Apri il menu principale

Joseph Kosinski

regista statunitense

BiografiaModifica

Dopo essersi laureato in architettura negli anni novanta alla GSAPP, ha iniziato a lavorare piccoli corti in grafica computerizzata; grazie a questa passione è stato notato dal regista/produttore David Fincher. Fincher, dopo aver convinto Kosinski a trasferirsi a Los Angeles, lo ha messo a capo della Anonymous Content; grazie alla quale ha iniziato a dirigere promo e spot commerciali in computer grafica, per aziende quali Nike, Apple, Nintendo e case automobilistiche. Nel 2005 scrive una storia chiamata Oblivion, che la Radical Pictures mette poi in sviluppo nel 2009 per trarne un film.[1]

Le sue capacità nel gestire la CGI, gli hanno permesso di diventare un regista per la Warner Bros.; nel 2010 dirige il sequel di Tron, intitolato Tron: Legacy.[2] Nel 2013 dirige l'adattamento su grande schermo della sua storia Oblivion con un cast che comprende Tom Cruise, Olga Kurylenko, Andrea Riseborough, Morgan Freeman e Nikolaj Coster-Waldau. In concomitanza alle sue occupazioni cinematografiche, Kosinski è anche un assistente insegnante per l'architettura, specializzato nel campo della modellazione tridimensionale e grafica.[3][4]

FilmografiaModifica

RegistaModifica

SceneggiatoreModifica

  • Oblivion, regia di Joseph Kosinski (2013)

ProduttoreModifica

  • Oblivion, regia di Joseph Kosinski (2013)

NoteModifica

  1. ^ 'Tron Legacy' director Joseph Kosinski books Radical's 'Oblivion'. Borys Kit.
  2. ^ Joseph Kosinski Signs on to Direct Tron Remake/Sequel, Beyond Hollywood, 11 settembre 2007. URL consultato il 9 settembre 2008 (archiviato dall'url originale il 5 luglio 2008).
  3. ^ Faculty listing at Columbia GSAP website., su arch.columbia.edu (archiviato dall'url originale il 4 settembre 2009).
  4. ^ Beyond the Blob—Digital Technology in Columbia's Graduate School of Architecture, Planning and Preservation, from Columbia Interactive.

Altri progettiModifica

Collegamenti esterniModifica

Controllo di autoritàVIAF (EN170190442 · ISNI (EN0000 0001 1905 7814 · LCCN (ENno2011056750 · GND (DE1013977920 · BNF (FRcb16537418b (data) · WorldCat Identities (ENno2011-056750