Apri il menu principale

La notte vola (singolo)

singolo di Lorella Cuccarini del 1989
La notte vola/Lullabye mix
La notte vola - Lorella Cuccarini.png
Screenshot del videoclip
ArtistaLorella Cuccarini
Tipo albumSingolo
Pubblicazionegennaio 1989
Durata7:54
GenereItalo disco
Pop
Sigla di varietà televisivo
EtichettaPolydor
Registrazione1988
Formati7"
Lorella Cuccarini - cronologia

La notte vola è un singolo della cantante e showgirl italiana Lorella Cuccarini pubblicato nel gennaio 1989.

Il discoModifica

I testi de La notte vola sono di Silvio Testi, mentre la musica è di Marco Salvati e Beppe Vessicchio.

Il brano, insieme al relativo videoclip, fu utilizzato come sigla di apertura del varietà televisivo del sabato sera di Canale 5 Odiens, trasmesso nella stagione 1988-89 e condotto dalla stessa Cuccarini con Ezio Greggio e Gianfranco D'Angelo.

Il singolo ebbe un notevole successo in Italia, raggiungendo la posizione numero 7 nella hit parade dei singoli più venduti e la numero 44 nella classifica dei singoli più venduti del 1989.[1] Al di là delle classifiche musicali, il brano è ricordato a tutt'oggi come uno dei maggiori successi della Cuccarini e può essere considerato un evergreen della musica italiana[2].

Nell'estate del 2001 la Cuccarini condusse su Canale 5 un varietà omonimo che consisteva in una gara tra i maggiori successi musicali italiani degli anni ottanta, eseguiti dagli interpreti originali.

TracceModifica

  1. La notte vola – 3:42
  2. Lullabye mix – 4:12

EdizioniModifica

  • 1989 - La notte vola/Lullabye mix (Polydor, 871 436-7, 7")

CoverModifica

  • Nel 1989 la cantante spagnola Byanka eseguì una cover in spagnolo del brano con il titolo La noche vuela.
  • Nel 1990 Lorella Cuccarini incise una versione in lingua inglese del brano intitolata Magic, che riscosse un ottimo successo di vendite in Germania e Spagna.
  • Nello stesso anno anche Sabrina Salerno, nel suo terzo album Over the Pop, presentò una versione rivisitata del brano in inglese, con il titolo Vola.
  • Il 14 febbraio 2014 Wertmüller and the Doubleues incide una cover punk-rock del brano nelle 2 versioni italiano e spagnolo[3]. Nel videoclip della loro versione italiana è presente anche Annie Mazzola.
  • Il 28 luglio 2014 il duo formato dai dj e produttori Simone N.V.R. e Dj Ryan, danno una veste nuova alla canzone, remixandola in una versione interamente cantata in spagnolo dalla cantante Helena.
  • Il 16 Maggio 2019, nel programma televisivo All Together Now su Canale 5, Marco Galeotti presenta un versione del brano in chiave punk-rock, già contenuta nell'album Fotoromanza della band The MAffick. Ottiene, oltre ai complimenti di Marco Salvati (uno degli autori del brano), 41 voti ma non passa il turno.

Citazioni e omaggiModifica

  • La canzone veniva utilizzata a cavallo tra gli anni ottanta e novanta da varie tifoserie sportive, come base per i cori. Gli ultras della Roma (squadra di cui tra l'altro la stessa Cuccarini è tifosa) la utilizzarono per celebrare i gol e le giocate dell'attaccante tedesco, campione del mondo, Rudi Völler. Il testo veniva cambiato in: «Tedesco vola, sotto la curva vola, la curva s'innamora...». Da qui il soprannome di Tedesco Volante per il giocatore.
  • Venne anche utilizzata dai tifosi della Juventus per incitare il portiere Stefano Tacconi nonché dai tifosi del Napoli per lanciare a rete il grande centravanti Gianfranco Zola.
  • In tempi più recenti, i tifosi della Sampdoria hanno utilizzato il motivetto per celebrare le capacità atletiche dell'attaccante Francesco Flachi.
  • In ambito cestistico fu utilizzata dai tifosi di Cantù per sottolineare le gesta di Pace Mannion.

NoteModifica

  1. ^ I singoli più venduti del 1989, su Hit Parade Italia.
  2. ^ Micol Lavinia Lundari, Il pianeta proibito, in la Repubblica, 20 gennaio 2010, p. 18. URL consultato il 15 luglio 2010.
  3. ^ [1]

Collegamenti esterniModifica

  Portale Musica: accedi alle voci di Wikipedia che trattano di musica