Apri il menu principale
Marco Merlo
Marco merlo.png
Marco Merlo con la maglia della Cremonese (1989)
Nazionalità Italia Italia
Altezza 179 cm
Peso 73 kg
Calcio Football pictogram.svg
Ruolo Allenatore (ex difensore, centrocampista)
Squadra Milan Giovanissimi reg. B (vice)
Ritirato 2009 - giocatore
Carriera
Giovanili
Cremonese
Squadre di club1
1985-1990 Cremonese 79 (1)
1990-1992 Brescia 28 (1)
1992-1993 Taranto 28 (0)
1993 Brescia 0 (0)
1993-1999 Livorno 167 (2)
1999-2001 Viterbese 65 (1)
2001-2002 Pistoiese 1 (0)
2002-2003 Brescello 29 (1)
2003-2004 Cremonese 9 (0)
2004-2005 Bianco e Azzurro.svg Castellana Castelgoffredo 17 (0)
2005-2006 Bianco e Blu.svg Pontolliese 10 (0)
2006 Bianco e Blu.svg Pallavicino 3 (0)
Carriera da allenatore
2010-2011MilanBerretti (vice)
2011-2013MilanPrimavera (vice)
2013-2014MilanGiovan. naz. (vice)
2014-2015MilanGiovan. reg. (vice)
2015-MilanGiovan. reg. B (vice)
1 I due numeri indicano le presenze e le reti segnate, per le sole partite di campionato.
Il simbolo → indica un trasferimento in prestito.
Statistiche aggiornate al 26 giugno 2013

Marco Merlo (Cremona, 1º marzo 1968) è un allenatore di calcio ed ex calciatore italiano, di ruolo difensore e centrocampista.

CarrieraModifica

GiocatoreModifica

Cresciuto nel vivaio della Cremonese, vi gioca cinque stagioni, quattro in Serie B e una in Serie A nella quale raccoglie 16 presenze ed una rete. Passa nel 1990 al Brescia tra i cadetti, ottenendo alla seconda stagione la vittoria del campionato. Dopo la promozione viene venduto al Taranto, nuovamente in serie B.

Nel 1993 in seguito al fallimento della società pugliese si trasferisce al Livorno allora in Serie C2 che anche grazie al suo importante contributo nel 1997 ottiene la tanto attesa promozione in C1.

Dopo sei stagioni tra i labronici intraprende nuove esperienze (Viterbese, Pistoiese in Serie B e Brescello), culminate col ritorno alla Cremonese con la quale vince il campionato di C2 prima di scendere tra i dilettanti.

E qui continua a giocare fino a fine 2006, prima in Eccellenza lombarda con il Castellana Castelgoffredo dove viene promosso in CND e poi in Promozione emiliana con la Pontolliese e il Pallavicino, continuando fino al 2009 nelle serie minori.

Nel biennio 2011-2013 è allenatore in seconda della primavera del Milan. La stagione seguente è vice allenatore dei giovanissimi nazionali.[1]

PalmarèsModifica

GiocatoreModifica

Competizioni nazionaliModifica

Brescia 1991-1992

NoteModifica

Collegamenti esterniModifica