Idrottsklubben Sirius Fotboll

società calcistica svedese
IK Sirius
Calcio Football pictogram.svg
IK Sirius logo.png
Segni distintivi
Uniformi di gara
Manica sinistra
Manica sinistra
Maglietta
Maglietta
Manica destra
Manica destra
Pantaloncini
Calzettoni
Casa
Manica sinistra
Manica sinistra
Maglietta
Maglietta
Manica destra
Manica destra
Pantaloncini
Calzettoni
Trasferta
Colori sociali 600px Nero e Azzurro (Strisce)2.png Nero, azzurro
Dati societari
Città Uppsala
Nazione Svezia Svezia
Confederazione UEFA
Federazione Flag of Sweden.svg SvFF
Campionato Allsvenskan
Fondazione 1907
Presidente Svezia Ulrika Moström Ågren
Allenatore vacante
Stadio Studenternas IP
(10 250 posti)
Palmarès
Si invita a seguire il modello di voce

L'Idrottsklubben Sirius Fotboll, noto nella sua forma abbreviata come IK Sirius o semplicemente Sirius, è una squadra di calcio svedese, sezione calcistica maschile dell'omonima società polisportiva con sede nella città di Uppsala. Milita in Allsvenskan, la massima divisione del campionato svedese.

StoriaModifica

Fondato nel 1907,[1] il Sirius raggiunse uno dei risultati di maggior prestigio nel 1924 quando giocò la finale della Svenska Mästerskapet di quell'anno (competizione che all'epoca metteva in palio il titolo di Campione di Svezia), incontro poi perso 5-0 contro il Fässbergs IF.

Di lì iniziò un periodo durato oltre 40 anni in cui la squadra disputò campionati minori senza ottenere risultati di rilievo. Nel 1969 il Sirius partecipò per la prima volta all'Allsvenskan, retrocedendo immediatamente visto l'ultimo posto in classifica. La seconda partecipazione arrivò nel 1973 e si concluse con una salvezza (grazie anche alla presenza di alcuni buoni giocatori fra cui il nazionale Roland Grip), ma l'anno successivo i nerazzurri chiusero al penultimo posto e dovettero ricominciare quella che sarà una nuova lunga parentesi nelle serie minori.

Nel corso degli anni '80 la squadra scese al punto tale da dover militare nella quarta serie nazionale. Gli anni '90 videro il Sirius impegnato in seconda serie, torneo all'epoca denominato Division 1 ma corrispondente all'attuale Superettan. I primi sette anni del nuovo millennio coincisero con una nuova parentesi nel terzo campionato nazionale, interrotti dalla promozione del 2006 ottenuta sotto la guida del giovane tecnico Magnus Pehrsson.

Dopo un ulteriore periodo in terza serie tra il 2010 e il 2013, il Sirius centrò rispettivamente un 6º posto nella Superettan 2014, un 3º posto nella Superettan 2015 con conseguente qualificazione agli spareggi (promozione sfumata per la regola dei gol in trasferta) e infine un 1º posto nella Superettan 2016 che consentì il ritorno in Allsvenskan dopo 42 anni.[2] Dopo la lunga attesa, la prima stagione nella massima divisione si concluse con un 7º posto con 40 punti. La salvezza diretta arrivò tuttavia anche nelle successive stagioni, seppur con piazzamenti finali compresi nella seconda metà della classifica.

OrganicoModifica

Rosa 2022Modifica

Aggiornata al 15 aprile 2022.

N. Ruolo Calciatore
1   P David Mitov Nilsson
2   C Adam Hellborg
3   D Karl Larson
4   D Kristopher Da Graca
5   C Jamie Roche
6   D Marcus Mathisen
7   C Filip Rogić
8   D Tim Björkström  
9   A Christian Kouakou
10   C Yukiya Sugita
11   C Filip Olsson
14   C Aron Bjarnason
15   D Andreas Murbeck
16   C Herman Sjögrell
17   C Patrik Karlsson Lagemyr
N. Ruolo Calciatore
18   C Laorent Shabani
19   A Antonio Yakoub
21   C Kevin Wright
22   D Patrick Nwadike
23   C Moustafa Zeidan
26   C Isak Ssewankambo
27   C Johan Karlsson
29   A Edi Sylisufaj
30   P August Ahlin
31   C Emil Özkan
32   D Tim Olsson
34   P Tommi Vaiho
  C Adam Wikman
  D Noel Hansson

StadioModifica

Lo stadio che ospita le partite casalinghe è lo Studenternas IP, che ha una capienza di circa 6000 posti. L'impianto, sito in Ulleråkersvägen, era costituito da due tribune, una coperta e una scoperta, e presenta una pista d'atletica.

Tra il 2017 e il 2020, tuttavia, lo Studenternas IP è stato oggetto di importanti lavori di ricostruzione, i quali non hanno comunque impedito al Sirius di giocare nel frattempo nella massima serie davanti al proprio pubblico.[3]

PalmarèsModifica

Competizioni nazionaliModifica

2016
2013

Altri piazzamentiModifica

Semifinalista: 2013-2014
Terzo posto: 2015
Vittoria play-off: 2006
Finalista play-off: 2010

NoteModifica

  1. ^ Historik, su siriusfotboll.se.
  2. ^ TV: Sirius klart för allsvenskan: "Det är fantastiskt", su fotbollskanalen.se, 24 ottobre 2016.
  3. ^ (SV) Bildextra: Här är nya Studenternas, su svt.se, 8 giugno 2016.

Altri progettiModifica

Collegamenti esterniModifica

  Portale Calcio: accedi alle voci di Wikipedia che trattano di calcio