Apri il menu principale

Lido di Ostia Levante

trentaquattresimo quartiere di Roma
Q. XXXIV Lido di Ostia Levante
Rome Municipio X seat - Ostia.jpg
Sede del Municipio Roma X
StatoItalia Italia
RegioneLazio Lazio
ProvinciaRoma Roma
CittàRoma-Stemma.png Roma Capitale
CircoscrizioneMunicipio Roma X
Data istituzione13 settembre 1961[1]
Codice234
Superficie3,3071 km²
Abitanti33 187 ab.[2] (2016)
Densità10 035,08 ab./km²
Mappa dei quartieri di

Coordinate: 41°43′56.28″N 12°17′27.6″E / 41.7323°N 12.291°E41.7323; 12.291

Lido di Ostia Levante è il trentaquattresimo quartiere di Roma, indicato con Q. XXXIV.

Fu istituito con delibera 2453 del 13 settembre 1961 da parte del Commissario Straordinario Francesco Diana, frazionando il quartiere "Lido di Ostia"[3] (già Lido di Roma), esistente sin dal maggio del 1933. Costituisce la sezione orientale della frazione di Lido di Ostia di Roma Capitale.

Geografia fisicaModifica

TerritorioModifica

Si trova sul litorale tirrenico, separato dal complesso cittadino.

Il quartiere confina:

Monumenti e luoghi d'interesseModifica

Architetture civiliModifica

Edificio in stile barocchetto dell'architetto Vincenzo Fasolo.[8]
Edifici in stile barocchetto dell'architetto Augusto Antonelli.
Edificio in stile razionalista dell'architetto Mario Marchi.[9][10]
Edificio in stile razionalista dell'architetto Mario Marchi.
Edificio in stile barocchetto dell'architetto Luigi Walter Moretti.
Edificio in stile razionalista dell'architetto Giuseppe Boni.[11]

Architetture religioseModifica

 
La chiesa neobarocca Santa Maria Regina Pacis
Parrocchia eretta il 1º settembre 1981 dal cardinale vicario Ugo Poletti.
Luogo sussidiario di culto della parrocchia di San Nicola di Bari.

Aree naturaliModifica

AltroModifica

Geografia antropicaModifica

UrbanisticaModifica

Nel territorio di Lido di Ostia Levante si estende la zona urbanistica 13G Ostia Sud.

Suddivisioni storicheModifica

Fa parte del territorio della zona il Borghetto dei Pescatori.

Infrastrutture e trasportiModifica

 È raggiungibile dalle stazioni: Lido di Ostia NordLido di Ostia Centro e Stella Polare.

NoteModifica

  1. ^ Delibera del Commissario Straordinario n. 2453 del 13 settembre 1961.
  2. ^ Roma Capitale - Roma Statistica. Popolazione iscritta in anagrafe al 31 dicembre 2016 per suddivisione toponomastica.
  3. ^ Ufficialmente istituito nel 1940.
  4. ^ Separata dall'intero viale dei Promontori, da via Punta del Saraceno a via Mar dei Caraibi ed oltre, quindi in linea d'aria fino al Canale di Castel Fusano, altezza via Mar Rosso.
  5. ^ Separato dal Canale di Castel Fusano, dall'altezza di via Mar Rosso fino al mar Tirreno.
  6. ^ Dalla foce del Canale di Castel Fusano fino alla rotonda (piazza dei Ravennati.)
  7. ^ Separato, a partire dalla rotonda, da viale della Marina, da viale Capitan Consalvo e da via Ostiense, fino all'altezza di via Capo dell'Argentiera.
  8. ^ Municipio X, 24, Palazzo del Governatorato.
  9. ^ ArchiDiAP, Cutri, Palazzina in piazza Anco Marzio cd. Il Pappagallo.
  10. ^ Aldo Marinelli, Il Palazzo del Pappagallo.
  11. ^ Roberto Gruppo, Galleria del Collegio Nautico IV Novembre (1937).

BibliografiaModifica

Altri progettiModifica

Collegamenti esterniModifica

  Portale Roma: accedi alle voci di Wikipedia che trattano di Roma