sono il Tiramisuper, la Scivolizia, il Blumele e il Pioggialatte. È anche molto bravo a costruire oggetti con la carta. Gli piace ballare e cantare, nonostante non sia molto portato, ed è spesso disordinato. È innamorato (e ricambiato) della gnoma Linfa, alla quale lascia una lettera d'amore prima di partire. La sua abitazione era ubicata nei pressi del Chiosco, ma, a seguito di un incendio provocato (per errore) da Orco Rubio, questa viene distrutta. Tutte le creature del Fantabosco provvederanno a costruirne una nuova nel corso dell'episodio "Tutto in una notte". A causa dell'affievolimento della Fiaccola Magica, che consente ai mondi di fantasia di esistere, gli viene chiesto di partire in missione a Città Laggiù, per ravvivare fra i bambini la bellezza di narrare le storie, lasciando così il posto al folletto Milo Cotogno, un suo lontano parente. Qualche anno dopo, partecipa al matrimonio dello gnomo Ronfo, dove ritrova la sua amata Linfa e i due, più innamorati che mai, decidono di andare a vivere a Citta Laggiù insieme.

Strega RosarospaModifica

Attrice: Tatiana Lepore

Stagioni: 1 (1999)

Prima apparizione: Con la carta si può! - Ultima apparizione: La Giga Brace

Era la strega del Fantabosco. Aveva una scopa che non volava e si chiamava Ramazante, voleva sempre rubare le ali a Fata Gaia, diceva sempre la frase e non se ne parli più e possedeva il libro degli incantesimi. Aveva i capelli rossi e ricci e gli occhi grigi. Si presume che all'epoca abbia superato l'Esame per diventare Strega Nera e così lasciò il suo antro al Fantabosco ed al suo posto venne Strega Salamandra.

Lupo FoscoModifica

Attore: Fabio Farronato

Stagioni: 1 (1999)

Prima apparizione: Con la carta si può! (Remake)/ chi c'è,c'è - Ultima apparizione: Lo spaventapicchio

Era il lupo del Fantabosco prima dell'arrivo di Lupo Lucio; girava con un bastone da pastore e voleva sempre porcellini. A differenza del suo successore, non cercava di papparsi gli gnomi. Se n'è andato quando ha scambiato il territorio di caccia con Lupo Lucio.

Orco BrunoModifica

Attore: Massimo Bitossi

Stagioni: 1-2 (1999 - 2000)

Prima apparizione: Con la carta si può! - Ultima apparizione: Fantabosco Park

È stato il primo orco del Fantabosco. È sempre stato innamorato pazzo di Fata Gaia, ma non è stato mai ricambiato, per questo ha deciso di partire, in cerca di fortuna e imprese che lo rendano più degno agli occhi della fata. Spesso si alleava con Lupo Lucio e Strega Salamandra.

Gazza RubiniaModifica

Attrice: Valeria Magnoni

Stagioni: 2 (2000)

Prima apparizione: Il tesoro di Rubinia - Ultima apparizione: I colori della Gnomentina - Puntata di partenza: Servo di due padrone

Era la gazza del Fantabosco e vestiva sempre elegante; il suo motto era "Crock!". Prendeva e portava con sè tutte le cose luccicanti che incontrava nel suo cammino. Litigava molto spesso con Lupo Lucio e con Strega Salamandra. Dopo un anno di sosta al Fantabosco, decide di partire al caldo dei Tropici, lasciando il suo nido alla cugina Gazza Rubezia.

Genio Abù Ben SetModifica

Attore: Alessandro Pisci

Stagioni: 2 (2000)

Prima apparizione: Un genio al Fantabosco - Ultima apparizione: Uno per tutti - Puntata di partenza: Vaso dolce vaso

Secondo dei ventuno fratelli geni, è stato il primo genio ad abitare nel Fantabosco. Era serio e, ogni volta che gli abitanti del Fantabosco gli chiedevano di esaudire un desiderio, lui si arrabbiava dicendo che era un genio libero. Prima di arrivare al Fantabosco aveva come padrone un ladro che, per fortuna l'ha perduto nel Deserto. È partito per il Regno delle fiabe dei Grandi, lasciando il suo vaso ed il suo posto come genio del Fantabosco al suo ultimo fratello Genio Abù Zazà.

