Marco Giusti

critico cinematografico, autore televisivo e regista italiano

Marco Giusti (Grosseto, 24 dicembre 1953) è un critico cinematografico, saggista, autore televisivo e regista italiano.

BiografiaModifica

Trasferitosi da bambino a Genova con la famiglia, intraprese la carriera di giornalista cinematografico. Entrato in RAI nel 1985, ha realizzato diversi programmi televisivi, tra cui Blob[1][2], Blobcartoon, Cocktail d'amore, Fuori orario, La situazione comica, Carosello (nella riedizione del 1997), Scirocco, Orgoglio coatto, Fenomeni, Matinée, Soirée, Stracult[3] e Base Luna. Nel 1974 è tra i fondatori della rivista Il Falcone Maltese assieme a Teo Mora ed Enrico Ghezzi.

Nel 1996 interrompe definitivamente la propria collaborazione con Ghezzi[4], inizia ad organizzare eventi come la mostra su Carosello per la Triennale di Milano e, nel 2004, la retrospettiva Italian kings of the B's - Storia segreta del cinema italiano per la Mostra del cinema di Venezia, per la quale nel 2007 segue anche la rassegna sul western all'italiana[5][6] e nel 2010 la retrospettiva La situazione comica[7]. È membro del comitato scientifico che assegna il Premio "Pino Pascali"

Ha sposato Alessandra Mammì, critica cinematografica de L'Espresso e figlia dell'ex ministro Oscar Mammì

Saggista e criticoModifica

Tra i numerosi saggi da lui scritti si ricordano quelli dedicati alla storia di Carosello e le biografie di Moana Pozzi, Stanlio e Ollio, Roberto Benigni e Totò. Collabora da molti anni con L'Espresso e Il manifesto.

Dal 2011, è autore di una rubrica settimanale di cinema su Dagospia, nella quale recensisce un film di ultima uscita, con uno stile pungente e non allineato col giornalismo della carta stampata[8].
Ha rilevato che i film d'autore e di genere italiani spesso mancano di idee sceniche e di un linguaggio cinematografico proprio[9], così come di una comunicazione efficace e di una distribuzione commerciale adeguata all'ambizione di conquistare tutto il pubblico italiano e di esportare in tutto il mondo[10].

OpereModifica

  • Laurel & Hardy, Firenze, La Nuova Italia, 1978; Milano, Il Castoro, 1997. ISBN 88-8033-087-X.
  • Kim Arcalli. Montare il cinema, a cura di e con Enrico Ghezzi, Venezia, Marsilio, 1980.
  • Mel Brooks, Firenze, La Nuova Italia, 1981.
  • Billy Billie. Tutti i film di Billy Wilder, a cura di e con Enrico Ghezzi, Montepulciano, Editori del Grifo, 1981. ISBN 88-85282-00-8.
  • Genova in celluloide. Luoghi, protagonisti, storie. Genova, Parco dell'Acquasola, 11 luglio-10 agosto 1983, a cura di e con Claudio Bertieri, Ester De Miro e Marco Salotti, Genova, Comune di Genova, 1983.
  • Il libro di Blob, a cura di Vladimir Fava, Torino, Nuova ERI, 1993. ISBN 88-397-0753-0.
  • Dizionario dei cartoni animali, Milano, Vallardi, 1993. ISBN 88-11-95503-3.
  • Bossoli. [Il Blob della Lega], Roma-Napoli, Theoria, 1993. ISBN 88-241-0338-3.
  • Ambra, con Alberto Piccinini, Torino, Nuova ERI, 1994. ISBN 88-397-0902-9.
  • Il blobbista Marco Giusti presenta: Buon compleanno cinema. 1895-1995. Cent'anni di cinema, Bologna, Comix, 1995. ISBN 88-7686-618-3.
  • Prima e dopo la rivoluzione: Brasile anni '60, dal cinema novo al cinema marginal, con Marco Melani, Torino, Lindau, 1995. ISBN 88-7180-140-7.
  • Il grande libro di Carosello. E adesso tutti a nanna..., Milano, Sperling & Kupfer, 1995. ISBN 88-200-2080-7.
  • Carosello. Non è vero che tutto fa brodo. 1957-1977, a cura di e con Paola Ambrosino e Dario Cimorelli, Cinisello Balsamo, Silvana, 1996. ISBN 88-8215-008-9.
  • Dizionario dei film italiani Stracult, Milano, Sperling & Kupfer, 1999. ISBN 88-200-2919-7; Milano, Frassinelli, 2004. ISBN 88-7684-813-4.
  • Fatti coatti (o quasi), con Carlo Verdone, Milano, Mondadori, 1999. ISBN 88-04-43799-5.
  • Moana, Milano, Mondadori, 2004. ISBN 88-04-53306-4.
  • Dalla supercazzola al cane di Mustafà, Milano, Frassinelli, 2005. ISBN 88-7684-874-6.
  • Il meglio di 90º minuto, Milano, Mondadori, 2006. ISBN 88-04-55935-7.
  • Dizionario del western all'Italiana, Milano, Oscar Mondadori, 2007. ISBN 978-88-04-57277-0.
  • 007 all'italiana. Dizionario del cinema spionistico italiano con tutte le locandine più belle, Milano, Isbn, 2010. ISBN 978-88-7638-187-4.
  • Il grande libro di Ercole. Il cinema mitologico in Italia, con Steve Della Casa, Roma, Sabinae, 2013. ISBN 978-88-98623-05-1.
  • Vedo... l'ammazzo e torno. Diario critico semiserio del cinema e dell'Italia di oggi, Milano, Isbn, 2013. ISBN 978-88-7638-499-8.
  • La montagna dei polpettini, Milano, Salani, 2014. ISBN 978-88-6715-481-4.
  • Gotico italiano. Il cinema orrorifico. 1956-1979, con Steve Della Casa, Roma, Centro Sperimentale di Cinematografia, 2014.
  • Dizionario STRACULT della Commedia Sexy, Milano, Bloodbuster, 2019. ISBN 978-88-94338-53-9.
  • Polidor e Polidor, Bologna, Cineteca di Bologna, 2019. ISBN 978-88-99196-71-4.

