Apri il menu principale

La donna invisibile (film 1969)

film del 1969 diretto da Paolo Spinola
La donna invisibile
Paese di produzioneItalia
Anno1969
Durata95 min
Generedrammatico
RegiaPaolo Spinola
SoggettoAlberto Moravia (racconto), Paolo Spinola, Dacia Maraini
SceneggiaturaPaolo Spinola, Dacia Maraini, Ottavio Jemma
ProduttoreSilvio Clementelli
Casa di produzioneClesi Cinematografica
Distribuzione in italianoEuro International Film
FotografiaSilvano Ippoliti
MontaggioSergio Montanari
MusicheEnnio Morricone
Interpreti e personaggi

La donna invisibile è un film drammatico del 1969 diretto dal regista Paolo Spinola,[1][2] ispirato a un racconto di Alberto Moravia.

TramaModifica

Laura s'accorge che il marito Andrea non l'ama più, tanto da vedere attraverso il suo corpo, quasi nemmeno esistesse. Profondamente innamorata di lui - le cui attenzioni sembrano tutte rivolte a Delfina, un'altra donna che vive in casa con loro - Laura si strugge, cerca di riaccendere il suo interesse, confessandogli un'occasionale tradimento, ma tutto è inutile. Un giorno, durante una battuta di caccia, Andrea, sparando a un fagiano, con uno dei colpi la uccide, ma nemmeno stavolta si accorge di lei, distesa accanto alla preda e si allontana al braccio di Delfina. Rivolgendosi a costei, tuttavia, la chiama Laura.

NoteModifica

  1. ^ Roberto Poppi, Mario Pecorari, Dizionario del cinema italiano. I film, Gremese Editore, 2007, ISBN 88-8440-503-3.
  2. ^ Paolo Mereghetti, Il Mereghetti - Dizionario dei film, B.C. Dalai Editore, 2010, ISBN 88-6073-626-9.

Collegamenti esterniModifica

  Portale Cinema: accedi alle voci di Wikipedia che trattano di cinema