Apri il menu principale
Lorium
02XX Schauspieler in tragischer Szene Altes Museum anagoria.JPG
Mosaico con attori di tragedia, villa di Lorium
CiviltàRomana
UtilizzoBorgo, stazione di posta
StileRomano
EpocaIII-II sec
Localizzazione
StatoItalia Italia
ComuneRoma Capitale
Scavi
Date scavidal 1823

Lorium era una località situata sulla via Aurelia, nei pressi dell'odierna Castel di Guido (nel XII municipio di Roma Capitale). La località era citata nella Tabula Peutingeriana come prima stazione di posta sulla via al suo XII miglio da Roma.

Vi si trovava una villa costruita dall'imperatore Antonino Pio che vi morì nel 161[1] e nella quale risiedettero anche Adriano e Marco Aurelio.

Nella località si sono rinvenute tracce di un borgo di epoca romana che attraversò una fase ricca di costruzioni nel corso della seconda metà del I secolo a.C. Resti di costruzioni ai lati della strada e di tombe furono rimessi in luce in scavi condotti nel 1823-1824[2].

Lorium fu sede di una antica diocesi con il titolo di Santa Rufina, unificata sotto papa Callisto II con la diocesi di Porto nell'attuale sede suburbicaria di Porto-Santa Rufina.

Sulle vicine colline esistono numerose tracce di ville romane suburbane residenziali. Gli scavi della Soprintendenza archeologica di Roma presso la villa dell'Olivella nel 2006, condotti dopo iniziali scavi clandestini di tombaroli scoperti dalla Guardia di Finanza nel 2005, hanno riportato in luce un impianto termale con pavimenti a mosaico pertinente ad una grande villa residenziale del II-III secolo[3] Altri due nuclei residenziali erano già stati individuati nei pressi sul monte delle Colonnacce ("villa delle Colonnacce", già depredata dai tombaroli negli anni settanta), e sul monte Aurelio.

NoteModifica

  1. ^ Eutropio, Breviarium ab Urbe condita, VIII, 8.
  2. ^ Notizie riportate sulla XI edizione dell'Enciclopedia Britannica del 1911 Archiviato il 14 maggio 2008 in Internet Archive., in inglese.
  3. ^ Le scoperte degli scavi della Soprintendenza presso la villa dell'Olivella sono state rese note dalla stampa: R. Frignani, "Lorium, la piccola Pompei", articolo sul Corriere della Sera del 13 marzo 2007 (testo on-line Archiviato il 10 novembre 2007 in Internet Archive. sul sito Archeomedia.net) e M. Lugli, "Castel di Guido, affiorano antichi tesori", articolo su La Repubblica (Roma) del 13 marzo 2007 (testo on-line sul sito PatrimonioSOS.it); vedi anche V. Liguori, "Torna alla luce Villa Olivella nella zona di Castel di Guido sul sito UniversyTV.it.

Voci correlateModifica

  Portale Archeologia: accedi alle voci di Wikipedia che trattano di archeologia