Apri il menu principale
Diagramma della struttura tipica di uno stormo (wing) nelle USAF.

Il gruppo di volo o gruppo è un'unità aerea di un'aeronautica militare.

A seconda delle abitudini adottate nei diversi Paesi, si tratta della più importante suddivisione operante nella forza armata (equivalente dunque a un reggimento), o, come avviene in Italia, un'unità operante all'interno di uno stormo, definendosi come la seconda suddivisione dell'organizzazione operativa periferica di tale forza armata.

Dal punto di vista dell'organica, in quest'ultimo caso il gruppo viene equiparato al battaglione per le forze di terra.

Di regola esso non comprende in sé tutte le unità logistiche di supporto necessarie per le operazioni, appoggiandosi in questo alla struttura aeroportuale di stormo.

Il gruppo è in genere comandato da un tenente colonnello pilota o da un ufficiale di grado equivalente.

Nell'Aeronautica italiana un Gruppo di volo è normalmente costituito da[1]:

Lo Stato Maggiore dell'Aeronautica può conferire l'appellativo di Gruppo anche a Enti ed elementi di organizzazione che non dispongono di vettori aerei né pilotati né teleguidati (come i Gruppi Radar e i Gruppi Intercettori Teleguidati), oppure organismi la cui principale attività è rivolta al supporto operativo in operazioni reali (come i Gruppi di volo autonomi).

NoteModifica

  1. ^ I reparti dell'AM, da aeronautica.difesa.it.

BibliografiaModifica

  • Stormi d'Italia: storia dell'aviazione militare italiana, Volume 16 de "Biblioteca del cielo - La Guerra nei cieli - Testimonianze fra cronaca e storia, di Giulio Lazzati, Mursia, 1975
  • Fighter Wing: A Guided Tour of an Air Force Combat Wing - Tom Clancy's Military Reference Series, di Tom Clancy, John Gresham, Berkley Pub Group, 2007, ISBN 0-425-21702-7, 9780425217023

Voci correlateModifica