Apri il menu principale
Ivan Il'ič Ljudnikov
Lyudnikov Ivan Iljich.jpg
Ivan Ilič Ljudnikov
8 ottobre 1902 – 22 aprile 1976 (73 anni)
Nato aKrivaja Kosa
Morto aMosca
Luogo di sepolturaCimitero di Novodevičij
Dati militari
Paese servitoURSS Unione Sovietica
Forza armataRed Army flag.svg Esercito Sovietico
CorpoFanteria
Anni di servizio1918-1968
GradoColonnello generale
GuerreGuerra civile russa
Seconda guerra mondiale
CampagneCampagna di Russia
BattaglieBattaglia di Kiev
Battaglia di Stalingrado
Battaglia di Kursk
Operazione Bagration
Offensiva del Baltico
Offensiva della Prussia dell'Est
Invasione sovietica della Manciuria
Comandante di15. Corpo Fucilieri
39. Armata
10. Armata della Guardia
13. Armata
Distretto militare della Tauride
DecorazioniOrdine della Bandiera rossa
Ordine di Suvorov di I e II Classe
Ordine di Bogdan Khmelnitsky di II Classe
"fonti nel corpo del testo"
voci di militari presenti su Wikipedia
Ivan Il'ič Ljudnikov

Deputato del Soviet delle Nazionalità del Soviet Supremo dell'URSS
Legislature II, III
Circoscrizione Circoscrizione speciale (II), Circoscrizione militare (III)

Dati generali
Partito politico Partito Comunista dell'Unione Sovietica

Ivan Il'ič Ljudnikov (in russo: Иван Ильич Людников?; Krivaja Kosa, 8 ottobre 1902, 26 settembre del calendario giulianoMosca, 22 aprile 1976) è stato un generale sovietico, comandante della 138. divisione di fanteria dell'Armata Rossa durante la Battaglia di Stalingrado.

La sua divisione intervenne in aiuto dei resti decimati della 62.Armata di Čujkov (che si batteva coraggiosamente in difesa della città) nel mese di ottobre, dopo il crollo delle difese sovietiche nella fabbrica di Trattori. Trasportata in tutta fretta oltre il Volga nella notte del 14-15 ottobre e impiegata immediatamente a scaglioni, contribuì in modo decisivo a frenare l'avanzata tedesca in direzione sud. Attaccata direttamente l'11 novembre, la divisione subì dure perdite e venne divisa in due tronconi isolati dal grosso dell'armata; ma Ljudnikov, valoroso e combattivo, riuscì a stabilizzare la situazione e a contrattaccare mantenendo le sue precarie posizioni (quasi isolate e a corto di rifornimenti) fino alla fine della battaglia.

Per la coraggiosa lotta, la 138ª divisione venne onorata del titolo di 70ª divisione della Guardia. Dopo la vittoria sul Volga Ljudnikov nel 1943 sarebbe passato al comando del 15º Corpo di fanteria e poi della 39ª Armata con cui avrebbe preso parte prima alla Operazione Bagration e poi alla liberazione dei Paesi Baltici. Nel 1945 Ljudnikov, sempre alla testa della 39.Armata avrebbe combattuto validamente nella durissima campagna in Prussia Orientale ed alla conquista finale della piazzaforte di Königsberg (9 aprile 1945).

Altri progettiModifica

Controllo di autoritàVIAF (EN84435694 · ISNI (EN0000 0003 8547 2797 · LCCN (ENn85140226