Riserva naturale guidata Gole di S. Venanzio

riserva naturale italiana
(Reindirizzamento da Gole di San Venanzio)
Riserva naturale guidata Gole di S. Venanzio
Gola di S Venazio 02 (RaBoe).jpg
Le Gole di San Venanzio
Tipo di areaRiserva naturale regionale
Codice EUAPEUAP 1091
Class. internaz.SIC IT7110096
StatiItalia Italia
RegioniAbruzzo Abruzzo
ProvinceL'Aquila L'Aquila
ComuniRaiano
Superficie a terra1072 ha
Provvedimenti istitutiviLR 84 16/09/1998
GestoreComune di Raiano
Mappa di localizzazione
Sito istituzionale

Coordinate: 42°06′45.63″N 13°47′21.76″E / 42.112675°N 13.789378°E42.112675; 13.789378

La riserva naturale guidata Gole di S. Venanzio è un'area naturale protetta situata nel comune di Raiano, in provincia dell'Aquila, istituita con legge regionale Abruzzo n° 84 del 1998, su un'estensione di 1072 ettari.

DescrizioneModifica

 
Riserva naturale guidata Gole di S. Venanzio

La Riserva coincide in larga parte con l'omonimo sito di interesse comunitario e costituisce un corridoio ecologico di primaria importanza tra il Parco nazionale della Majella e il Parco naturale regionale Sirente-Velino, ospitando un ricco ed importante patrimonio di biodiversità. L'uscita del fiume Aterno dalle gole, contraddistinta dallo spettacolare e suggestivo eremo di San Venanzio, segna il passaggio alla fertile e verdeggiante pianura alluvionale, caratterizzata da terreni coltivati e da zone boscose di natura ripariale.

Punti di interesseModifica

 
Il fiume Aterno tra le gole

La riserva è visitabile con una rete di sentieri, che percorre tutti i punti di interesse. Oltre il centro storico del comune di Raiano, e le varie sorgenti sparse, la denominazione degli altri punti di interesse sono:

Eremo medievale di San VenanzioModifica

 Lo stesso argomento in dettaglio: Eremo di San Venanzio.

L'eremo di San Venanzio è un eremo che si trova lungo il fiume Aterno, a 501 m s.l.m. nel comune di Raiano ((AQ), all'interno della riserva naturale guidata Gole di S. Venanzio.

AmbienteModifica

FloraModifica

Il paesaggio vegetale comprende aspetti di elevato valore floristico e fitogeografico. Le formazioni sono costituite da boschi, macchia ed arbusteti, pascoli e garighe, vegetazione ripariale e vegetazione rupestre.

FaunaModifica

La profonda e stretta gola del fiume Aterno rappresenta un ambiente perfettamente conservato dove pareti calcaree a strapiombo costituiscono l'habitat ideale per l'aquila reale, il falco lanario, il falco pellegrino e il gracchio corallino.

Voci correlateModifica

Altri progettiModifica

Collegamenti esterniModifica

  Portale Abruzzo: accedi alle voci di Wikipedia che parlano dell'Abruzzo