Houshang Seyhoun

pittore, scultore e architetto iraniano
Houshang Seyhoun

Houshang Seyhoun (o "Hooshang Seyhoun"; persiano: هوشنگ سیحون‎‎; Teheran, 22 agosto 1920Vancouver, 26 maggio 2014) è stato un pittore, scultore, architetto, studioso e docente iraniano.

Indice

BiografiaModifica

Frequentò un corso di belle arti a Parigi presso l'École nationale supérieure des beaux-arts (conseguendo nel 1964 il titolo di Doctour d'art)[1][2] e si laureò in architettura all'Università di Teheran.[3]

Seyhoun ha realizzato innumerevoli monumenti ed oltre mille ville private.[4][1] A seguito della rivoluzione islamica iraniana si trasferì in Canada, dove visse in esilio fino alla sua morte.[4][1]

Seyhoun divenne celebre per il suo progetto della Stazione Centrale di Teheran nel 1950, e anche per la realizzazione di grandi sculture e lapidi commemorative di storiche personalità, come ad esempio il mausoleo di Avicenna a Hamadan.[5] Fu membro del corpo insegnante della Scuola di Architettura dell'Università di Teheran, dove fu anche Decano del Collegio di Belle Arti per sei anni.[1]

NoteModifica

  1. ^ a b c d (EN) Houshang Seyhoun Biography, in Caroun.com. URL consultato il 31 maggio 2014.
  2. ^ (EN) Cover Story - Seyhoun, in Iranian.com. URL consultato il 31 maggio 2014.
  3. ^ (EN) Iranian Architecture & Monuments - Houshang Seyhoun, in IranChamber.com. URL consultato il 31 maggio 2014.
  4. ^ a b (ENFA) Houshang Seyhoun Dies, in bbc.co.uk. URL consultato il 31 maggio 2014.
  5. ^ (EN) Darab Diba e Mozayan Dehbashi, Trends in Modern Iranian Architecture (PDF), in blogs.ubc.ca. URL consultato il 31 maggio 2014.

Voci correlateModifica

Altri progettiModifica

Collegamenti esterniModifica