Apri il menu principale
La principessa e il povero
La principessa e il povero.png
Il logo della miniserie
Titolo originaleLa principessa e il povero
PaeseItalia, Germania, Francia
Anno1997
Formatominiserie TV
Generefantastico, sentimentale
Puntate2
Durata200 min
Lingua originaleitaliano
Rapporto4:3
Crediti
RegiaLamberto Bava
SoggettoGianni Romoli
SceneggiaturaGianni Romoli
Interpreti e personaggi
Doppiatori e personaggi
FotografiaGianlorenzo Battaglia
MontaggioMauro Bonanni
MusicheAmedeo Minghi
ScenografiaDavide Bassan
CostumiRosanna Andreoni
ProduttoreLamberto Bava, Andrea Piazzesi
Casa di produzioneANFRI S.r.l., Taurus Film, Mediaset, M6 Métropole Télévision, Sat.1
Prima visione
Dal2 dicembre 1997
Al3 dicembre 1997
Rete televisivaCanale 5

La principessa e il povero è una miniserie televisiva di genere fantastico del 1997 diretta da Lamberto Bava, divisa in due puntate da un'ora e mezza l'una, e interpretata da Anna Falchi, Lorenzo Crespi e Max von Sydow.

TramaModifica

In un regno immaginario, vivono Re Hamil e la sua Regina, la cui felicità è oscurata dall'incapacità che ha la coppia di concepire un figlio e di avere quindi un erede. Con lo scorrere impietoso del tempo, il Re si trova a dover fare una scelta, a causa della legge del paese, che tutela e garantisce la successione al trono: egli dovrebbe scegliere se ripudiare la propria moglie e sposare una donna che possa dargli un figlio, oppure abdicare in favore del parente più stretto, suo fratello Migail; ma il sovrano non ha intenzione di rinunciare alla sua Regina, sebbene gravemente malata. D'altro canto egli non se la sente di abdicare in favore del fratello: conosce la crudeltà di Migail e non può lasciare il suo popolo nelle mani dell'altro.

Non avendo altre opzioni, Re Hamil decide a questo punto di chiedere aiuto ad uno Stregone, Epos, ignorando che questi è in realtà uno Stregone malvagio. Il Re si reca pertanto presso la dimora di Epos: arrivato alla Torre Sull'Isola Nera, si trova faccia a faccia con l'apprendista buono dello Stregone, travestito da Epos, che gli procura una pozione da far bere alla Regina, che la aiuterà a generare un figlio. La pozione funziona, tuttavia il vero Stregone, scoperto che il suo apprendista si è preso gioco di lui assumendo la sua identità, decide di fare in modo che il bambino venga rapito e fatto uccidere. Il Re si accorge immediatamente che il figlio gli è stato sottratto e si mette subito all'inseguimento dei rapitori: mentre insegue i traditori, li vede sprofondare nelle sabbie mobili e a questo punto crede che suo figlio sia morto. In realtà il bambino è stato salvato dall'apprendista dello Stregone e viene poi trovato da una contadina, che lo chiamerà Ademaro e lo crescerà insieme al suo vero figlio, Leonardo.

Re Hamil decide quindi di trovare un sostituto dell'erede appena perso, per non lasciare il trono al suo malvagio fratello. Disperato, chiede aiuto ad una contadina, Sariba, supplicandola di consegnarle sua figlia: le garantisce che farà della bimba una Principessa, permettendole in cambio di fare da nutrice alla neonata. Sariba accetta.

Molti anni dopo, i destini della "Principessa" Mirabella, di Leonardo e di Ademaro si incroceranno e le loro vite saranno manipolate da Epos e dal suo apprendista: dopo varie vicissitudini quest'ultimo riuscirà a sconfiggere lo Stregone, permettendo ai tre giovani di trovare finalmente da soli la strada della loro vita.

Collegamenti esterniModifica