Jolly CembaloModifica

Attrice: Paola Roman

Stagioni: 2-3 (2000 - 2001)

Prima apparizione: Orchochestra - Ultima apparizione e puntata di partenza: L'arte del riso

Era il buffone di corte della reggia di Re Quercia; faceva sempre scherzi a chiunque, anche ai personaggi più maligni, come Strega Salamandra. Era molto legato a Tonio e Principessa Odessa; nei momenti più drammatici, Jolly Cembalo aiutava i suoi amici ma faceva anche dell'ironia. In alcune puntate si capisce che ha una sorella minore, Matta Cembalo. È partito verso il Regno delle Fiabe del Nord per guarirne il principino dalla malattia della Tristezza, ma scrive spesso a Tonio, mandandogli anche dei piccoli scherzi.

Gazza RubeziaModifica

Attrice: Siddartha Prestinari

Stagioni: 3 (2001)

Prima apparizione: Servo di due padroni - Ultima apparizione: Gioco di squadra

Era la gazza cugina di Gazza Rubinia, cambiava i nomi che non ricordava (Jonny Pendolo, Principessa Ossessa, Gnoma Lilla, Antonio Cartonio). Non era né buona né cattiva. Infatti spesso si alleava con buoni e a volte con i cattivi del Fantabosco. Era avida e imbrogliona. È partita per raggiungere la cugina Rubinia.

Gnoma FillaModifica

Attrice: Elena Canone

Stagioni: 3 (2001)

Prima apparizione: Tonio di legno - Ultima apparizione e puntata di partenza: Il lungo viaggio di Filla

Dolce gnoma, molto amica di Linfa, dalla quale ha ereditato la Seggiolina della Poesia. Le gnome del Fantabosco, infatti, per antica tradizione, sanno comporre poesie e filastrocche e Filla non era da meno della sua amica. Filla era generosa, un po' ingenua, assillata dal fratello che la seguiva ovunque andasse per proteggerla dai pericoli e probabilmente aveva una cotta per Tonio. Spesso le sue filastrocche aiutavano a rispondere ai difficili quesiti della vita oppure donavano benessere a chi le ascoltava. Si vantava di essere nata un secondo prima di Eco. Parte per un lungo viaggio assegnatole insieme alla Reginotta Gardenia.

Gnomo EcoModifica

Attore: Enrico Dusio

Stagioni: 3 (2001)

Prima apparizione: Tonio di legno - Ultima apparizione: Il mago delle acque - Puntata di partenza: Città Laggiù

Era il fratello gemello di Filla; il suo sogno era andare a vivere a Città Laggiù. Aveva un dono: poteva udire i suoni e i rumori da molto lontano. Troverà lavoro come ascensorista in un hotel di Città Laggiù, potendo così trasferirsi definitivamente. Ha fatto parte della squadra di calciopigna Gnomentina insieme agli gnomi Lampo e Ronfo e al Genio Abù Zazà.

Orco BalenoModifica

Attore: Massimiliano Sbarsi

Stagioni: 3 (2001)

Prima apparizione: Orco Baleno - Ultima apparizione: Tonio di mamma - Puntata di partenza: La sfida

Era l'orco arrivato dopo Orco Bruno. Mangiava prevalentemente carne, insaccati e derivati, in quantità abnormi; maneggiava salami e prosciutti; narrava e inventava mirabolanti ricette disgustose. Era sempre convinto di sapere più degli altri, in realtà viene raggirato piuttosto facilmente, e il più delle volte bisognava spiegargli con calma e semplicità ciò che stava succedendo. Era irsuto, corpulento, sgraziato e aveva modi primordiali: si puliva naso e bocca con la manica, rideva in modo sgangherato, si stuzzicava i denti con oggetti trovati a caso ecc. Ma, nonostante questo, si sentiva al pari di un principe, finché l'evidenza non lo costringeva a un'ammissione incondizionata della sua rozzezza. Parlava usando alcuni termini contemplati soltanto nel vocabolario degli Orchidi. Si sforzava, in certe circostanze, di articolare periodi complicatissimi. Poi era costretto a rinunciare e riassumeva tutto in una o due parole urlate. Possedeva un paio dei celebri Stivali delle Sette Leghe, che funzionano solo con una breve ma complicata formula magica (due stivali, quattro ali, pochi e tanti, dietro e avanti, alto e basso, salto e passo, più o meno vai Baleno!!!). Il povero Orco difficilmente l'azzeccava, con risultati imprevedibili: gli stivali innescavano la retromarcia, lo menavano dove non vuole andare, ballavano la Giga, saltavano a un piede ecc. Dopo aver visto Fata Gaia con una lunga barba bionda a causa di un unguento stregato, si era innamorato di lei. È scappato quando ha saputo dell'arrivo di Orco Rubio.

