Jurij Sergeevič Balašov

scacchista russo

Jurij Sergeevič Balašov, scritto spesso Yuri Balashov (in russo: Юрий Сергеевич Балашов?; Šadrinsk, 12 marzo 1949), è uno scacchista russo (sovietico fino al 1991).

Jurij Balašov, 1973

Grande maestro dal 1973, vinse il campionato di Mosca nel 1970 e fu secondo dietro Anatoly Karpov nel 44º Campionato sovietico (Mosca, 1976).

Partecipò in seconda scacchiera ai campionati del mondo a squadre per studenti del 1971, 1972 e 1974, vincendo la medaglia d'oro individuale nel 1971 con 6 ½ su 8. Dal 1970 al 1980 prese parte a quattro campionati europei a squadre, vincendo nel 1977 una medaglia d'oro individuale.

Alle Olimpiadi di Malta 1980 realizzò 7 ½ su 10 e vinse, oltre alla medaglia d'oro di squadra, la medaglia d'oro individuale come prima riserva.[1]

Altri risultati:

Nel 1992 fu il secondo di Boris Spassky nella seconda sfida con Bobby Fischer svoltasi a Sveti Stefan in Montenegro.

Nel 2005 la FIDE gli riconobbe il titolo di FIDE Senior Trainer (allenatore senior).

Assieme a Eduard Prandstetter, ha scritto un trattato sui finali di partita, Basic Endgames, tradotto in italiano con il titolo Finali fondamentali di scacchi (Edizioni Scacco, Mondovì, 1992).

NoteModifica

Altri progettiModifica

Collegamenti esterniModifica

Controllo di autoritàVIAF (EN84003762 · ISNI (EN0000 0000 5626 8728 · LCCN (ENno95060969 · WorldCat Identities (ENlccn-no95060969