José Edison Mandarino

tennista brasiliano
(Reindirizzamento da Jose Mandarino)
José Edison Mandarino
José Edison Mandarino (1968).jpg
José Edison Mandarino nel 1968
Nazionalità   Brasile
Altezza 173 cm
Peso 66 kg
Tennis Tennis pictogram.svg
Carriera
Singolare1
Vittorie/sconfitte 64-92
Titoli vinti 0
Miglior ranking 81º (2 giugno 1975)
Risultati nei tornei del Grande Slam
  Australian Open
  Roland Garros 3T (1960, 1964, 1965, 1966, 1968)
  Wimbledon 3T (1967, 1968, 1970)
  US Open 1T (1962)
Doppio1
Vittorie/sconfitte 34-46
Titoli vinti 1
Miglior ranking 1000º (26 giugno 1989)
Risultati nei tornei del Grande Slam
  Australian Open
  Roland Garros QF (1968, 1972)
  Wimbledon QF (1963)
  US Open
Doppio misto1
Vittorie/sconfitte
Titoli vinti
Risultati nei tornei del Grande Slam
  Australian Open
  Roland Garros 3T (1971)
  Wimbledon 4T (1961, 1963)
  US Open
1 Dati relativi al circuito maggiore professionistico.
Statistiche aggiornate al definitivo

José Edison Mandarino (Jaguarão, 26 marzo 1941) è un ex tennista brasiliano.

CarrieraModifica

In carriera ha vinto un titolo di doppio, il Caracas Open nel 1971. Nei tornei del Grande Slam ha ottenuto il suo miglior risultato raggiungendo i quarti di finale di doppio a Wimbledon nel 1963, e all'Open di Francia nel 1968 e nel 1972, tutti e tre in coppia con il connazionale Thomaz Koch.

In Coppa Davis ha giocato un totale di 109 partite, collezionando 68 vittorie e 41 sconfitte. Per la sua dedizione nel rappresentare il proprio Paese nella competizione è stato insignito del Commitment Award[1].

StatisticheModifica

DoppioModifica

Vittorie (1)Modifica

Numero Anno Torneo Superficie Compagno Avversari in finale Punteggio
1. 28 marzo 1971   Caracas Open, Caracas Terra battuta   Thomaz Koch   Gerald Battrick
  Peter Curtis
6-4, 3-6, 6-7, 6-4, 7-6

Finali perse (1)Modifica

Numero Anno Torneo Superficie Compagno Avversari in finale Punteggio
1. 29 luglio 1973   Austrian Open, Kitzbühel Terra battuta   Tito Vázquez   Jim McManus
  Raúl Ramírez
2-6, 2-6, 3-6

NoteModifica

Altri progettiModifica

Collegamenti esterniModifica