Gnomo LampoModifica

Attore: Lorenzo Fontana

Stagioni: 1-3 (1999 - 2001)

Prima apparizione: Con la carta si può - Ultima apparizione: Maschi e femmine - Puntata di partenza: La terribile Baba Yaga

Era il fratello di Linfa e Ronfo e lo gnomo corridore: il più scattante e veloce dei tre fratelli gnomi. Ha lasciato il Fantabosco per salvare il principino della Terre delle Fiabe del Nord dalle grinfie della terribile strega Baba Yaga. Lascerà i suoi vecchi vestiti e una lunga lettera d'addio per i suoi fratelli. Ha fatto parte della squadra di calciopigna Gnomentina insieme al fratello Ronfo, allo Gnomo Eco e al Genio Abù Zazà.

Fata GaiaModifica

Attrice: Simona Grosso

Stagioni: 1-4 (1999 - 2002)

Prima apparizione: Con la carta si può - Ultima apparizione e puntata di partenza: La missione di Fata Gaia

Era la fata del Fantabosco, dolce, simpatica, golosa, per questo grassottella, e protettrice di tutte le piante e di tutti gli animali; aveva le ali che non volavano e la sua bevanda preferita era il Pioggialatte. Veniva spesso presa in giro per il suo aspetto fisico e non riusciva mai a mettersi a dieta. Ripeteva spesso la frase "Oh, beh, sai com'è". Veniva ripetutamente corteggiata da Orco Bruno e successivamente da Orco Baleno, inoltre, naturalmente, è stata fin da sempre rivale giurata prima di Strega Rosarospa e poi di Strega Salamandra. Qualche volta faceva la maestra alla scuola elementina del Fantabosco. Si trasferisce a Città Laggiù per aiutare a preservare l'ambiente ma qualche volta fa visita ai suoi amici di fiaba. In un episodio si scopre che è diventata assessore comunale con lo pseudonimo di "Gaia Fatoni".

Strega SalamandraModifica

Attrice: Roberta Triggiani

Stagioni: 2-5 (2000 - 2003)

Prima apparizione: Un cappello per tre - Ultima apparizione: Il vaso prezioso - Puntata di partenza: Il Re stregato

Era la strega arrivata dopo Strega Rosarospa. Avida, egoista, vanitosa, e per niente rispettosa dell'ambiente in cui viveva, Strega Salamandra era una temibile strega che colpiva, con i suoi poteri magici, qualunque malcapitato cercasse di ostacolare i suoi piani. Poteva lanciare fulmini, pietrificare, incenerire, trasformare persone in animali e i suoi filtri facevano perdere la memoria o la parola, innamorare le persone sbagliate. Salamandra desiderava molto essere la padrona del chiosco di Tonio e più volte, con una serie di imbrogli, è stata quasi sul punto di conquistarlo. Spesso incaricava Orco Rubio e Lupo Lucio di aiutarla a portare a termine alcuni suoi piani malvagi, in cambio del cibo o delle prede. È rimasta orfana di due potenti stregoni ed è stata cresciuta da una "vecchia megera". Era invidiosa della bellezza di Linfa e aveva una cotta per Principe Giglio, per questo detestava Principessa Odessa. La sua bibita favorita era la Scivolizia che chiedeva sempre con verme, mai disponibile. Dopo aver superato davanti a tutti i maghi e le streghe nere di tutti i Regni di Fiaba l'esame per diventare Strega Nera, parte per il Regno delle Fiabe delle Paludi, lasciando il suo antro a Strega Varana.

