Apri il menu principale
Marcolin
StatoItalia Italia
Fondazione1961 a Vallesella di Cadore
Fondata daGiovanni Coffen Marcolin
Sede principaleLongarone
GruppoPAI Partners
Persone chiave
  • Vittorio Levi presidente
  • Giovanni Zoppas vicepresidente esecutivo
  • Massimo Renon amministratore delegato
Settoreproduzione e distribuzione
Prodottiocchiali
Fatturato470 milioni di (2017)
Dipendenti1836 (2017)
Sito web

Marcolin è un'azienda italiana di occhiali. La sede legale è a Longarone, in provincia di Belluno.

StoriaModifica

Viene fondata in Cadore da Giovanni Coffen Marcolin, nel 1961. Nel 1967 viene inaugurato uno stabilimento a Vallesella di Cadore che rimane la sede della società fino al 1988, anno in cui l'azienda trasferisce la sede a Longarone dopo aver già spostato l'impianto produttivo tre anni prima. Nel 1989 viene acquisita Finacom S.p.A. produttore licenziatario, nel 1995 viene acquisita la licenza di Dolce & Gabbana, alla quale seguiranno altri marchi.[1]

Nel 1999 la società è quotata alla Borsa di Milano, segmento Blue Chips. Nel novembre 2004 entrano nella società, controllata complessivamente con il 29,2% dai vari componenti della famiglia Coffen Marcolin (Giovanni Coffen Marcolini, Maria Giovanna Zandegiacomo, Cirillo Coffen Marcolin, Maurizio Coffen Marcolin, Monica Coffen), i fratelli Diego e Andrea Della Valle con il 12,84% ciascuno.[2]

Nel 2012 viene nominato amministratore delegato Giovanni Zoppas, già impegnato in gruppi di abbigliamento e moda quali Benetton, Nordica e Coin.[3] Nell'ottobre dello stesso anno il fondo di private equity Pai Partners, guidato da Raffaele Vitale, rileva il controllo della società, pari al 78,32%, dalla famiglia Marcolin, dai fratelli Della Valle e da Antonio Abete al prezzo di 4,25 euro per azione. In seguito un'Opa (offerta pubblica di acquisto) acquisisce il flottante e l'azienda esce dalla Borsa. Un'operazione che valuta la Marcolin 264 milioni di euro. L'acquisizione viene effettuata tramite la società Cristallo, che fa capo al fondo Pai e a cui partecipano indirettamente con una quota del 15% alcuni dei venditori, ovvero la famiglia Marcolin, i due fratelli Della Valle e Antonio Abete. Tra i soci venditori anche il numero uno della Diesel, Renzo Rosso, e Isabella Seragnoli, entrambi col 2% a testa.[4]

Nel 2013, anno della scomparsa del fondatore Giovanni Coffen Marcolin, l'azienda rileva Viva International, secondo produttore statunitense nel settore eyewear, acquisendo così marchi come Guess, Guess by Marciano, Gant e Harley Davidson.[5]

Nel 2015 l'azienda distribuisce i propri prodotti in 127 Paesi, con 161 distributori e 4 spazi espositivi di proprietà.[6] Sempre nel 2015 viene inaugurato il nuovo stabilimento di Fortogna (frazione di Longarone) che, con i suoi 3500mq, permette all'azienda di raddoppiare la propria produzione italiana.[7]

Nel 2016 l'azienda rinnova con Tom Ford fino al 2029.[8] Sigla inoltre l'accordo di licenza con Omega.[9]

Nel maggio 2017 la società sigla con Rivoli Group una joint venture, denominata Marcolin Middle East, con il 51% Marcolin e sede a Dubai, per distribuire in Medio oriento le sue collezioni eyewear.[10]

Nell'ottobre 2017 LVMH, la società francese di Bernard Arnault, entra nel capitale con il 10% attraverso una ricapitalizzazione di 21,9 milioni di euro e crea con il gruppo italiano una joint venture nell'occhialeria dedicata ai suoi brand a partire da Céline. Nasce così Thélios, società controllata al 51% da LVMH e con Marcolin al 49%. Zoppas diventa Ceo della newco e resta nella Marcolin come vicepresidente esecutivo.[11] Nuovo amministratore delegato diventa Massimo Renon. All'inizio del 2018 sigla una joint venture in Messico con Moendi, uno dei maggiori distributori del paese: a Marcolin il 51%. E guarda all'Asia e alla Cina.[12]

A Novembre 2018, durante il fashion show di Victoria's Secret viene indossata la prima collezione disegnata e prodotta da Marcolin.[13]

BrandModifica

NoteModifica

  1. ^ Timeline | Marcolin, su it.marcolin.com. URL consultato il 17 dicembre 2016.
  2. ^ Marcolin festeggia in Borsa l'arrivo di Della Valle, su repubblica.it, 23 novembre 2004. URL consultato il 7 novembre 2017.
  3. ^ Marcolin: Giovanni Zoppas nuovo ad e direttore generale dal primo febbraio 2012 - LaStampa.it, su finanza.lastampa.it. URL consultato il 17 dicembre 2016.
  4. ^ Pai Partners rileva il gruppo Marcolin. L'occhialeria verso il delisting, su repubblica.it. URL consultato il 6 novembre 2017.
  5. ^ MARCOLIN PERFEZIONA L’ACQUISTO DI VIVA INTERNATIONAL (PDF), su it.marcolin.com.
  6. ^ Il Gruppo | Marcolin, su it.marcolin.com. URL consultato il 17 dicembre 2016.
  7. ^ MARCOLIN INAUGURA IL NUOVO STABILIMENTO DI FORTOGNA (PDF), su it.marcolin.com. URL consultato il 17 dicembre 2016 (archiviato dall'url originale il 20 dicembre 2016).
  8. ^ Marcolin fa ordine tra i brand, su Pambianco News, 16 giugno 2016. URL consultato il 17 dicembre 2016.
  9. ^ Marcolin e Omega, accordo per la linea di occhiali da sole, in Il Sole 24 ORE. URL consultato il 17 dicembre 2016.
  10. ^ Marcolin-Rivoli, accordo in Medio Oriente, su ansa.it, 9 maggio 2017. URL consultato il 10 aprile 2018.
  11. ^ Marcolin Lvmh nasce Thelios, su mffashion.com, 20 ottobre 2017. URL consultato il 6 novembre 2017 (archiviato dall'url originale il 7 novembre 2017).
  12. ^ Marcolin, le griffe e il gigante Luxottica: "Con Lvmh alleanza per scalare il lusso", su repubblica.it, 9 aprile 2018. URL consultato il 10 aprile 2018.
  13. ^ it.marcolin.com, http://it.marcolin.com/upload/documenti/press_release_marcolin_group_mette_gli_occhiali_agli_angeli.pdf. URL consultato il 6 gennaio 2019.

Collegamenti esterniModifica