Junus-bek Bamatgireevič Evkurov

politico russo

Junus-bek Bamatgireevič Evkurov (in russo: Юнус-Бек Баматгиреевич Евкуров?; Tarskoe, 23 luglio 1963) è un politico russo, presidente della Repubblica d'Inguscezia nella Federazione Russa.

Junus-bek Bamatgireevič Evkurov

Nato il 23 luglio 1963 a Tarskoe nel Distretto di Prigorodnyj, ASSR Osseta da una famiglia tartara di origini turche; Yevrukov è stato un paracadutista ed ha partecipato in vari conflitti dove la Russia ha avuto un ruolo fondamentale come la Cecenia e il Kosovo (1999); inoltre egli è un eroe della Federazione Russa, massima onorificenza militare del paese.

La nomina a presidenteModifica

Il 30 ottobre 2008 il presidente russo Medvedev lo ha designato presidente della piccola repubblica caucasica; il giorno successivo il parlamento di Magas ha votato in favore alla nomina di Yevrukov, facendolo divenire il 3º presidente della Repubblica d'Inguscezia. Egli sostituisce Murat Magometovič Zjazikov, in carica dal maggio 2002.

Il 22 giugno 2009 è scampato ad un'autobomba esplosa al passaggio del suo corteo automobilistico. Dopo due settimane di coma, ha ripreso coscienza ma è stato temporaneamente sostituito nella funzione presidenziale dal primo ministro, per poter proseguire la degenza ospedaliera dovuta alle ferite riportate, accusando poco dopo gli americani, Israele e l'Inghilterra di aver destabilizzato il Caucaso.

OnorificenzeModifica

Onorificenze sovieticheModifica

  Ordine della Stella Rossa

Onorificenze russeModifica

  Eroe della Federazione Russa
  Ordine di Alexander Nevsky
— 2 settembre 2013
  Ordine del Coraggio
  Ordine al merito militare
  Medaglia per il coraggio

Altri progettiModifica

Collegamenti esterniModifica