Genio Abù ZazàModifica

Attore: Fabio Troiano

Stagioni: 3-6 (2001 - 2004)

Prima apparizione: Vaso dolce vaso - Ultima apparizione: Il riso perduto - Puntata di partenza: I tre desideri

Era l'ultimo dei ventuno fratelli geni, era simpatico e scherzoso, venuto al Fantabosco per ritrovare il suo padroncino perduto. Poteva esaudire un solo desiderio al giorno, che solitamente preferiva non usare per aiutare i suoi amici, tranne che per le emergenze, ma a volte lo usava per mangiare dolci da solo o fare altre cose personali. Possedeva un cobra senza veleno di nome Cobrillo. Non aveva una bevanda preferita perché gli piacevano tutte. Si era innamorato a prima vista di Fata Lina e, pur di conquistarla, la corteggiava, la aiutava in qualsiasi emergenza e la invitava ai balli del castello. Il suo predecessore al Fantabosco è stato il fratello Abù Ben Set. Essendo stato presente quando Tonio ha perso la sua casa in un incendio, è stato proprio lui a proporre a tutti gli amici del Fantabosco di costruirgli una nuova casa sull'albero. È partito per Citta Laggiù quando ha ritrovato il suo amato padroncino, lasciando il suo gilet azzurro e bianco a Lupo Lucio, il suo vaso a Orco Rubio e tre desideri sottoforma di caramelle a Milo. Ha fatto parte della squadra di calciopigna Gnomentina insieme agli gnomi Lampo, Ronfo ed Eco.

Nina CortecciaModifica

Attrice: Marina Rocco

Stagioni: 4-6 (2002 - 2004)

Prima apparizione: Aiutante Cercasi - Ultima apparizione: La scelta di Ronfo - Puntata di partenza: L'acqua bambina

Era la folletta bibitiera sostituta del chiosco e appariva solo quando Tonio (e poi Milo) non erano presenti, tranne alcuni casi; appariva molto spesso quando uno dei due folletti era andato a Città Laggiù. Era una grande ammiratrice di Tonio e aveva inventato una sua bibita: il Pignolato. Era molto brava nel costruire oggetti di carta. Nell'episodio speciale "I dolori di Nina" si capisce che i suoi genitori sono separati e che ha due sorelline gemelle di otto anni: Mina e Tina Corteccia. Inoltre Nina era segretamente innamorata di Ronfo, che ha incoraggiato a tentare gli esami per diventare Ambasciatore degli Animali. Grazie al successo del suo Pignolato, è partita per diventare la folletta bibitiera dell'imperatore di tutte le fiabe, dove lavorava Milo prima di arrivare al Fantabosco.

Orco RubioModifica

Attore: Giuseppe Loconsole

Stagioni: 4-8 (2002 - 2006)

Prima apparizione: La sfida - Ultima apparizione: Bagliori al castello - Puntata di partenza: L'ira di Orchidea

Era l'orco arrivato dopo Orco Baleno ed era quello più cattivo ad abitare nel Fantabosco. La sua passione era sradicare gli alberi ed anche per questo, era sempre in lite con Fata Lina; è il cosiddetto "orcugino" di Orco Manno e l'ex fidanzato di Orchidea. Ha incendiato per sbaglio la vecchia casa di Tonio. Aiutava gli altri solo in cambio di cibo o barilotti di Blumele, la sua bevanda preferita. Aveva paura dei topi. È partito a caccia di "bumbi" lasciando la sua "sfilanzata" al Fantabosco, per poi trasferirsi nel Regno della Fiabe del Nord.

Gnomo RonfoModifica

Attore: Giancarlo Judica Cordiglia

Stagioni: 1-10 (1999 - 2008)

Prima apparizione: Con la carta si può! - Ultima apparizione: La zucca delle fiabe - Puntata di partenza: Linfa chi?

Fratello di Lampo e Linfa, era conosciuto in passato come lo "Gnomo dormiglione" del Fantabosco proprio perché dormiva sempre, andando in giro col suo inseparabile cuscino di colore giallo. A volte faceva dei sogni premonitori che gli permettevano di trovare la soluzione ai problemi. Viene eletto poi ambasciatore degli animali e per questo pone fine alla sua condizione di "dormiglione", rendendo molto orgogliosa sua sorella. Aveva anche un grande talento nel nascondere le cose, litigava spesso con Principessa Odessa ed era particolarmente affezionato alla folletta Nina Corteccia. Dopo la partenza di quest'ultima, Ronfo diventò, insieme a Linfa, il responsabile del chiosco quando Milo era assente. Parte per esplorare i Regni di Fiaba dell'Ovest, ma finisce per trasferircisi dopo essersi innamorato di una gnomettina, che sposerà. Ha fatto parte della squadra di calciopigna Gnomentina insieme al fratello Lampo, allo gnomo Eco e al Genio Abù Zazà.

