Julietta Suzuki

mangaka giapponese

Julietta Suzuki (鈴木 ジュリエッタ Suzuki Jurietta?; Fukuoka, 6 dicembre ...) è una fumettista mangaka giapponese. Ha realizzato le serie Akuma to Doruche e Kamisama Kiss.

BiografiaModifica

Julietta Suzuki esordisce con l'opera Ura Antique (裏アンティーク?) alla 44ª Grande sfida di Hakusensha. La sua storia one-shot fu in seguito pubblicata sulla rivista Hana to yume ad agosto 2004. La sua seconda storia one-shot, Asa ga Kuru (朝が来る Morning Has Come?) vinse il Great Effort Award. Suzuki ha poi scritto un altro one-shot, Hoshi ni Naru Hi (星になる日 The Day I Needed the Stars?), che è stato pubblicato su Hana to yume Plus, un'edizione speciale della rivista del settembre 2004. Nel numero di novembre di Bessatsu Hana to yume, ha pubblicato un altro one-shot, Mai Pureshasu (マイプレシャス My Precious?). Ogami-ya Uradaichō (拝み屋裏台帳?) fu il suo ultimo lavoro per quell'anno.

Nel 2005 ha scritto un altro one-shot, Mai Buraddi Raifu (マイブラッディライフ My Bloody Life?) nel numero di gennaio di Hana to yume. Ha poi pubblicato Tsubaki Ori (椿檻?) sul numero di febbraio. Ad aprile è stato pubblicato anche Sakurachiru (サクラチル?) nella stessa rivista. Successivamente, a giugno pubblica la sua prima serie intitolata Akuma to Doruche. Poco dopo, la Suzuki ha iniziato un'altra serie, Karakuri Odette (カラクリオデット?) sempre su Hana to yume, terminata a gennaio 2008 con trentacinque capitoli, poi raccolti in sei volumi.

Nel 2007 pubblica il one-shot Katakoi★Akuma-chan (片恋★悪魔ちゃん One-sided Love★Akuma-chan?) per il 14° numero della rivista.

Nel 2008 inizia la serializzazione del manga Kamisama Kiss sempre su Hana to yume.

OpereModifica

One-shotModifica

  • Hoshi ni Naru Hi
  • My Precious
  • Ogami-ya Uradaichō
  • My Bloody Life
  • Tsubaki Ori
  • Sakurachiru
  • Katakoi★Akuma-chan
  • Ura Antique
  • Asa ga Kuru

SerieModifica

RiconoscimentiModifica

  • Great Effort – 338th Hana to Yume Mangaka Course for her second submitted work, Asa ga Kuru.[senza fonte]
  • Outstanding Debut – 31st Hakusensha Athena Newcomers' Awards for her second series, Karakuri Odette.[senza fonte]

Collegamenti esterniModifica

Controllo di autoritàVIAF (EN173548163 · ISNI (EN0000 0001 2362 7680 · Europeana agent/base/115153 · LCCN (ENno2009161247 · GND (DE1117838471 · BNF (FRcb165257112 (data) · NDL (ENJA01048797 · WorldCat Identities (ENlccn-no2009161247