Apri il menu principale

Lúcio Flávio

calciatore brasiliano
Lúcio Flávio dos Santos
Lucio Flavio.JPG
Nazionalità Brasile Brasile
Altezza 175[1] cm
Peso 69[1] kg
Calcio Football pictogram.svg
Ruolo Centrocampista
Squadra ABC
Carriera
Giovanili
1996 Paraná
Squadre di club1
1997-1999 Paraná 8 (0)
1999 Internacional 10 (1)
1999-2001 Paraná 28 (9)
2001-2002 San Paolo 0 (0)
2002 Coritiba 25 (6)
2003 Atlético Mineiro 32 (6)
2004-2005 São Caetano 24 (3)
2005 Al-Ahli ? (?)
2006-2009 Botafogo 73 (19)
2009 Santos 0 (0)
2009-2010 Botafogo 60 (9)
2011 Atlas 12 (0)
2011–2012 Vitória 19 (2)
2012–2015 Paraná 85 (9)
2015 Coritiba 25 (0)
2016– ABC
1 I due numeri indicano le presenze e le reti segnate, per le sole partite di campionato.
Il simbolo → indica un trasferimento in prestito.
Statistiche aggiornate al 3 febbraio 2011

Lúcio Flávio, pseudonimo di Lúcio Flávio dos Santos (Curitiba, 3 febbraio 1979), è un calciatore brasiliano, centrocampista dell'ABC.

Caratteristiche tecnicheModifica

Gioca come centrocampista offensivo.[1] Lúcio Flávio è anche un buon tiratore di calci piazzati: la maggior parte dei suoi gol vengono da situazioni a palla ferma;[2][3] le sue punizioni sono battute prevalentemente con precisione e con poca potenza.[4]

CarrieraModifica

ClubModifica

Cresciuto nel settore giovanile del Paraná Clube nella seconda metà degli anni 1990, ebbe un rapido passaggio all'Internacional, ma tornò presto al club Tricolor. Giocando con elementi come Vital, Ageu, Márcio e Maurício, Lúcio Flávio era uno dei migliori giocatori del club. Giocò anche nella Nazionale di calcio del Brasile Under-20 a fianco di giocatori come Ronaldinho.

 
Lúcio Flávio batte una punizione nella partita contro l'Atlético Mineiro

Lasciato il Paraná, Lúcio Flávio si trasferì al San Paolo con la speranza di migliorare. Giocò però molto poco nel club di San Paolo del Brasile, e iniziò un girovagare in vari club; tornò nello Stato di Paraná per giocare nel Coritiba, dove fece delle buone prestazioni. Giocò anche per l'Atlético Mineiro nel 2003.

Nel 2004, si trasferì al São Caetano, che giocava in Série A, e vinse il Campeonato Paulista, impresa significativa per il club. Si trasferì poi all'Al Ahli, in Arabia Saudita, a rimpolpare la colonia di calciatori brasiliani nel paese asiatico.

Nel 2006, il Botafogo lo mise sotto contratto, con l'intenzione di farlo diventare il "cervello" della squadra, in prestito dal São Caetano. Si guadagnò il soprannome di "maestro", e aiutò il club a vincere la Taça Guanabara ma nella finale del Campeonato Carioca subì un infortunio al ginocchio che lo tenne lontano dai campi per sette mesi. Il 2 novembre 2006 tornò a giocare, in una partita contro l'Internacional, valida per il campionato di calcio brasiliano, e segnò la sua prima rete dopo l'infortunio contro il Goiás, al Maracanã, partita poi terminata 2 a 2.

Nel 2007, Lúcio Flávio fu una delle pedine fondamentali del club, contando anche sulla fiducia del presidente della società, Bebeto de Freitas. Insieme ai vari Zé Roberto, Dodô, Jorge Henrique, Túlio, Juninho ed allenato da Cuca, il club vinse la Taça Rio.

Nel 2008, il centrocampista diventò il capitano del Botafogo. Il 23 marzo Lúcio Flávio raggiunse il traguardo delle 100 partite con la maglia nel club, nella vittoria per 7 a 0 in Taça Rio contro il Macaé, segnando anche una rete. Fu eletto miglior giocatore del Campeonato Carioca 2008, e il 9 ottobre raggiunse le 147 partite e il gol numero 50 con la maglia bianconera, durante la partita del campionato di calcio brasiliano 2008 contro il Vitória. Nel 2009, Lúcio Flávio si è trasferito al Santos.[5]

Il 27 maggio 2009 ritorna al Botafogo, dopo aver passato un anno in prestito al Santos.

PalmarèsModifica

ClubModifica

Competizioni nazionaliModifica

Paraná: 1997
San Paolo: 2002
São Caetano: 2004
Botafogo: 2006, 2010
Botafogo: 2008
Botafogo: 2007, 2008

NoteModifica

  1. ^ a b c (EN) Sambafoot - Lúcio Flávio, su en.sambafoot.com. URL consultato il 12 gennaio 2009 (archiviato dall'url originale il 23 febbraio 2009).
  2. ^ (PT) Lucio Flavio melhora seu lado artilheiro, su globoesporte.globo.com. URL consultato il 12 gennaio 2009.
  3. ^ (PT) Lúcio Flávio segue absoluto nas cobranças de pênalti, su globoesporte.globo.com. URL consultato il 12 gennaio 2009.
  4. ^ (PT) Maestro do Botafogo explica golaço de falta no Engenhão, su futebolinterior.com.br. URL consultato il 12 gennaio 2009.
  5. ^ UFFICIALE: Santos, colpi Lucio Flavio e Triguinho, su tuttomercatoweb.com. URL consultato il 12 gennaio 2009.

Altri progettiModifica

Collegamenti esterniModifica