Gnoma LinfaModifica

Attrice: Olivia Manescalchi

Stagioni: 1-11 (1999 - 2009)

Prima apparizione: Con la carta si può! - Ultima apparizione: Lupo chi legge - Puntata di partenza: Fiore con fiume, sole con seme

Era una gnoma poetessa, innamorata di Tonio Cartonio, che chiamava spesso Creatura (soprannome che usava spesso anche con gli altri personaggi), e ricambiata. Bella, dolce e intelligente, aveva sempre pronta una filastrocca o una poesia per ogni occasione. Era molto legata ai suoi fratelli Lampo e Ronfo e non si separava quasi mai da loro. Ha lasciato spesso il Fantabosco per viaggiare alla ricerca di parole nuove. Per un po' di tempo lavora alla scuola elementina del Fantabosco, inizialmente come supplente, poi come maestra e quando Milo era assente, si occupava del chiosco insieme a Ronfo. Dopo aver ritrovato il suo amato Tonio al matrimonio del fratello, decide di trasferirsi da lui a Città Laggiù, dove lo aiuterà nella sua missione e intanto continuerà a fare la maestra e tenterà di realizzarsi come scrittrice per bambini.

DrolloModifica

Attore: Diego Iannaccone

Stagioni: 9-11 (2007 - 2009)

Prima apparizione: L'apprendista streghino - Ultima apparizione: Fata comanda colori - Puntata di partenza: Apprendista cercasi

Era un apprendista streghino, arrivato al Fantabosco alla ricerca di un mestiere. Dapprima prova con scarsi risultati da Milo, dopo da Strega Varana che lo assume come sguattero-apprendista streghino. Quando era da solo nell'antro, combinava sempre tanti guai. È partito per diventare l'apprendista di un potente mago.

Cuoco BasilioModifica

Attore: Lando Francini

Stagioni: 5-12 (2003 - 2010)

Prima apparizione: Una sorpresa per il Re - Ultima apparizione: C'è poco da ridere - Puntata di partenza: Un lupo buongustaio

Era il cuoco di Re Quercia, nei Mondi di Fiaba era il migliore di tutti i cuochi, spesso litigava con Balia Bea e Lupo Lucio, quest'ultimo sempre pronto a sbafare una delle sue prelibatezze. Era pignolo e superficiale e quando sbagliava una delle sue ricette si sentiva umiliato. Si è sposato con Cioccolinda e per questo parte dal Fantabosco lasciando il suo posto a Cuoco Zibibbo.

Naima del MarModifica

Attrice: Beatriz Luz Lattanzi

Stagioni: 12 (2010)

Prima apparizione: La stella d'oltremare - Ultima apparizione e puntata di partenza: Grotta dolce grotta

Principessa delle Isole del Sole, era una giovane capitana di un vascello, approdata sulle spiagge del Fantabosco dopo una lunghissima notte di temporale. Il suo soprannome era "Perla dei Sette Mari" e questo le fu dato dal padre perché secondo lui, era lei il suo unico tesoro. Nascondeva tanti segreti che nel corso delle puntate sono stati rivelati.

Orchetto LeoModifica

Attore: Mauro Parrinello

Stagioni: 12 (2010)

Prima apparizione: Accipigna, un altro orco! - Ultima apparizione: Un drago speciale

Era il nipote adolescente di Orco Manno. È stato mandato al Fantabosco per poco tempo dai genitori affinché gli zii gli insegnino le maniere degli orchi. Parlava la lingua dei folletti, si lavava ogni giorno, non mangiava cibi orcheschi.

