Apri il menu principale

Lee Krasner

pittrice statunitense
Le tombe di Lee Krasner e Jackson Pollock

Lenore Krasner, nota come Lee Krasner (Brooklyn, 27 ottobre 1908New York, 19 giugno 1984), è stata una pittrice statunitense, tra le maggiori esponenti dell'Espressionismo astratto[1][2].

BiografiaModifica

Nacque da Joseph e Anna Krasner, ebrei ucraini immigrati dalla di Shpykiv, Distretto di Tul'čyn, Oblast' di Vinnycja, Ucraina.[3][4][5]

Nel 1926 venne ammessa alla Women's Art School della The Cooper Union e due anni dopo alla Art Students League. Dopo il diploma, nel 1929, studiò alla National Academy of Design fino al 1932.[1]

Dal 1935 al 1943, dopo un breve periodo al City College e al Greenwich House, trovò lavoro presso il Public Works of Art Project, successivamente alla Temporary Emergency Relief Administration e infine al Federal Art Project, sezione Arti murarie della Works Progress Administration, la maggiore agenzia del New Deal.[1]

Dal 1937 frequentò corsi sul Cubismo alla Hans Hofmann School of Fine Arts. Nel 1940 inizia ad esporre insieme col gruppo American Abstract Artists.[1]

Il 25 ottobre 1945 sposò il pittore Jackson Pollock,[3][6] tra i più noti esponenti dell'Espressionismo astratto.

Morì di morte naturale nel 1984.

NoteModifica

BibliografiaModifica

  • Naifeh, Steven and Smith, Gregory White, Jackson Pollock:an American saga, Published by Clarkson N. Potter, Inc.1989, ISBN 0-517-56084-4
  • Krasner, Lee; Bryan Robertson; Robert Miller Gallery New York, Lee Krasner Collages (New York : Robert Miller Gallery, 1986)
  • Krasner, Lee, Richard Howard, and John Cheim. Umber Paintings, 1959-1962. New York: Robert Miller Gallery, 1993. ISBN 0-944680-43-7
  • Krasner, Lee, and Bryan Robertson. Lee Krasner, Collages. New York: Robert Miller Gallery, 1986.
  • Krasner, Lee, and Marcia Tucker. Lee Krasner: Large Paintings. 1973.
  • Rose, Barbara; Lee Krasner; Museum of Fine Arts, Houston.; Museum of Modern Art New York, Lee Krasner: A Retrospective (Houston : Museum of Fine Arts ; New York : Museum of Modern Art, 1983.) ISBN 0-87070-415-X

Altri progettiModifica

Collegamenti esterniModifica

Controllo di autoritàVIAF (EN72198276 · ISNI (EN0000 0000 8262 3666 · LCCN (ENn50044014 · GND (DE119176211 · BNF (FRcb12167634h (data) · ULAN (EN500010144 · NDL (ENJA01172891 · WorldCat Identities (ENn50-044014