Grand Meyret

Il Grand Meyret (2516 m) è una montagna del Massiccio dei Cerces nelle Alpi Cozie. Si trova nel dipartimento francese delle Alte Alpi.

Grand Meyret
Grand Meyret S face.png
Versante sud
StatoFrancia Francia
Regione  Provenza-Alpi-Costa Azzurra
DipartimentoAlte Alpi
Altezza2 516 m s.l.m.
Prominenza112 m
CatenaAlpi
Coordinate44°57′45.1″N 6°36′59.97″E / 44.962528°N 6.616658°E44.962528; 6.616658
Mappa di localizzazione
Mappa di localizzazione: Francia
Grand Meyret
Grand Meyret
Mappa di localizzazione: Alpi
Grand Meyret
Dati SOIUSA
Grande ParteAlpi Occidentali
Grande SettoreAlpi Sud-occidentali
SezioneAlpi Cozie
SottosezioneAlpi del Moncenisio
SupergruppoCatena Chaberton-Tabor-Galibier
GruppoMassiccio dei Cerces
SottogruppoCresta Grand Aréa-Roche Gauthier
CodiceI/A-4.III-A.3.b

StoriaModifica

 
Vista dal Colle del Granon

La zona conserva numerose tracce dell'attività di fortificazione avvenuta a cavallo tra il XIX e il XX secolo a causa delle tensioni tra Regno d'Italia e Repubblica francese. L'area di cresta attorno alla montagna collegava le opere presenti presso il Colle del Granon e il Col des Bartéaux.[1]

GeologiaModifica

Geologicamente la zona del Grand Meyret è costituita principalmente da conglomerati di colore grigiastro.[2]

CaratteristicheModifica

 
L'ometto sulla cima, sullo sfondo a sin. la Gardiole e a dx il Rocher du Loup

La montagna si trova tra la Valle della Guisane e la Valle della Clarée. A partire dalla sua cima lo spartiacque tra le due vallate continua verso nord-ovest scendendo al Colle del Granon e risalendo poi a un rilievo senza nome a quota 2561 m, separato dalla Gardiole dal Pas de Cibières (2525 m). Verso sud-est il crinale prosegue invece con il Petit Meyret (2447 m), il Col de Baréaux e la Grande Peyrolle.[3] La prominenza topografica del Grand Meyret è di 112 metri.[4]

Salita alla vettaModifica

Si può raggiungere il Grand Meyret per sentiero, rapidamente e senza particolari difficoltà, con partenza dal Colle del Granon. [5] La montagna è anche meta di escursioni scialpinistiche.[6]

NoteModifica

  1. ^ (FR) Secteur fortifé du Dauphiné, su sites.google.com. URL consultato il 5 agosto 2022.
  2. ^ (FR) AA.VV. (Société géologique de France), Bulletin de la Société géologique de France, La Société, 1952, pp. 200-201. URL consultato il 5 agosto 2022.
  3. ^ Cartografia ufficiale IGN.
  4. ^ (EN) Le Grand Meyret, su peakery.com. URL consultato il 5 agosto 2022.
  5. ^ Filippo Ceragioli, Attorno al Col du Granon, su mountainhall.it, Mountain Hall, 5 agosto 2022. URL consultato il 6 agosto 2022.
  6. ^ Grand Meyret (le) da La Draye, anello, su gulliver.it, 21 gennaio 2013. URL consultato il 5 agosto 2022.

CartografiaModifica

Altri progettiModifica

Collegamenti esterniModifica