Mago MandragoModifica

Attore: Marco Mazza

Stagioni: 12 (2010)

Prima apparizione: La sfera di Mago Mandrago - Ultima apparizione e puntata di partenza: IL vero Re

Era un potentissimo Stregone Nero venuto dalle Terre delle Paludi per annientare il Fantabosco e privarlo di ogni felicità. Dominatore del fuoco e del ghiaccio, portava un bastone con sopra una sfera stregata. Aveva una cicatrice sulla fronte che si irritava appena contaminata da veleno di rana o rospo.

Cuoco ZibibboModifica

Attore: Eugenio Gradabosco

Stagioni: 12 (2010)

Prima apparizione: Un lupo buongustaio - Ultima apparizione: Teatrino Fantabosco - Puntata di partenza: Le Ricette di Melevisione - Un dolce regale

Prima di approdare al Fantabosco ha girato in lungo e in largo numerose corti, fino a divenire uno dei più rinomati cuochi dei Mondi di Fiaba. Grande esperto di arte culinaria sopraffina, era sempre pronto a soddisfare le preferenze della sua Reginetta, ma se i suoi piatti non venivano apprezzati a dovere era in grado di precipitare in un umore nero e ostile. La sua cucina era piena di utensili di ogni tipo, e la sua dispensa sempre fornita di cibi e ingredienti, dai più semplici ai più esotici, provenienti da ogni Regno di Fiaba. Era spesso in competizione con Balia Bea di cui però ammirava lo spirito pratico e il carattere solare. Il suo predecessore era Cuoco Basilio.

Shirin ScintillaModifica

Attrice: Valentina Bartolo

Stagioni: 9-15 (2007 - 2013)

Prima apparizione: Un regalo scintillante - Ultima apparizione: Le ricette di Melevisione: I fiori del deserto - Puntata di partenza: Una genietta al Fantabosco

Era la turbolenta sorella di Genio Abù Zazà e Genio Abù Ben Set e il suo vero nome era Genietta Abù Elisir. Era arrivata al Fantabosco per imparare a comportarsi bene in vista di un suo incarico con una nuova padroncina di Città Laggiù. Poteva realizzare soltanto un desiderio al giorno che spesso usava per far dispetti, venendo poi rimproverata da Fata Lina. Shirin viveva in una lampada e aveva un debole per Principe Giglio. È partita verso Città Laggiù lasciando il posto alla sua cuginetta Amina subito dopo aver trovato un padroncino.

Amina LucenteModifica

Attrice: Camilla Diana

Stagioni: 15 (2013)

Prima apparizione: Una genietta al Fantabosco - Ultima apparizione: Un desiderio per tre

Cuginetta di Shirin Scintilla, Abù Ben Set e Abù Zazà. Arrivata al Fantabosco in seguito alla partenza di Shirin. Proveniva dai Regni delle alte montagne di ghiaccio, dove era stata mandata dai genitori per studiare. Poteva esprimere un solo desiderio al giorno. Era giocosa, birichina e amava tanto fare scherzi agli abitanti del Fantabosco. Sin dall'inizio, ha avuto un rapporto solido e d'affetto con Balia Bea. Aveva un dono: quello di poter parlare con tutti gli animali che volano. Suoi predecessori sono stati i cugini Shirin Scintilla, Abù Zazà e Abù Ben Set. È destinata ben presto a lasciare il Fantabosco, per tornare nel suo paese d’origine.

Mago MisteriusModifica

Attore: Davide Nicolosi

Stagioni: 15 (2013)

Prima apparizione: Un mago e una strega - Ultima apparizione: Festa sarà

Era un abile mago prestigiatore arrivato al Fantabosco per partecipare alla Grande Festa di Tutti i Regni di Fiaba. Sapeva fare tanti trucchi eccezionali, ma nonostante ciò era interessato ad apprendere nuovi trucchi da altri maghi. Molto esuberante, era così bravo e generoso che andava d'accordo con tutti, perfino con Strega Varana.

FiammettaModifica

Attrice: Giorgia Arena

Stagioni: 15-16 (2013-2014)

Prima apparizione: Le scarpe ballerine - Ultima apparizione: La festa delle Fate

Era una folletta ballerina arrivata al Fantabosco in vista della Grande Festa di Tutti i Regni di Fiaba. Apparteneva alla stirpe dei folletti luminosi e proveniva da Fiabiselva. Oltre ad essere una brava ballerina era anche calzolaia e costruiva scarpette magiche. Anche lei era più volte vittima di Lupo Lucio.

