Marcello Cerruti

diplomatico e politico italiano
Marcello Cerruti
Chevalier Marcello Cerrutti, Italian Minister - NARA - 527105.jpg

Senatore del Regno d'Italia
Legislature XI

Dati generali
Professione diplomatico

Marcello Cerruti (Genova, 16 luglio 1808Roma, 12 marzo 1896) è stato un diplomatico e politico italiano. Fu nominato senatore del Regno d'Italia nel 1870.

BiografiaModifica

Compagno di studi di Giuseppe Mazzini, entrò nella carriera diplomatica del Regno di Sardegna nel 1825, al consolato di Costantinopoli; fu poi destinato a Tripoli (1831), Tunisi (1836), Milano (1837) e Cipro (1841). Nel 1845 fu membro dell'Istituto di corrispondenza archeologica di Roma e, nel 1847, della Società archeologica orientale di Germania[1].

Dopo un breve periodo al Ministero, Cerrutti fu scelto quale console sardo a Belgrado (1849). Qui suscitò le proteste del governo austriaco per la sua azione in favore dei profughi ungheresi e dei legionari italiani rifugiatisi nella capitale serba.

Nel 1850 fu richiamato a Torino e, due anni dopo, venne nominato Incaricato d'affari e console generale sardo in Brasile; nel 1858 rivestì lo stesso incarico a Buenos Aires. Dopo essere stato inviato da Cavour in missione speciale a Costantinopoli (settembre 1860), in seguito fu nominato Segretario generale del Ministero degli Affari Esteri, carica che resse dal 26 marzo 1863 al 30 dicembre 1866[1].

Successivamente fu ministro plenipotenziario a Berna (1867), a Washington (1868), a L'Aia (aprile 1869) e a Madrid (luglio 1869). Il 7 dicembre 1870 fu collocato a riposo e, cinque giorni dopo, nominato Senatore del Regno[1].

NoteModifica

OnorificenzeModifica

  Gran cordone dell'Ordine dei Santi Maurizio e Lazzaro
— 27 gennaio 1867
  Ufficiale dell'Ordine di Leopoldo del Belgio
  Ufficiale della Legion d'onore
  Ufficiale dell’Ordine del Salvatore

Voci correlateModifica

Collegamenti esterniModifica

Controllo di autoritàVIAF (EN823495 · ISNI (EN0000 0000 6157 3567 · SBN IT\ICCU\SBNV\018189 · LCCN (ENn98042114 · GND (DE119498863 · BNF (FRcb144916512 (data) · BAV (EN495/331796 · CERL cnp01377912 · WorldCat Identities (ENlccn-n98042114