Hylia prasina

(Reindirizzamento da Hylia)

Distribuzione e habitatModifica

TassonomiaModifica

La collocazione di questa specie è sempre risultata controversa: di volta in volta è stata attribuita alle famiglie Nectariniidae, Paridae, Ploceidae, Cettiidae o Sylviidae[3]. Recenti analisi filogenetiche hanno evidenziato affinità con l'ilia scagliosa (Pholidornis rushiae) e alcuni Autori propongono l'assegnazione delle due specie ad una nuova famiglia, Hyliidae.[4]
Il Congresso Ornitologico Internazionale (ottobre 2014) riflette questa incertezza classificando la specie come incertae sedis.[2]

NoteModifica

  1. ^ a b (EN) BirdLife International 2012, Hylia prasina, su IUCN Red List of Threatened Species, Versione 2017.1, IUCN, 2017.
  2. ^ a b (EN) Gill F. and Donsker D. (eds), Family incertae sedis, in IOC World Bird Names (ver 6.2), International Ornithologists’ Union, 2016. URL consultato l'8 novembre 2014.
  3. ^ Green Hylia (Hylia prasina), in The Internet Bird Collection. URL consultato il 20 gennaio 2014.
  4. ^ Fregin S, Haase M, Olsson U & Alström P, New insights into family relationships within the avian superfamily Sylvioidea (Passeriformes) based on seven molecular markers, in BMC Evolutionary Biology, vol. 12, 2012, p. 157.

BibliografiaModifica

Voci correlateModifica

Altri progettiModifica

Collegamenti esterniModifica

  • Hylia prasina, in Avibase - il database degli uccelli nel mondo, Bird Studies Canada.
  Portale Uccelli: accedi alle voci di Wikipedia che trattano di Uccelli