Jbel Toubkal
Tizi'n'Toubkal.jpg
Jbel Toubkal
StatoMarocco Marocco
RegioneMarrakech-Safi
Souss-Massa
Altezza4 167 m s.l.m.
Prominenza3 756 m
CatenaAtlante
Coordinate31°03′43″N 7°54′58″W / 31.061944°N 7.916111°W31.061944; -7.916111Coordinate: 31°03′43″N 7°54′58″W / 31.061944°N 7.916111°W31.061944; -7.916111
Data prima ascensione12 giugno 1923
Autore/i prima ascensioneRené de Segonzac, Vincent Berger e Hubert Dolbeau
Mappa di localizzazione
Mappa di localizzazione: Marocco
Jbel Toubkal
Jbel Toubkal

Il Jbel Toubkal (in arabo: جبل توبقال‎; in berbero: ⵜⵓⴱⴽⴰⵍ, Tubkal, cioè la "vetta da cui si vede tutto"), con i suoi 4.167 metri, è la montagna più alta del Marocco, della catena montuosa dell'Atlante e di tutto il Nord Africa.

Indice

CaratteristicheModifica

Si trova a 63 km a sud dalla città di Marrakech, nell'Alto Atlante e nel parco nazionale di Toubkal.

Prima ascensioneModifica

Fino al XIX secolo l'interno del Marocco era terra sconosciuta ed il Jbel Ayachi (3.757 m) ne era considerata la montagna più alta dell'Alto Atlante.

I primi europei ad averlo scalato sono stati il Marchese di Segonzac, Vincent Berger e Hubert Dolbeau il 12 giugno del 1923. Essi trovarono sulla vetta un cairn eretto dalle popolazioni berbere locali.

Ascensione alla vettaModifica

L'ascensione al tetto del Nord Africa attira un gran numero di amanti del trekking. Essa non presenta delle particolari difficoltà tecniche e l'avvicinamento è agevolato dai mulattieri e dai muli che trasportano i pesi. La via di salita più frequentata parte da Imlil (raggiungibile da Asni) e passa dal Rifugio Toubkal (3.207 m).

Nell'agosto del 2010 Rosie Jones ha scalato il monte Toubkal per una raccolta di beneficenza devolta a Help for Heroes.[1]

NoteModifica

  1. ^ (EN) Help for Heroes: Mount Toubkal challenge 2010 team, su mounttoubkal2010.co.uk (archiviato dall'url originale il 29 agosto 2010).

Altri progettiModifica

Controllo di autoritàVIAF (EN241212025