Apri il menu principale

StoriaModifica

È stata attiva dal 2005 al novembre 2007. Lo scopo era quello di riunire i veterani della Formula 1 e farli gareggiare con vetture tutte uguali in modo da attirare il pubblico dei nostalgici. In tutto sono state disputate solo tre gare, due vinte da Nigel Mansell e una da Eddie Cheever. La prima corsa ebbe un discreto successo di pubblico e in pista lo spettacolo fu offerto solamente dalla coppia di testa Mansell-Fittipaldi, conclusasi con la vittoria dell'inglese con meno di un secondo di vantaggio. Forti però dell'affluenza del pubblico gli organizzatori stabilirono per il 2006 un calendario di quattro gare. Monza, poi, saltò a causa delle proteste degli ecologisti e Kyalami non fu disputata per problemi finanziari degli organizzatori. Le due corse restanti ebbero una buona affluenza da parte del pubblico locale, ma non internazionale come sperato.

Per il 2007 vennero poi fissate tre gare, ma vennero tutte annullate a causa dei mancati pagamenti richiesti dalla Delta Motorsport nei confronti degli organizzatori del Grand Prix Masters, che ne hanno poi comportato il fallimento.

VettureModifica

 
Una vettura di Gran Prix Masters

Nel Gran Prix Masters le vetture erano tutte uguali, in modo da favorire lo spettacolo. I telai erano progettati dalla ditta britannica Delta Motorsport basandosi su quelli della Reynard e i motori sono tutti costruiti sulla base dei Cosworth utilizzati nel Campionato CARTed elaborati dalla Nicholson-McLaren EnginesAutosprint.

PilotiModifica

Per poter partecipare alle gare di Gran Prix Masters i piloti dovevano possedere i seguenti requisiti:

  • Essersi ritirati completamente da qualsiasi tipo di gara automobilistica;
  • Aver gareggiato in Formula 1 per 2 stagioni intere;
  • Aver superato un esame medico;
  • Avere più di 45 anni (limite abbassato a 40 nel 2006) compiuti entro il 1º gennaio dell'anno della stagione successiva ed essersi ritirati dalla Formula 1 da almeno 2 stagioni.

StatisticheModifica

Pilota Età Partenze Vittorie Podi
  Nigel Mansell 53 3 2 2
  Emerson Fittipaldi 60 3 0 1
  Riccardo Patrese 52 3 0 1
  Andrea De Cesaris 47 3 0 0
  Derek Warwick 52 3 0 0
  Hans-Joachim Stuck 56 3 0 0
  Christian Danner 48 3 0 2
  Eddie Cheever 49 3 1 1
  Jan Lammers 50 3 0 0
  Eliseo Salazar 51 3 0 0
  Patrick Tambay 57 3 0 0
  René Arnoux 58 3 0 0
  Eric van de Poele 45 2 0 2
  Stefan Johansson 50 3 0 0
  Alex Caffi 42 1 0 0
  Pierluigi Martini 45 2 0 0
  Johnny Herbert 42 0 0 0
  Roberto Moreno 47 0 0 0
  Alessandro Nannini 47 0 0 0
  Raul Boesel 49 0 0 0

StagioniModifica

2005Modifica

Grand Prix Masters di KyalamiModifica

Posizione Pilota Team Tempo Distanza
1   Nigel Mansell Team Altech 50:55.154
2   Emerson Fittipaldi Team LG 50:55.562 + 0.408
3   Riccardo Patrese Team Goldpfeil 51:15.816 + 20.662
4   Andrea De Cesaris Team Unipart 51:16.854 + 21.700
5   Derek Warwick Team Lixxus 51:17.007 + 21.853
6   Hans-Joachim Stuck Team Phantom 51:18.355 + 23.201
7   Christian Danner Team Unipart 51:19.272 + 24.118
8   Eddie Cheever Team Altech 51:27.359 + 32.205
9   Jan Lammers Team LG 51:27.932 + 32.778
10   Eliseo Salazar Team Altech 51:38.573 + 43.419
11   Patrick Tambay Team Lixxus 52:06.738 + 1'11.584
12   René Arnoux Team Golden Palace 52:07.890 + 1'12.736
13   Jacques Laffite Team GMF 43:44.471 17 laps (DNF)
14   Stefan Johansson Team Phantom 3:33.040 28 laps (DNF)

2006Modifica

Nel gennaio 2006 la GP Master annunciò le seguenti gare:

Grand Prix Masters di LosailModifica

29 aprile 2006, Losail, Qatar

Posizione Pilota Team Tempo Distacco
1   Nigel Mansell Team Altech 52:06.000
2   Christian Danner Team LUK 52:06.562 + 0.562
3   Eric van de Poele Team Golden People 52:07.174 + 1.174
4   Eddie Cheever Team Altech 52:09.016 + 3.016
5   Derek Warwick Team Lixxus 52:09.420 + 3.420
6   Pierluigi Martini Team Global 52:11.710 + 5.710
7   Jan Lammers Team LG 52:13.044 + 7.044
8   Stefan Johansson Team Altech 52:14.339 + 8.339
9   René Arnoux Team Golden People 52:15.068 + 9.068
10   Riccardo Patrese Team INA 52:15.423 + 9.423
11   Patrick Tambay Team Lixxus 52:21.506 + 15.506
12   Emerson Fittipaldi Team LG 52:35.788 + 29.788
13   Andrea De Cesaris Team INA 33:29.621 8 laps
14   Eliseo Salazar Team Phantom 52:22.127 11 laps
15   Hans-Joachim Stuck Team Phantom 9:28.882 19 laps

Grand Prix Masters di SilverstoneModifica

13 agosto 2006, Silverstone, Inghilterra

Posizione Pilota Team Tempo Distacco
1   Eddie Cheever Team GPM 1:01:06.625
2   Eric van de Poele Team Golden Palace 1:01:25.302 + 16.677
3   Christian Danner Team LUK 1:01:45.180 + 36.555
4   Hans-Joachim Stuck Team Phantom 1:02:02.139 + 53.514
5   Alex Caffi Team Altech 1:02:11.648 + 1:03.623
6   Riccardo Patrese Team INA 1:02:15.492 + 1:06.867
7   Pierluigi Martini Team Motorola 1:02:54.980 + 1:46.355
8   Emerson Fittipaldi Team Altech 1:01:13.217 + 1 Lap
9   René Arnoux Team Golden People 1:01:55.250 + 2 Laps
10   Andrea De Cesaris Team INA 1:01:34.298 + 2 Laps
11   Patrick Tambay Team Lixxus 1:01:49.162 + 3 Laps
12   Stefan Johansson Team Virgin Radio/BP 55:22.246 + 4 Laps
13   Jan Lammers Team LG 34:44.025 13 laps
14   Eliseo Salazar Team Phantom 19:30.140 20 laps
15   Derek Warwick Team Lixxus 5:39.035 26 laps
16   Nigel Mansell Team Altech 31:44.608 26 Laps

2007Modifica

Nel 2007 la GP Master annunciò tre gare di campionato:

Altri progettiModifica

Collegamenti esterniModifica

  Portale Automobilismo: accedi alle voci di Wikipedia che trattano di automobilismo