Apri il menu principale

Jean Soldini

filosofo, storico dell'arte e poeta svizzero

BiografiaModifica

Si è formato a Milano e a Parigi, dove nel 1995 ha ottenuto l'Habilitation à diriger des recherches (presidente della commissione esaminatrice, il filosofo Jacques Rancière) dopo un dottorato di ricerca in Filosofia e un precedente dottorato di ricerca in ambito storico-artistico (storia dell'architettura).

Metafisica e ospitalitàModifica

I suoi studi sono volti a delineare una metafisica come resistenza alla cancellazione dell'Altro, alimentata da un'estetica dell'ospitalità. Quest'ultima non va confusa con un'estetizzazione dell'ospitalità, ma vuole essere filosofia impegnata a riflettere sul sentire attraverso ciò che nei sensi ha la sua componente imprescindibile: donare e ricevere cibo, acqua, un tetto sotto cui dormire, un abbraccio. Soldini è anche autore di diversi saggi su Alberto Giacometti volti a rintracciare i margini filosofici di un percorso creativo che ha messo in primo piano il desiderio vitale di conoscere radicalmente.

OpereModifica

BibliografiaModifica

  • Giorgio Rumi, a cura di, Federico Confalonieri aristocratico progressista, Milano, Cariplo, Roma-Bari, Laterza, 1987.
  • Paola Colotti, Per un Giacometti, in "Bloc Notes", 1992, n. 25.
  • Sylvain Latendresse, Giacometti: à l'ombre du marcheur, in "Espace Sculpture", Montréal, n° 46, 1998.
  • Teresa Sorace Maresca, Jean Soldini, Alberto Giacometti. La somiglianza introvabile, in "Letture", anno 55, n. 563, 2000.
  • Andrea Tognina, Alberto Giacometti: a single-minded passion, in "swissinfo.ch", 10 ottobre 2001.
  • Paola Colotti, Assonometria soldiniana, in "Cenobio", 2005, n. 4.
  • Giovanni Trabucco, Arte e Teologia, in "Orientamenti bibliografici", a cura della Facoltà Teologica dell'Italia settentrionale, Milano 2006, 28.
  • Maria Dolores Pesce, Della trascendenza orizzontale, in "dramma.it", 2006.
  • Isabelle Roche, La Revue Blanche FMR numéro 4, in "Le Litteraire.com", 3 dicembre 2008.
  • Luciano Benini Sforza, I Bivacchi di Jean Soldini, in "Verifiche", a. 41, 2010, n. 5.
  • Manuela Camponovo, intervista di, Per resistere all'arroganza e conquistare l'ospitalità, in "Giornale del Popolo", Lugano, 4 dicembre 2010
  • http://www.teatrodellealbe.com/public/stagioni_pieghevoliecataloghi/Catalogo19.pdf
  • Christine Bouche, Alberto Giacometti. La femme, le sphinx et l'effroi, Paris, L'Harmattan, 2004.
  • James Madge and Andrew Peckham, Narrating Architecture. A Retrospective Anthology, London, Routledge, 2006, p. 35.
  • Pascal Gabellone, La blessure du réel. La poésie et l'art à l'épreuve du monde, Parigi, L'Harmattan, 2011, pp. 222, 224.
  • Marco Martinelli, intervista di, «Ma noi siamo stranieri». Un incontro a Lido Adriano su ospitalità e libertà, in "Cenobio", gennaio-marzo 2012.
  • Gilberto Isella, La filosofia di Jean Soldini sul senso dello stare insieme, in "Giornale del Popolo", Lugano, 20 ottobre 2012.
  • Modesta di Paola, Ética de la hospitalidad lingüística, in "Interartive", 47, december 2012 http://interartive.org/2012/12/etica-hospitalidad-linguistica/
  • Intervista a Jean-Charles Vegliante, Rete 2 della Radiotelevisione svizzera di lingua italiana, Inserto in "Foglio volante" di giovedì 4 giugno e lunedì 9 giugno 2014 in "Attualità culturale".
  • Annarita Taronna, La mediazione linguistica come pratica di negoziazione, resistenza, attivismo e ospitalità sulle sponde del Mediterraneo, in “Lingue e Linguaggi”, 16 (2015), Università del Salento, Lecce, pp. 159-175.
  • Marco Martinelli, I sogni di Mandiaye, griot per vocazione, in G. Azzaroni, L. Budriesi, C. Natali (a cura di), Danzare l’Africa oggi. Eredità, trasformazioni, nuovi immaginari, Arti della Performance: orizzonti e culture, n. 9, 2018, Dipartmento delle Art, Alma Mater Studiorum-Università di Bologna.

Collegamenti esterniModifica

https://nuovaprovincia.blogspot.com/2012/02/jean-soldini-frontiera-e-vita-in-comune.html

https://nuovaprovincia.blogspot.com/2011/07/unintervista-jean-soldini.html

http://www.viceversaletteratura.ch/author/6044

Controllo di autoritàVIAF (EN16233156 · ISNI (EN0000 0000 8202 1462 · LCCN (ENn85384575 · GND (DE188429336 · BNF (FRcb12680259b (data) · WorldCat Identities (ENn85-384575
  Portale Biografie: accedi alle voci di Wikipedia che trattano di biografie