Apri il menu principale

McKlusky, metà uomo metà odio

film del 1973 diretto da Joseph Sargent
McKlusky, metà uomo metà odio
Titolo originaleWhite Lightning
Paese di produzioneStati Uniti d'America
Anno1973
Durata101 min
Genereazione, drammatico
RegiaJoseph Sargent
SoggettoWilliam W. Norton
SceneggiaturaWilliam W. Norton
ProduttoreArthur Gardner, Jules V. Levy
FotografiaEdward Rosson
MontaggioGeorge Jay Nicholson
Effetti specialiCliff Wenger
MusicheCharles Bernstein
ScenografiaElliot Schick
Interpreti e personaggi

McKlusky, metà uomo metà odio è un film del 1973, diretto da Joseph Sargent. Il film è considerato uno dei capisaldi del genere dei revenge movies, per l'ambientazione nel profondo Sud, per l'ottima interpretazione di Reynolds e per la storia complessa. Il film ebbe anche un sequel, intitolato Gator, diretto ed interpretato da Reynolds.

Doveva essere il primo film di Steven Spielberg: il regista passò mesi e mesi nella fase di pre-produzione, per poi passare il lavoro a Sargent.

TramaModifica

Gator McKlusky, mercenario, spacciatore e contrabbandiere del sud della Florida, viene sbattuto in galera dopo un'intercettazione dei poliziotti federali. Ben presto, a causa dei traffici illegali dello sceriffo locale, a Gator viene offerta l'opportunità di uscire di galera: l'uomo accetta la proposta dei federali, anche perché lo sceriffo Connors è responsabile dell'assassino di suo fratello: unendo la proposta della polizia all'odio che nutre nei confronti dello spietato e ipocrita uomo della legge, McKlusky porta a termine la sua missione.

Collegamenti ad altre pellicoleModifica

Slogan promozionaliModifica

  • «Se non avete mai visto "McKlusky", non avete mai visto Burt Reynolds».

Collegamenti esterniModifica

  Portale Cinema: accedi alle voci di Wikipedia che trattano di cinema