Inferno in diretta

film del 1985 diretto da Ruggero Deodato
Inferno in diretta
Inferno in diretta deodato.PNG
Una scena del film
Titolo originaleCut and run
Paese di produzioneItalia
Anno1985
Durata87 min
90 min (uncut)
Genereazione
RegiaRuggero Deodato
SceneggiaturaCesare Frugoni,
Dardano Sacchetti,
Luciano Vincenzoni
FotografiaAlberto Spagnoli
MontaggioMario Morra
MusicheClaudio Simonetti
ScenografiaClaudio Cinini
Interpreti e personaggi

Inferno in diretta è un film del 1985, diretto da Ruggero Deodato.

Il film chiude la cosiddetta trilogia dei cannibali.

TramaModifica

Una giornalista, accompagnata dal suo cameraman di fiducia, si dirige nella regione del Guayana per svolgere due lavori: ritrovare il figlio dell'impresario televisivo e intervistare il colonnello Horne, ex militare che si è unito coi nativi locali per debellare il narcotraffico.

Produzione[1]Modifica

Soggetto e sceneggiaturaModifica

Come ha dichiaro lo stesso regista durante una intervista, l'idea del film nasce dal produttore Alessandro Fracassi che voleva bissare il successo di Cannibal Holocaust. Inizialmente, la pellicola doveva essere diretta da Wes Craven.

Per la sceneggiatura, Sacchetti si ispirò a Congo di Michael Crichton. Ha più volte ribadito che si tratta di un copione incompleto e farraginoso.

RipreseModifica

Il lungometraggio è ambientato in Venezuela, sulle pendici del Rio Caroni.

Racconta l'attore Richard Lynch: «Fu un set difficile dovuto al caldo atroce e alle zone incontaminate».

Deodato ricorda di aver avuto diverse diatribe con Willie Aames.

CastModifica

É il primo film che segna la collaborazione fra il regista italiano e Richard Lynch, diventati, in seguito, ottimi amici.

Nel cast, compare in un piccolo ruolo secondario Eriq La Salle, futura star di E.R. - Medici in prima linea.

DistribuzioneModifica

Data di uscitaModifica

Inferno in diretta è uscito nelle sale cinematografiche italiana l'8 agosto del 1985. Successivamente, fu esportato all'estero, dove è conosciuto col titolo internazionale Cut and run.

DivietiModifica

La versione cinematografica italiana è uscita con un divieto ai minori di 14 anni. In alcuni stati, come la Norvegia o la Finlandia, è stata permessa la visione solo ai maggiorenni.

Edizioni home-videoModifica

La pellicola è stata riproposta in formato VHS e DVD. Esistono versioni straniere incensurate. É presente su alcune piattaforme streaming.

Versione alternativaModifica

L'opera non subì tagli in Italia ed è uscita in versione integrale. In Gran Bretagna e in Germania, sono state eliminate alcune sequenze (come lo scuoiamento umano di uno dei personaggi), per una durata totale di circa 87 minuti. In home video circolano copie integrali.[2]

NoteModifica

  1. ^ CUT AND RUN (1985) Interviews (part 1) with Ruggero Deodato, Richard Lynch and more on the making, su youtube.com. URL consultato il 18 aprile 2021.
  2. ^ Alternate Versions, su imdb.com. URL consultato il 18 aprile 2021.

Collegamenti esterniModifica

  Portale Cinema: accedi alle voci di Wikipedia che trattano di cinema