Haggis
Haggis.JPG
L'haggis su un vassoio guarnito, con il coltello usato per aprirlo
Origini
Luogo d'origineScozia Scozia
Dettagli
Categoriasecondo piatto

L'haggis è un insaccato tradizionale della cucina scozzese. Il preparato gastronomico è considerato un simbolo della tradizione scozzese, celebrato da Robert Burns come piatto nazionale della Scozia nel poema Address to a Haggis del 1787[1].

Un haggis crudo di piccolo taglio.

PreparazioneModifica

L'insaccato viene riempito con interiora di pecora (cuore, polmone, fegato), macinate insieme a cipolla, grasso di rognone, farina d'avena, sale e spezie, mescolati con brodo. Il ripieno, secondo tradizione, viene insaccato nello stesso stomaco dell'animale, che poi viene sottoposto a bollitura per circa tre ore.

PresentazioneModifica

L'insaccato, secondo tradizione, viene servito con "neeps and tatties" (rutabaga e patate), bollite a parte e passate in purea, accompagnate da un "dram", ovvero un bicchiere di Scotch whisky, in special modo come piatto principale della Burns supper, la celebrazione in memoria del poeta Robert Burns[2]. Tuttavia è anche presentato in tavola con altri contorni, o servito con una salsa a base di whisky.

La tradizione prescrive che sia tagliato rigorosamente con una spada[3].

NoteModifica

  1. ^ L'Haggis, su VisitScotland. URL consultato il 12 febbraio 2016.
  2. ^ (EN) BBC - Food - Haggis recipes, su bbc.co.uk. URL consultato il 12 febbraio 2016.
  3. ^ Stomaco di pecora per Robert Burns, su cafebabel.it. URL consultato il 12 febbraio 2016 (archiviato dall'url originale l'11 marzo 2016).

Voci correlateModifica

Altri progettiModifica

Collegamenti esterniModifica