Apri il menu principale
Harry Akst
NazionalitàStati Uniti Stati Uniti
GenereMusica d'autore
Periodo di attività musicale1921 – 1963
Strumentopiano

Harry Akst (New York, 15 agosto 1894Hollywood, 31 marzo 1963) è stato un cantautore statunitense.

CarrieraModifica

Ha iniziato la sua carriera come pianista negli spettacoli di vaudeville, accompagnando artisti come Nora Bayes, Frank Fay e Al Jolson. Suo è, tra l'altro, il brano Baby Face (1926).

Ha scritto canzoni per Bing Crosby, Ethel Waters, Fats Waller, Louis Armstrong, Sam Donahue, Sam M. Lewis e Joe Young. Questi ultimi due artisti hanno cantato, nel 1925, il suo brano Dinah.

Tra i suoi accreditamenti cinematografici vi sono Ragazze d'America (1929), No, No, Nanette, Poker d'amore, Il trionfo della vita (1934), Primo amore e Song of the Flame (1930).[1]

Ha lavorato a Broadway negli anni '20, mentre negli '30 è stato maggiormente impegnato a Hollywood. Appare nel film Quarantaduesima strada, in cui interpreta il pianista Gerry.

Morto nel 1963 all'età di 69 anni, è stato inserito nel 1983 nella Songwriters Hall of Fame.[2]

NoteModifica

  1. ^ Songwriter hall of fame, su songwritershalloffame.org. URL consultato il 10 febbraio 2015 (archiviato dall'url originale il 7 giugno 2011).
  2. ^ the Dead Rockstars Club, su thedeadrockstarsclub.com.

Collegamenti esterniModifica

Controllo di autoritàVIAF (EN12571523 · ISNI (EN0000 0000 8092 1782 · LCCN (ENn87847829 · GND (DE13312326X · BNF (FRcb14828286j (data) · WorldCat Identities (ENn87-847829