Apri il menu principale

Guido Schittone (Parma, 11 settembre 1955) è un giornalista italiano specializzato nel mondo dei motori.

BiografiaModifica

Inizia la propria attività dalle colonne del quotidiano La Gazzetta di Parma nel 1977, per poi passare alle dipendenze di Marcello Sabbatini, a Telesprint e successivamente a Rombo e Rombo TV. Dopo aver ricoperto il ruolo di inviato speciale del settimanale Autosprint dal 1984 al 1989, è passato al gruppo Fininvest, ora Mediaset, come caporedattore motori e come telecronista dei Gran Premi di Formula 1 trasmessi da Italia 1.

Dal 1999 al 2001 è stato direttore responsabile di Autosprint, mentre dal 2005 al 2007 gli è stata affidata la responsabilità dei contenuti del canale satellitare Nuvolari trasmesso dal canale 218 di Sky. Nel 2009 ha condotto il settimanale Paddock Uomini e Corse sulla syndication Odeon TV. Dal 2012 al 2013 ha poi condotto sempre su Odeon TV il programma Parc Fermé ("Parco chiuso") mentre nel 2014 è stato l'uomo di punta della redazione di Dinamica Channel presentando la rubrica settimanale Warm Up e numerosi speciali. Nel 2015 ha seguito per conto del sito omnicorse.it il Campionato del Mondo Endurance FIA. Dal 2007 ad oggi è anche la voce delle telecronache della Porsche Carrera Cup Italia, trasmesse nel 2015 da DMAX.

Ha pubblicato numerosi libri di argomento motoristico, tra i quali la serie Formula 1 Magic, con il fotografo Daniele Amaduzzi e l'Annuario della Formula 1 2005, 2006 per la DeAgostini. Nel 2011 è uscito per i titoli di Automobilia "Dallara è una bella storia", prima pubblicazione dedicata al progettista italiano di auto da competizioni, edita anche in inglese.