FlorimondoModifica

Attore: Nicola Canal

Stagioni: 15-16 (2013 - 2014)

Prima apparizione: Un'impresa di Re Quercia - Ultima apparizione: Il drago ha sette teste

Era un trovatore che viaggiava instancabilmente di corte in corte attraverso tutti i Regni di Fiaba per narrare le storie di Grandi Imprese, amori, guerre, draghi, re... Prese parte anche lui alla Grande Festa di Tutti i Regni di Fiaba.

Allegra MelodicaModifica

Attrice: Caterina Sangineto

Stagioni: 15-16 (2013 - 2014)

Prima apparizione: Una musica sincera - Ultima apparizione: Il dono di Fata Erbinia

Figlia e nipote di musicisti, è anche lei una musicista arrivata al Fantabosco per partecipare alla Grande Festa dei Regni di Fiaba. Sapeva suonare diversi strumenti musicali tra cui l'arpa e il salterio.

Personaggi specialiModifica

Gipo Scribantino[2]Modifica

Attore: Oreste Castagna

Stagioni: nella Melevisione 5-7 (2003 - 2005) + programmi attualmente in corso

Prima apparizione: Gipo Magister[3] - Ultima apparizione: Coccole e schiaffoni[4]

È lo gnomo giornalista, archivista e sapiente del Fantabosco, prima faceva molto spesso visita al Fantabosco. Abita nella Torre Scribantina, dove da molti anni dirige il giornale ufficiale del Fantabosco "Il Fantabosco", vive con il quadro dell'antenato Scriba Melantone, fondatore del giornale adesso da lui diretto. Il suo inviato è il merlo Fischiolante, oltre che suo amico. Lo gnomo non appare più nelle puntate della Melevisione ma esiste ancora nel Fantabosco (bensì appare nelle Storie di Gipo e in altri programmi). Ha quindi da poco lasciato il Fantabosco per recarsi nella Piazza dei Bambini, dove ha capito che è divertentissimo divertirsi dal vivo con i bambini (pur continuando a scrivere il Giornale del Fantabosco)

Re QuerciaModifica

Attore: Diego Casale

Stagioni: 5-12 (2003 - 2010)

Prima apparizione: Una sorpresa per il Re - Ultima apparizione: Lo straniero

Re Quercia, detto "il Fiabesco", è l'ex sovrano del Fantabosco, re buono, ma a volte severo. Padre di Regina Odessa, vedovo di Regina Mimosa e sposato per la seconda volta con Reginotta Gardenia. Era goloso, infatti esagerava con i dolci. Chiamato dall'Imperatore di tutti i Regni di fiaba per aiutare quelli colpiti da varie disgrazia è partito lasciando il suo incarico a sua figlia Odessa e a suo genero Giglio, ma è tornato a far visita al Regno più volte durante la dodicesima stagione. Nella narrazione è stato presente anche per il matrimonio di Odessa e Giglio.

Personaggi animatiModifica

Radio GufoModifica

(Guido Ruffa: st.1, 3-11, Fabio Farronato: st.2, Walter Rivetti: st.12, Riccardo Forte: st.13+) (St.1+)

È il primo personaggio importante animato. Amico prima di Tonio e poi anche di Milo, narra loro vicende che accadono nel Fantabosco tramite il "gufonotiziario" e canta canzoni. Borbotta spesso ed appartiene alla famiglia dei pennuti; è appunto un gufo.

Lo specchio parlante nell’antroModifica

(Riccardo Forte: st.7-13, voce animata dal computer: st.14+) (St.7+)

È uno specchio parlante al quale prima da Strega Salamandra e poi da Strega Varana viene solitamente chiesto chi sia la più bella.

Il pozzoModifica

(Voce animata al computer) (St. 2+)

È il pozzo parlante. Molto spesso i personaggi si rivolgono a lui per risolvere i problemi.

Drago FocusModifica

(St.1+)

È il drago del Fantabosco. Dalla 15 stagione è animato in 3D.

Lo SciupafiabeModifica

(St.1+)

È un mangia-storie, pericolosissimo per la vita dei fiabeschi. È di sicuro uno dei personaggi più temuti, o addirittura il più temuto. In una puntata si racconta la sua storia.

