Apri il menu principale
Nota disambigua.svg Disambiguazione – Se stai cercando altri significati, vedi Lanterna (disambigua).
Una lanterna

Per lanterna in genere si indica un utensile portatile a forma di gabbia coperto da vetro, che contiene una luce così protetta dal vento.

Più in generale il termine lanterna identifica un generico strumento spesso composto da più parti che produce luce, da non confondersi con la lucciola.

Comuni nel passato, le lanterne ad olio solitamente fatte in coccio con un foro al centro per metterle su di un palo, fino ad arrivare alle lanterne a gas del 1800 fatte di vetro e con un beccuccio dove usciva il gas.

Nel linguaggio cinematografico dei proiezionisti è ancora molto usato per indicare la scatola solitamente di ghisa anche di dimensioni ragguardevoli dove è posta la lampada che genera il fascio di luce per far funzionare il proiettore cinematografico.

CuriositàModifica

La lanterninosofia (teoria del lanternino e del lanternone) è la concezione del rapporto fra l'uomo e il mondo, espressa da Luigi Pirandello nel romanzo Il fu Mattia Pascal.

Aladino e la lampada meravigliosa è uno dei più celebri racconti della raccolta di novelle orientali Le mille e una notte.

Il filosofo greco Diogene di Sinope, nella sua concezione filosofica, faceva riferimento ad una lanterna accesa con la quale andava in giro cercando l'uomo.

Altri progettiModifica

Collegamenti esterniModifica

  Portale Ingegneria: accedi alle voci di Wikipedia che trattano di ingegneria