Roberto Pedicini

attore e doppiatore italiano (1962)

Roberto Pedicini (Benevento, 18 gennaio 1962) è un doppiatore e attore italiano, vincitore del premio per il miglior doppiatore ai Nastri d'argento 1999 per i film The Truman Show e Celebrity[1].

Roberto Pedicini

Doppia Jim Carrey, Kevin Spacey e Javier Bardem frequentemente[2] ed è la voce italiana dei personaggi animati Pippo, Gatto Silvestro e Taz.[1][3]

BiografiaModifica

Nato in una famiglia umile, da bambino si trasferisce da Benevento a Pescara. Coltivando inizialmente una passione per la musica, la chitarra e il canto, avvia infine la sua carriera da doppiatore nel 1980[4] facendo seguito ad alcune esperienze radiofoniche alla fine degli anni settanta.[5]

CarrieraModifica

Inizia ad affermarsi intorno alla prima metà degli anni ottanta: dopo l'esperienza come prima voce di Murdock (Dwight Schultz) nella serie A-Team, viene scelto da Fede Arnaud per doppiare Mickey Rourke nel film Rusty il selvaggio e Tom Hulce in Amadeus[2] (ruolo in seguito ridoppiato, nella versione director's cut del 2002, da Massimiliano Alto).[6] Attivo più come doppiatore che come attore, negli anni successivi presta la voce a numerosi altri attori, tra cui Kevin Spacey, Jim Carrey, Woody Harrelson, Javier Bardem, Ralph Fiennes e Rupert Everett in più occasioni.[1]

Negli anni novanta è protagonista della trasmissione Alcatraz di Rai Radio 2, in cui interpreta Jack Folla, un immaginario DJ italiano condannato a morte negli Stati Uniti.[7]

Dal 1996 Pedicini è la voce italiana dei personaggi della Warner Bros. Gatto Silvestro e Taz (doppiati per la prima volta in Space Jam), nonché di Pippo della Disney (sostituendo il collega Vittorio Amandola) dal 1999, anno in cui vince il Nastro d'argento per il doppiaggio di The Truman Show (Jim Carrey) e Celebrity (Kenneth Branagh).[1]

Nel classico d'animazione Disney La bella e la bestia doppia Gaston, poi Febo ne Il gobbo di Notre Dame e Il gobbo di Notre Dame II, Hopper in A Bug's Life - Megaminimondo, Mosè e Dio ne Il principe d'Egitto della DreamWorks; nelle serie animate è voce fra gli altri di Timon (che ne Il re leone e Il re leone III - Hakuna Matata era però doppiato da Tonino Accolla), Jet McQuack in Darkwing Duck e il Genio nelle serie Aladdin e House of Mouse - Il Topoclub, mentre nei film d'animazione la voce era di Gigi Proietti.

Nella saga di Guerre stellari dà la voce a Jango Fett e ai Clone trooper. È anche voce di numerosi spot pubblicitari televisivi e di alcuni trailer cinematografici.[1]

Nel 2007 doppia Gerard Butler, nel ruolo di Leonida, nel film 300 e successivamente è direttore del doppiaggio di Shadow di Federico Zampaglione.[1]

Già insignito della terza Targa Riccardo Cucciolla al festival Voci nell'ombra del 2002,[1] nel luglio 2008 è stato premiato con il Leggio d'oro per la migliore interpretazione maschile dell'anno, aggiundicandoselo nuovamente nel 2016 come "voce telefilm dell'anno" (per House of Cards - Gli intrighi del potere).[8]

Dopo una prima collaborazione musicale, in veste di voce recitante, nel brano Il progresso da lontano dei Tiromancino, parte dell'album In continuo movimento del 2002,[1] nel marzo 2016 partecipa al singolo La Fenice del produttore Paul Bryan, pubblicato su etichetta Do Not Records; i proventi vengono devoluti all'Area Giovani dell'Istituto Nazionale Tumori di Aviano.[9]

A partire dal 2018, in occasione della cerimonia della consegna dei David di Donatello, con la sua voce affianca Carlo Conti, annunciando le diverse candidature.[10][11]

Il 13 luglio dello stesso anno, con la pubblicazione del singolo Faccio quello che voglio del cantante Fabio Rovazzi, appare all'interno del videoclip del brano.[12]

DoppiaggioModifica

FilmModifica

Film d'animazioneModifica

Serie TV, miniserie, fiction, soap opera e telenovelasModifica

Serie animateModifica

Film TVModifica

VideogiochiModifica

DocumentariModifica

Programmi televisiviModifica

FilmografiaModifica

AttoreModifica

CinemaModifica

TelevisioneModifica

VideoclipModifica

TeatroModifica

RadioModifica

AudiolibriModifica

Riconoscimenti[1][8]Modifica

  • Nastro d'argento per il miglior doppiatore: Jim Carrey in The Truman Show e Kenneth Branagh in Celebrity - 1999
  • III Targa Riccardo Cucciolla a Voci nell'ombra - 2002
  • Voce maschile dell'anno al Gran Galà del Doppiaggio (Romics) - 2006
  • Premio del pubblico per il miglior doppiatore al Gran Premio del Doppiaggio - 2007
  • Leggio d'oro per la migliore interpretazione maschile - 2008
  • Premio del pubblico per il miglior doppiatore al Gran Premio del Doppiaggio - 2009[35]
  • Premio Giffoni Experience al Giffoni Film Festival - 2015[36]
  • Leggio d'oro come voce telefilm dell'anno per House of Cards - Gli intrighi del potere - 2016

