Laguna della Vistola

laguna d'acqua dolce polacca
Laguna della Vistola
Vistula Lagoon.jpg
Foto satellitare della laguna della Vistola
Parte di Mar Baltico
Stati Russia Russia
Polonia Polonia
Coordinate 54°27′N 19°45′E / 54.45°N 19.75°E54.45; 19.75Coordinate: 54°27′N 19°45′E / 54.45°N 19.75°E54.45; 19.75
Dimensioni
Superficie 838 km²
Lunghezza 91 km
Larghezza 2-11 km
Profondità massima 5,2 m
Profondità media 2,7 m
Sviluppo costiero 270 km
Idrografia
Immissari principali Vistola, Nogat, Pregolja
Isole Nasypnoj

La laguna della Vistola (in polacco: Zalew Wiślany, in russo: Калининградский залив o Kaliningradskij zaliv, in tedesco: Frisches Haff) è una laguna d'acqua dolce all'interno della baia di Danzica, lungo la costa polacca del mar Baltico, la parte nord-est invece è nel territorio russo dell'oblast' di Kaliningrad. È talvolta chiamata baia della Vistola, o golfo della Vistola.

GeografiaModifica

La laguna è una rientranza del mare presso la foce dei fiumi Vistola, Nogat, e Pregolja. È separata dalle acque della baia di Danzica dal cordone litorale della Vistola (in russo:Балтийская коса; in polacco: Mierzeja Wiślana), una striscia di sabbia lunga circa 70 km, ed è ad essa collegata dallo stretto di Baltijsk. La penisola della Sambia, la separa a nord-est dalla laguna dei Curi.

La laguna della Vistola ha una lunghezza di circa 91 km, una larghezza che va dai 6,8 ai 13 km[1], una profondità media di 2,7 m e una massima di 5,2. La superficie totale è di 838 km², mentre lo sviluppo costiero è di 270 km. A sud-est dello stretto di Baltijsk si trova una piccola isoletta: Nasypnoj (остров Насыпной, 54°35′57″N 19°55′56″E / 54.599167°N 19.932222°E54.599167; 19.932222)

StoriaModifica

Dal 1871 al 1919 fece parte della Germania, mentre dal 1919 al 1945 fu divisa tra la Germania e la Città Libera di Danzica. La laguna della Vistola è oggi politicamente divisa tra la Polonia e l'oblast' di Kaliningrad della Russia.

Le località che sorgono sulla laguna sono Kaliningrad, Baltijsk, e Primorsk nell'oblast' di Kaliningrad della Russia e Frombork in Polonia. Il porto polacco di Elbląg fondava gran parte del suo traffico portuale sulla laguna, ma attualmente ha ridotto il transito delle navi a causa dell'attuale situazione dei confini. Kaliningrad e Baltijsk sono i principali porti marittimi nella laguna.

Un progetto polacco prevede di scavare un canale per collegare la laguna al mar Baltico: il canale, lungo 1 km, sarebbe in grado di riattivare il porto di Elbląg e lo libererebbe dalla sua dipendenza dalla Russia, che pretende i diritti sul passaggio delle navi polacche attraverso lo stretto di Baltijsk. Sono però anche in vaglio le conseguenze ecologiche: la costruzione del canale potrebbe anche distruggere la migrazione dei mammiferi della laguna e l'affluenza delle acque baltiche potrebbe rovinare l'ecosistema composto da acqua dolce della laguna.

NoteModifica

  1. ^ (PL) ZALEW WIŚLANY Archiviato il 14 ottobre 2013 in Internet Archive.

Voci correlateModifica

Altri progettiModifica

Collegamenti esterniModifica

Controllo di autoritàVIAF (EN247651479 · LCCN (ENsh95000661 · GND (DE4086555-1 · WorldCat Identities (ENviaf-247651479