La strada sbagliata

film del 1966 diretto da Daniel Petrie
La strada sbagliata
Titolo originaleThe Idol
Paese di produzioneRegno Unito
Anno1966
Rapporto1.85:1
Generedrammatico
RegiaDaniel Petrie
SoggettoUgo Liberatore
SceneggiaturaMillard Lampell
ProduttoreLeonard Lightstone
Produttore esecutivoJoseph E. Levine
Casa di produzioneEmbassy Pictures
FotografiaKenneth Higgins
MontaggioJack Slade
MusicheJohn Dankworth
Art directorGeorge Provis
Interpreti e personaggi

La strada sbagliata (The Idol) è un film del 1966, diretto da Daniel Petrie.

TramaModifica

Marco, studente di belle arti, dall'animo tormentato e dal conseguente atteggiamento sprezzante, prende in affitto uno studio a Londra coll'amico Timothy, per quanto poi la madre di quest'ultimo, Carol, donna volitiva e castrante, non gli permetta di abitarvi.

In un party nel cottage di Carol, Marco viene sorpreso dalla donna in comportamenti che ritiene contrari alla morale con la fidanzata Sarah, e viene malamente cacciato dalla festa. L'atteggiamento di Carol verso Marco, di totale rifiuto, comincia a cambiare quando il giovane difende Timothy durante una rissa scoppiata in un pub.

La sera di capodanno Marco, prima di raggiungere Timothy e Sara ad un veglione che si tiene su un'imbarcazione sul fiume, passa da Carol. I due fanno l'amore, poi Marco la schernisce rimproverandola di avere avuto un comportamento immorale, e, ottenuta in tal modo la vendetta, lascia l'appartamento. Raggiunto Timothy, che ha dei sospetti, Marco vuole negare di aver incontrato la madre, ma si tradisce per un particolare; i due hanno allora un breve alterco, al termine del quale Marco, ubriaco, cade in acqua, e a nulla valgono i tentativi di Timothy di salvarlo.

All'alba giunge la polizia che, resa in parte edotta dei fatti, sospetta di Timothy, il quale tuttavia, per reverenza rispetto alla madre, si rifiuta di fornire i particolari e viene tratto in stato di fermo.

Collegamenti esterniModifica

  Portale Cinema: accedi alle voci di Wikipedia che trattano di cinema