Johann Conrad Meyer

giurista e politico svizzero

Johann Conrad Meyer (Sciaffusa, 5 maggio 1544Maienfeld, 18 giugno 1604) è stato un giurista e politico svizzero.

BiografiaModifica

Membro della famiglia Meyer, era figlio di Conrad. Studia il diritto dal 1562 a Basilea, Heidelberg e Orléans e consegue il dottorato a Padova nel 1567 prima di tornare nella sua città ed essere nominato giudice nel 1570. È tesoriere dal 1571 al 1577, presidente del tribunale matrimoniale dal 1572 al 1577, balivo di Merishausen e di Bargen dal 1574 al 1577. Ha in parallelo una carriera politica nel cantone: è nominato al Grande Consiglio quale rappresentante della corporazione dei panettieri dal 1570 al 1572, al Piccolo Consiglio dal 1572 al 1599. Diventa borgomastro di Sciaffusa dal 1577 al 1599; a questo posto, si occupa della costruzione della fortificazione del Munot e del ponte sul Reno. Nel 1582, è inviato a Parigi per il rinnovo dell'alleanza con la Francia.

 
Fortificazione del Munot

Durante la sua carriera, è arbitro cantonale diverse volte: durante la guerra di Mulhouse nel 1587 o per la divisione del Canton Appenzello. Fugge da Sciaffusa nel 1599 dopo una bancarotta.

Muore nella miseria nel 1604.

BibliografiaModifica

  • (DE) H.U. Wipf, Johann Conrad Meyer su Schaffhauser Beiträge zur Geschichte, 1991, numero 68

Collegamenti esterniModifica

Controllo di autoritàVIAF (EN15581969 · GND (DE119512475 · CERL cnp00557913 · WorldCat Identities (ENviaf-15581969
  Portale Politica: accedi alle voci di Wikipedia che trattano di politica