Apri il menu principale
Litanie di Ra
Autoreanonimo
1ª ed. originaleNuovo Regno
Genereraccolta di formule magiche
Sottogeneretesto sacro
Lingua originaleegiziano antico

Le Litanie di Ra fanno parte dei testi religiosi dell'antico Egitto destinati ad accompagnare il defunto nel suo viaggio nell'aldilà per consentirgli di "vivere" ancora nel mondo ultraterreno nei Campi Iaru.

Si tratta, generalmente, di formule e di racconti incentrati sul viaggio notturno del dio Sole (nelle sue diverse manifestazioni) e della sua lotta con le forze del male (tra cui il serpente Apopi) che tentano, nottetempo, di fermare la sua barca per non farlo risorgere al mattino.

Nate durante la XVIII Dinastia,[1] le Litanie di Ra sono suddivise in due parti e si concretizzano in preghiere al dio-sole Ra nelle sue 75 differenti manifestazioni,[2] nonché al sovrano quale tramite verso lo stesso dio Sole e verso le altre divinità del pantheon egizio.

La versione più antica conosciuta si trova, nella Valle dei Re, nella prima camera colonnata e nella camera funeraria della tomba di Thutmosi III mentre, successivamente, dalla tomba di Sethy I, il testo si ritroverà nell'ingresso. Le “Litanie di Ra” sono riportate nelle seguenti tombe della Valle dei Re (riportate in ordine cronologico di regno dei “Titolari” –ove noti-):

NoteModifica

  1. ^ Mario Tosi, Dizionario enciclopedico delle divinità dell'antico Egitto, vol.I, pag. 202
  2. ^ Mario Tosi, Dizionario enciclopedico delle divinità dell'antico Egitto, vol.I, pag. 204

BibliografiaModifica

  • Mario Tosi, Dizionario enciclopedico delle divinità dell'antico Egitto, vol.I, Ananke, ISBN 88-7325-064-5

Voci correlateModifica

Altri libri del medesimo tipo, con valenza funeraria, sono:

  Portale Antico Egitto: accedi alle voci di Wikipedia che trattano di antico Egitto