Apri il menu principale

Leprechaun (film)

film del 1993 diretto da Mark Jones
Leprechaun
Titolo originaleLeprechaun
Lingua originaleinglese
Paese di produzioneStati Uniti d'America
Anno1993
Durata92 min
Genereorrore, commedia
RegiaMark Jones
SoggettoMark Jones
SceneggiaturaMark Jones
ProduttoreMark Amin
Produttore esecutivoDavid Tripet
Casa di produzioneTrimark Pictures
Distribuzione in italianoDolmen Home Video
FotografiaLevie Isaacks
MontaggioChristopher Roth
Effetti specialiJohn Deall
MusicheKevin Kiner
CostumiHolly Davis
TruccoGabriel Bartalos
Interpreti e personaggi
Doppiatori italiani
Episodi
Seguito da Leprechaun 2 (1994)

«Tutti lo cercano per mare e per terra, ma chi ruba il mio oro finirà sottoterra!»

(Tagline del film)

Leprechaun è un film del 1993 diretto da Mark Jones. Tra i protagonisti sono presenti Jennifer Aniston e Warwick Davis. Il film è il primo capitolo della serie cinematografica horror Leprechaun.

In Italia il film, come tutti gli altri capitoli della serie, è stato distribuito in DVD.

TramaModifica

Il Leprecauno è il più popolare folletto irlandese e si dice che custodisca grandi quantità d'oro.

Nel 1983, Dan O'Grady (Shay Duffin) ritorna nella sua casa nel Nord Dakota da un viaggio nella natia Irlanda, dove ha rubato la pentola d'oro di un folletto. Dopo aver seppellito l'oro, O'Grady scopre che il perfido folletto lo ha seguito fin lì così usa un quadrifoglio per sopprimere i poteri del folletto e intrappolarlo in una cassa, ma prima che possa bruciarlo subisce un ictus.

Dieci anni dopo la casa è stata nuovamente affittata da JD Redding e sua figlia adolescente Tory per l'estate. I lavoratori Nathan Murphy, suo fratello Alex di 10 anni, e il loro amico Ozzie Jones aiutano a ridipingere la fattoria, e Ozzie sente il grido del folletto chiedere aiuto e lo scambia per un bambino. Spazza via il vecchio quadrifoglio dalla cassa, liberando il leprechaun. Gli amici non credono alla sua storia ma Ozzie vede un arcobaleno e lo insegue, credendo di trovare una pentola d'oro alla fine, accompagnato da Alex. All'improvviso compare magicamente una borsa con cento pezzi d'oro e, dopo che Ozzie testa l'oro e ne ingoia accidentalmente un pezzo, lo ripongono in un vecchio pozzo per riprenderlo più tardi senza dire niente a nessuno.

Alla fattoria, il leprechaun attira JD in una trappola mordendolo e ferendo la sua mano. Tory e gli altri lo portano all'ospedale e il folletto li insegue su un triciclo. Intanto Alex e Ozzie visitano un banco dei pegni per vedere se l'oro è puro, e il leprechaun uccide Joe, il proprietario del negozio, credendo che egli abbia rubato il suo oro. Il leprechaun, non soddisfatto, torna alla fattoria dove cerca il suo oro non trovandolo. Dopo aver lasciato JD all'ospedale, il gruppo torna alla fattoria e la trova devastata dalla ricerca del folletto.

Dopo aver trovato un fucile nella fattoria, sparano più volte al folletto ma, quando si accorgono che non ha alcun effetto, cercano di fuggire dalla fattoria. Il folletto terrorizza il gruppo fino a quando Ozzie rivela che lui e Alex hanno trovato la pentola d'oro. Tory recupera la borsa dal pozzo e la consegna al folletto e, credendo che il peggio sia finito, tornano all'ospedale. Mentre conta il suo oro, il folletto scopre che gli manca il pezzo che Ozzie deglutì. Pensando di essere stato ingannato, ricomincia a perseguitarli, così Ozzie dice agli amici di O'Grady, che è stato portato in una casa di cura dopo il suo ictus. Tory visita la clinica per scoprire come uccidere il leprechaun.

Alla casa di cura, il leprechaun finge di essere O'Grady e, dopo aver inseguito Tory in un ascensore, le lancia addosso il corpo insanguinato dell'uomo di cui si è finalmente vendicato. Prima di morire, O'Grady rivela alla ragazza che l'unico modo per uccidere il leprechaun è con un quadrifoglio. Tory ritorna alla fattoria, dove cerca un trifoglio finché non viene attaccata dal folletto ma Nathan e Ozzie la salvano. Ozzie finalmente rivela che ha inghiottito per sbaglio l'ultima moneta d'oro e il folletto lo ferisce gravemente nel tentativo di ottenerla, ma prima che il leprechaun possa uccidere Ozzie, Alex prende un quadrifoglio che Tory ha trovato, e lo mette nella bocca del folletto, togliendogli il potere. Il folletto cade nel pozzo e Nathan fa esplodere sia il pozzo che il folletto con la benzina. Arriva la polizia e Tory si ricongiunge a suo padre. Mentre la polizia indaga sui resti del pozzo, il folletto sopravvissuto giura che non si riposerà finché non avrà recuperato ogni pezzo del suo oro.

ProduzioneModifica

Il film costò 900.000 dollari e incassò 2.493.020 dollari. Il body count del film è di quattro persone[1]. Il film uscì nelle sale il 1º gennaio 1993; fu quindi il primo rilascio cinematografico di quell'anno[1]. Il film dovrebbe svolgersi nel Nord Dakota, ma la jeep che si vede e le macchine della polizia hanno la vecchia targa dell'Illinois. Il personaggio di Tripet prende il nome da David Tripet, produttore esecutivo del film[1].

Questo è il secondo film cinematografico dove recita Jennifer Aniston, dopo Il mio amico Mac[2].

Il regista Mark Jones dirigerà tre anni dopo un altro film con protagonista una piccola figura mitologica: Rumpelstiltskin (1995). Warwick Davis interpretò un leprecano (ma stavolta benevolo, amichevole e gentile) anche al di fuori della saga Leprechaun, cioè nel film Elfy Elf - Chi trova un amico trova un tesoro (1998).

NoteModifica

Altri progettiModifica

Collegamenti esterniModifica

  Portale Cinema: accedi alle voci di Wikipedia che trattano di cinema