Apri il menu principale

Lactarius lactarius

specie di pesce
(Reindirizzamento da Lactariidae)

Distribuzione e habitatModifica

Diffuso nell'Indo-Pacifico tra l'Africa orientale, il Giappone meridionale e il Queensland (Australia). È un animale costiero. La profondità massima a cui è stato catturato è 100 metri[2]. Può trovarsi anche in acque salmastre[3].

DescrizioneModifica

L'aspetto di questa specie è molto simile a quello dei Carangidae a cui non è strettamente affine filogeneticamente. Due pinne dorsali di cui la prima con raggi spinosi. Le parti a raggi molli delle pinne dorsale e anale sono coperte di scaglie caduche. Anche le scaglie sul corpo cadono facilmente. La bocca è ampia e obliqua. Su entrambe le mascelle sono presenti due denti caniniformi frontali[2][3].

Colore grigio argenteo con riflessi blu sul dorso. Il ventre è bianco argenteo. Nella parte alta dell'opercolo c'è una macchia scura. Le pinne sono giallastre[2].

La taglia media è di 30 cm, la massima di 40[2].

BiologiaModifica

AlimentazioneModifica

Si nutre di organismi che vivono nella sabbia[2].

RiproduzioneModifica

Non vengono prestate cure parentali alla prole[3].

PescaModifica

È oggetto di pesca commerciale[2].

NoteModifica

Altri progettiModifica

Collegamenti esterniModifica

  Portale Pesci: accedi alle voci di Wikipedia che trattano di pesci