Guido da Suzzara

giurista e avvocato italiano

Guido da Suzzara (Suzzara, 1225Bologna, 1292) è stato un giurista e avvocato italiano.

Casus Compilationis III 'Scribit dominus papa ', manoscritto, XIII secolo

BiografiaModifica

 
Stemma degli Ippoliti

Discendente della nobile famiglia degli Ippoliti,[1], fu giurista e avvocato del XIII secolo. La sua data di nascita resta incerta, anche se si ipotizza possa essere nato nel 1223[2].
Certo è che Guido nel 1260 raggiunse una grande fama come giurista tanto da essere assunto a vita come insegnante a Modena. Dopo quattro anni divenne insegnante all'Università di Padova, nel 1266 a Bologna e nel 1268 a Napoli.
Nel frattempo Corradino di Svevia, sfuggito a morte sicura dopo la vicenda di Tagliacozzo, cadde nelle mani di Carlo d'Angiò e accusato di aver compiuto sacrilegio e lesa maestà e venne difeso da Guido. Nonostante la strenua difesa di Guido, Corradino fu giustiziato, sebbene tutti i giudici tranne uno avessero dato ragione a Corradino[3].
Nel 1270 Guido si trasferì a Reggio Emilia, dopo aver ottenuto la cattedra di diritto civile[4], mentre nel 1275 si trasferì a Piacenza al seguito dell'ambasciatore Rodolfo e successivamente a Ferrara e Faenza.
Come ultima dimora Guido scelse Bologna, dove morì nel 1293[5].

Joseph Canning[6] ritiene che questa figura fu importante come giurista per stabilire la forza dei vincoli contratti dal principe con i feudatari.

OpereModifica

ManoscrittiModifica

NoteModifica

  1. ^ Roberto Navarrini, Gazoldo e gli Ippoliti, Asola, 1981.
  2. ^ Boni, p. 19.
  3. ^ Cucconi, p. 285.
  4. ^ Boni, p. 26.
  5. ^ Boni, pp. 28-30.
  6. ^ Joseph Canning, A History of Medieval Political Thought, 1996 p. 163: was important in establishing that the princeps was bound by his contracts and privileges [...]

BibliografiaModifica

  • Roberto Navarrini, Gazoldo e gli Ippoliti, Asola, 1981.
  • Walter Boni, M.G.Fiorini Galassi e Enrichetta Ribezzi, Guido da Suzzara Giureconsulto, Suzzara, edizioni Bottazzi, 1987.
  • Giordano Cucconi, Bruno Freddi, Benvenuto Guerra, Cesare Righi e Nardino Bottazzi, Suzzara la sua storia la sua gente, Suzzara, edizioni Bottazzi, 1968.

Altri progettiModifica

Collegamenti esterniModifica

Controllo di autoritàVIAF (EN59442576 · ISNI (EN0000 0001 0906 3874 · SBN IT\ICCU\CFIV\072444 · LCCN (ENn88028469 · GND (DE100944191 · BNF (FRcb12005136x (data) · BAV (EN495/53389 · CERL cnp01303185 · WorldCat Identities (ENlccn-n88028469