NoteModifica

  1. ^ a b c d e f g h i IL MONDO DEI DOPPIATORI - La pagina di ROBERTO PEDICINI, antoniogenna.net
  2. ^ a b Roberto Pedicini - GP Magazine, su gpmagazine.it. URL consultato il 4 luglio 2021.
  3. ^ Roberto Pedicini - Giffoni Film Festival, su giffonifilmfestival.it. URL consultato il 4 luglio 2021.
  4. ^ [VIDEO] Intervista a Roberto Pedicini: "Appartengo al mondo del suono più che a quello della parola" | SenzaFiltro
  5. ^ Roberto Pedicini - La voce prende forma, su vario.it. URL consultato il 4 luglio 2021.
  6. ^ IL MONDO DEI DOPPIATORI - Zona cinema: "Amadeus", su antoniogenna.net. URL consultato il 4 luglio 2021.
  7. ^ Jack Folla è tornato. Chi si ricorda di lui?, AGI
  8. ^ a b Il Palmarès 2008, su www.leggiodoro.it. URL consultato il 15 aprile 2015.
  9. ^ Paul Bryan - La Fenice feat. Roberto Pedicini: testo e video ufficiale del brrano benefico, nuovecanzoni.com
  10. ^ David di Donatello 2018: la premiazione, cinequanon.it
  11. ^ Laura Pausini, le foto dell'esibizione in apertura dei David di Donatello e quelle frasi memorabili... comingsoon.it
  12. ^ Musica, nuovo video di Rovazzi: "Giovani, sul web siate voi stessi", su tg24.sky.it, Sky TG24, 11 luglio 2018. URL consultato il 25 ottobre 2018.
  13. ^ Sherlock Holmes ed il caso della calza di seta, su Il mondo dei doppiatori. URL consultato il 21 settembre 2021.
  14. ^ Riedizione del 1995 dal titolo Buon natale con Bugs Bunny, cfr. Zona animazione - Bugs Bunny: Le pazze storie di natale, su antoniogenna.net. URL consultato il 30 giugno 2021.
  15. ^ IL MONDO DEI DOPPIATORI - ZONA TELEFILM: "A-Team", su antoniogenna.net. URL consultato il 6 luglio 2021.
  16. ^ a b Riedizione 1995, cfr. Zona Animazione - Looney Tunes, Merrie Melodies, su antoniogenna.net.
  17. ^ Epic Mickey 2 - L'avventura di Topolino e Oswald, su Il mondo dei doppiatori. URL consultato il 24 novembre 2021.
  18. ^ a b Kinect: Disneyland Adventures / Disneyland Adventures, su Il mondo dei doppiatori. URL consultato il 5 ottobre 2021.
  19. ^ Bottega dei giochi - Aladdin, su Il mondo dei doppiatori. URL consultato il 26 giugno 2021.
  20. ^ Aladdin - La vendetta di Nasira, su Il mondo dei doppiatori. URL consultato il 3 maggio 2021.
  21. ^ Bugs Bunny e Taz in viaggio nel tempo, su Il mondo dei doppiatori. URL consultato il 30 giugno 2021.
  22. ^ Caccia al cucciolo, su Il mondo dei doppiatori. URL consultato il 2 luglio 2021.
  23. ^ Call of Duty: Advanced Warfare, su Il mondo dei doppiatori. URL consultato il 7 luglio 2021.
  24. ^ Ace Ventura, su Il mondo dei doppiatori. URL consultato il 10 maggio 2021.
  25. ^ Assassin's Creed: Odyssey, su Il mondo dei doppiatori. URL consultato il 18 maggio 2021.
  26. ^ A Bug's Life, su Il mondo dei doppiatori. URL consultato il 1º luglio 2021.
  27. ^ Die Hard Trilogy: Viva Las Vegas, su Il mondo dei doppiatori. URL consultato il 24 settembre 2021.
  28. ^ Distribuita internazionalmente dalla 20th Century Fox anche in versione cinematografica, rimontata e accorciata: cfr. L'inchiesta (2006) mymovies.it; L'inchiesta (2006) - Alternative versions, IMDB
  29. ^ Fratelli detective - Cast artistico, fiction.mediaset.it
  30. ^ L'Unità (PDF), su archivio.unita.news, 6 novembre 2017.
  31. ^ Da Chieti alle sale cinematografiche: il giovane Giacomo Ferrara nel film su "Mafia Capitale", su abruzzoweb.it.
  32. ^ Il sogno di una vita al Marruccino di Chieti - Due abruzzesi nella pièce di Alessandro Prete, su abruzzoweb.it.
  33. ^ Radio Deejay: nuovi promo per i programmi della radio con la voce di Roberto Pedicini, su radiomusik.it. URL consultato l'8 luglio 2021.
  34. ^ «Cerco cose belle da salvare sulla mia Arca», su ilcentro.it. URL consultato l'8 luglio 2021.
  35. ^ Speciale "Gran Premio del Doppiaggio" - Edizione 2009, antoniogenna.net
  36. ^ Pedicini: sono un doppiatore realizzato, ecco perché, giffonifilmfestival.it

Altri progettiModifica

Collegamenti esterniModifica