Bruno Nicolai

compositore e direttore d'orchestra italiano

Bruno Nicolai (Roma, 26 maggio 1926Roma, 16 agosto 1991) è stato un compositore, direttore d'orchestra e editore musicale italiano, molto attivo nel campo delle colonne sonore e nell'organizzazione della vita musicale romana.

BiografiaModifica

Studiò pianoforte con Aldo Mantia, organo con F. Viganelli presso il Pontificio Istituto di Musica Sacra e ancora organo e composizione con A. Ferdinandi e Goffredo Petrassi presso il Conservatorio di Santa Cecilia a Roma. Qui incontrò Ennio Morricone, del quale diresse oltre cento partiture - praticamente l'intera produzione filmica del maestro nel decennio 1965-1974 - e al quale fu legato da un lungo rapporto di amicizia rimasto invariato nonostante la cessazione della collaborazione voluta da Morricone per evitare ogni ambiguità riguardo all'effettivo apporto di Nicolai alle partiture stesse. A questo proposito esistono due testimonianze chiarificatrici di Morricone contenute nei volumi "La musica nel film" di Sergio Miceli (p. 327) e "Inseguendo quel suono" di Ennio Morricone (pp. 120-121). Dal 1950 al 1964 suonò nell'Orchestra Sinfonica dell'ANSC (Accademia Nazionale di Santa Cecilia) e nell'Orchestra Sinfonica della RAI (pianoforte, organo, clavicembalo). Inoltre fu maestro sostituto per opere da camera presso il Teatro La Cometa. Nel 1966 fondò il "Gruppo di musica da camera per la musica contemporanea"; nel 1968 partecipò al Festival di Musica Contemporanea di Venezia; nel 1977 rilevò le edizioni De Santis.

Fu autore di circa cento colonne sonore per il cinema e circa quaranta per la televisione, così come di molta musica da camera e sinfonica, nella quale utilizzò spesso la tecnica dodecafonica. Fu autore delle opere liriche "La forza di amare" (Assisi 1968) e "L'uomo è solo" (su libretto di Emilio Marsili), e delle seguenti composizioni strumentali: Sinfonia per otto strumenti (1966), Sonata per viola e percussioni, "Quattro odi di Orazio" per baritono e nove strumenti, Divertimento per otto strumenti.

È stato docente di armonia e composizione presso il Conservatorio Musicale di Bologna, nonché direttore dal 1975 della casa editrice musicale "Edi-Pan" (Roma). Assieme al pianista Daniele Lombardi ha inoltre nel 1985 fondato e diretto la rivista "La Musica" - di cui è stato direttore editoriale della cooperativa omonima -, che si è occupata soprattutto di musica contemporanea.

Nicolai ha diretto numerose colonne sonore di Carlo Rustichelli, alcune di Luis Bacalov, Armando Trovajoli, Nino Rota e Giovanni Fusco e con Piero Piccioni ha raggiunto i migliori risultati in termini di orchestrazione, in particolare per Fumo di Londra e Un italiano in America di Alberto Sordi e per C'era una volta... di Francesco Rosi.

Discografia (parziale)Modifica

Partiture cinematografiche originali

Partiture televisive originali

Filmografia (parziale)Modifica

CompositoreModifica

CinemaModifica

TelevisioneModifica

BibliografiaModifica

  • Alain Lacombe & Claude Rocle, "La musique du film", Francis Van De Velde, 1979 (pp. 319-320)
  • Ermanno Comuzio, "Colonna sonora", Il Formichiere, 1980
  • Jean-Pierre Pecqueriaux & Luc Van de Ven, "Bruno Nicolai Filmography/Discography", in Soundtrack, vol. 2 n. 5, marzo 1983 (pp. 21-23) e vol. 2 n. 6, giugno 1983 (pp.10-12) (ricerche aggiuntive di Bernard Castaing, James Marshall e John Wright)
  • Alberto Basso (coordinatore), "Dizionario enciclopedico universale della musica e dei musicisti", U.T.E.T., 1988 ("Le biografie" vol. V ME-PIA, p. 367)
  • Massimo Cardinaletti, "Ricordo di Nicolai", in Music Club, anno 2 n. 11, settembre-ottobre 1991 (p. 11)
  • M. van Wouw, "Bruno Nicolai remembered", in Soundtrack, vol. 11 n. 41, marzo 1992 (pp. 25-27 [intervista])
  • Jean-François Houben, "Mille compositeurs de cinéma (dictionnaire)", Editions du Cerf/Les éditions Corlet, 2002 (pp.529-531)
  • Joan Padrol, "Banda sonora", in Dirigido n.377, aprile 2008 (p. 96)
  • Alessandro Tordini, "Così nuda così violenta. Enciclopedia della musica nei mondi neri del cinema italiano", Arcana, 2012 (pp. 75-85)
  • Ennio Morricone, "Inseguendo quel suono. La mia musica, la mia vita (conversazioni con Alessandro De Rosa)", Mondadori, 2016 (pp. 120-121 e 271-272)

Collegamenti esterniModifica

Controllo di autoritàVIAF (EN12500928 · ISNI (EN0000 0000 8092 0392 · Europeana agent/base/78558 · LCCN (ENn90680009 · GND (DE134981227 · BNF (FRcb139913482 (data) · BNE (ESXX838256 (data) · WorldCat Identities (ENlccn-n90680009