Programmi tvModifica

  • Pascali (tv, 1995)
  • Almanacco delle profezie (tv, 1997/1998)
  • Coatto come Mario Brega (tv, 1999)
  • Il caso Piotta (tv, 2000)
  • Il mambo del Giubileo (video, 2000)
  • Totò 2001 (cm, video, 2000)
  • Il maresciallo Spacca (cm, video, 2000, co-regia Manetti Bros.)
  • Stracult - In difesa del cinema italiano che spacca (tv, 2001)
  • Antonelli Ennio? Campa (tv, 2001)
  • Bella ciao - Genoa Social Forum - Un altro mondo è possibile (tv, 2001)
  • Garrincha (tv, 2001)
  • Troppo Giusti, Rai2

NoteModifica

  1. ^ Marco Giusti: «Il cinema è finito, Netflix è il futuro», su rollingstone.it, 12 settembre 2018. URL consultato il 28 aprile 2019 (archiviato il 12 settembre 2018).
  2. ^ Davide Turrini, Blob compie 30 anni, su ilfattoquotidiano.it. URL consultato il 28 aprile 2019 (archiviato il 17 aprile 2019).
  3. ^ Al festival dei cortometraggi omaggio alla produzione b-movie all'italiana, su roma.corriere.it, 24 settembre 2009. URL consultato il 28 aprile 2019 (archiviato il 28 aprile 2019).
  4. ^ Marco Giusti: la balbuzie e Enrico Ghezzi, su popcorntv.it. URL consultato il 28 aprile 2019 (archiviato il 28 aprile 2019).
  5. ^ Francesco Prisco, In un dizionario tutti i segreti dello "Spaghetti western", su ilsole24ore.com, 6 settembre 2007. URL consultato il 28 aprile 2019 (archiviato il 22 settembre 2007).
  6. ^ Boris Sollazzo, A Venezia gli Spaghetti Western, serviti da Quentin Tarantino, su ilsole24ore.com. URL consultato il 28 aprile 2019 (archiviato il 28 aprile 2019).
  7. ^ Boldi, no tu no..., su cinema.ilsole24ore.com, 2 settembre 2010. URL consultato il 28 aprile 2019 (archiviato il 28 aprile 2019).
  8. ^ Marco Albanese, Marco Giusti su Dagospia, su stanzedicinema.com, 15 novembre 2011. URL consultato il 28 aprile 2019 (archiviato il 28 aprile 2019).
  9. ^ Marco Giusti, Sul cinema italiano. L'editoriale di Marco Giusti, su artribune.com, 25 agosto 2015. URL consultato il 28 aprile 2019 (archiviato il 16 settembre 2017).
  10. ^ Marco Albanese, Marco Giusti e la crisi di incassi del cinema italiano, su stanzedicinema.com, 17 ottobre 2012. URL consultato il 28 aprile 2019 (archiviato il 28 aprile 2019).

Altri progettiModifica

Controllo di autoritàVIAF (EN30808405 · ISNI (EN0000 0000 7833 9742 · SBN IT\ICCU\CFIV\025817 · LCCN (ENn79015166 · GND (DE133537757 · BNF (FRcb124749152 (data) · WorldCat Identities (ENlccn-n79015166