Apri il menu principale

Guido Enrico Tabellini (Torino, 26 gennaio 1956) è un economista italiano.

È stato rettore dell'Università commerciale Luigi Bocconi di Milano da novembre 2008 a ottobre 2012.

Indice

BiografiaModifica

Laureato in Economia nel 1980 a Torino, ha conseguito nel 1984 il dottorato presso la UCLA negli Stati Uniti, dove ha poi lavorato cinque anni come assistant professor e associate professor presso la Stanford University. Rientrato in Italia, è stato professore ordinario di Economia politica alle università di Cagliari (1990-1991) e Brescia (1991-1994) prima di passare all'Università Bocconi, presso la quale insegna dal 1994. Dal 2002 al 2008 ha diretto l'istituto di ricerca IGIER, afferente all'università.

È nel CdA della CIR (holding fondata da Carlo De Benedetti), di Fiat Industrial e della Fondazione Eni Enrico Mattei.

È autore di monografie e di articoli scientifici. I suoi contributi sono nel campo della politica economica, soprattutto nell'analisi del rapporto fra istituzioni politiche e crescita economica. Ha fatto parte della commissione di trentacinque esperti nominata dal presidente del consiglio Enrico Letta incaricata di redigere il disegno di legge sulle riforme costituzionali.

Secondo il suo profilo di Google Scholar, il suo H-Index nel 2018 è pari a 72., con oltre 47.000 citazioni all'attivo[1].

Premi e riconoscimentiModifica

  • Premio Yrjö-Jahnsson (2001)

NoteModifica

  1. ^ Profilo Google Scholar di Guido Tabellini, su scholar.google.it. URL consultato il 4 maggio 2018.

BibliografiaModifica

  • Is inequality harmful for growth?, in: "American Economic Review", 84, 600-621, 1994, (insieme a T. Persson).
  • Political Economics – Explaining Economic Policy, MIT Press, 2000, (insieme a T. Persson).
  • L'Italia in Gabbia, Bocconi University Press, Milano, 2008.

Collegamenti esterniModifica

Controllo di autoritàVIAF (EN56711868 · ISNI (EN0000 0001 0904 1907 · SBN IT\ICCU\CFIV\043820 · LCCN (ENn88633817 · GND (DE123390141 · BNF (FRcb12481960c (data)