Questo personaggio è solo animato da un computer ed emette un verso; quindi non ha una voce. Dalla 15 stagione è animato 3D.

Topo TorponioModifica

(St.1+)

È il topo amico di Tonio, e in seguito di Milo.

StrilloModifica

(St.8+)

È il pipistrello di Strega Varana al quale è molto affezionata. Dalla 15 stagione è animato in 3D.

Il PortapennarelliModifica

(St.1, st.9 e st.16+)

È il portapennarelli di Tonio e in seguito di Milo. È un riccio, che al posto delle spine ha dei pennarelli e che si lamenta sempre quando qualcuno prende una delle sue "spine".

RamazanteModifica

(St.1)

Era la scopa magica di Strega Rosarospa, non volava ed emetteva suoni strani che solo la strega capiva.

ScopaziaModifica

(St.11+)

È la scopa parlante di Strega Varana. Non sa volare e molte volte fa scherzi alla strega.

Mauro GigasauroModifica

(St. 1+)

È un gigante che abita nelle vicinanze del Fantabosco. Dalla 15 stagione è animato in 3D.

Usignolo ArcobalenoModifica

(St. 15+)

È l'uccellino di Regina Odessa. È molto colorato. Dalla 15 stagione è animato in 3D.

Guardiano della Fiabola MagicaModifica

(St. 6)

È il Guardiano della grotta che custodisce la Fiabola Magica. È doppiato da una voce computerizzata.

Cucciolo di MaialinoModifica

(St. 7)

È un cucciolo di maiale capace, con un movimento di coda, di trasformare un cattivo in buono.

Zizì MicronienteModifica

(St.1)

È un ragno che è in continuo contrasto con Mauro Gigasauro.

CuriositàModifica

  • L'episodio della partenza di Tonio detiene il record assoluto di ascolti dell'intera produzione del programma.
  • Danilo Bertazzi (Tonio Cartonio), uscito di scena, ha condotto per 3 anni Trebisonda riscuotendo un grande successo. Nel 2011 torna nel cast del programma interpretando il nuovo cuoco di corte: Cuoco Danilo. Possiede uno spazio, all'interno del programma, nel quale insegna allo spettatore diverse ricette di cucina
  • Lupo Lucio e Regina Odessa sono i personaggi attuali più longevi, presenti sin dalla seconda edizione.
  • Il personaggio maschile di Jolly Cembalo veniva interpretato dall'attrice Paola Roman.
  • Enrico Dusio (Re Giglio) nella terza edizione del programma interpretava lo Gnomo Eco.
  • Guido Ruffa (Lupo Lucio) ha prestato la voce a Radio Gufo nella 1ª edizione del programma e successivamente dalla 3ª all'11ª
  • Riccardo Forte (Vermio Malgozzo) dall 6ª alla 12ª edizione ha prestato la voce allo Specchio Parlante di Strega Varana. Dalla 13ª edizione, invece, presta la voce a Radio Gufo.
  • Alcuni personaggi della Melevisione hanno partecipato in diversi programmi televisivi (Trebisonda, Soliti ignoti - Identità nascoste, La posta di YoYo) uscendo così dal Fantabosco e andando a finire nel "mondo reale della TV".

NoteModifica

  1. ^ Si tratta di S17 E69, non considerando E70 “Le ricette di Melevisione”
  2. ^ Oltre ai suoi programmi (Il videogiornale del Fantabosco, Le storie di Gipo, L'albero azzurro...) ha partecipato anche in diversi episodi di Melevisione.
  3. ^ La sua prima apparizione effettiva è stata nel primo episodio del Videogiornale del Fantabosco, intitolato I folletti. Gipo Magister è invece il primo episodio in cui compare in Melevisione.
  4. ^ Si tratta della sua ultima apparizione all'interno di questa serie, ma più avanti il personaggio è comparso in altri programmi. Il personaggio di Oreste Castagna è quindi l’occasione per far mescolare più programmi televisivi di Rai Ragazzi. Infatti l’attore continua ad apparire negli altri programmi sempre nelle vesti di Gipo Scribantino, gnomo giornalista del Fantabosco.
  Portale Televisione: accedi alle voci di Wikipedia che trattano di televisione