Governo Fortis II

43º Governo del Regno d'Italia

Il Governo Fortis II è stato in carica dal 24 dicembre 1905[1] all'8 febbraio 1906[2] per un totale di 46 giorni, ovvero 1 mese e 15 giorni. Il governo non superò la prima prova della fiducia con 188 voti a favore contro 288 e cadde di conseguenza.

Governo Fortis II
StatoBandiera dell'Italia Italia
Presidente del ConsiglioAlessandro Fortis
(Sinistra storica)
CoalizioneSinistra storica
LegislaturaXXII
Giuramento24 dicembre 1905
Dimissioni1 febbraio 1906
Governo successivoSonnino I
8 febbraio 1906
Fortis I Sonnino I

Presidente del Consiglio dei ministri modifica

Alessandro Fortis

Ministeri modifica

Affari Esteri modifica

Ministro Antonino Paternò-Castello

Agricoltura, Industria e Commercio modifica

Ministro Alessandro Fortis ad interim fino al 26 dicembre 1905
Nerio Malvezzi de' Medici dal 26 dicembre 1905 all'8 febbraio 1906

Finanze modifica

Ministro Pietro Vacchelli

Grazia e Giustizia e Culti modifica

Ministro Camillo Finocchiaro Aprile

Guerra modifica

Ministro Luigi Majnoni d'Intignano

Interno modifica

Ministro Alessandro Fortis

Lavori Pubblici modifica

Ministro Francesco Tedesco

Marina modifica

Ministro Carlo Mirabello

Poste e Telegrafi modifica

Ministro Ignazio Marsengo-Bastia

Pubblica Istruzione modifica

Ministro Errico De Marinis

Tesoro modifica

Ministro Paolo Carcano

Note modifica

  1. ^ Il giuramento dei nuovi ministri, su archiviolastampa.it, 25 dicembre 1905, p. 1.
  2. ^ L'annuncio ufficiale del nuovo ministero, Corriere della Sera, 9 febbraio 1906, p. 1.

Altri progetti modifica