Melia (ninfa)

Oceanina della mitologia greca
Melia
Nome orig.Μελία
SpecieNinfa
SessoFemmina

Melia (in greco antico: Μελία, Melia) è un personaggio della mitologia greca, una ninfa figlia di Oceano e di Teti[1].

MitologiaModifica

Amata da Apollo[1] divenne madre di Tenereo ed Ismeno[2][3].

Oceano, preoccupato della scomparsa della figlia inviò Caanto al suo recupero e lui la ritrovò a Tebe in compagnia del dio Apollo che lo uccise con una freccia[1].

Albero genealogicoModifica

Inaco
Melia
Zeus
Io
Foroneo
Epafo
Menfi
Libia
Poseidone
Belo
Anchinoe
Agenore
Telefassa
Danao
Pieria
Egitto
Cadmo
Cilice
Europa
Fenice
Mantineo
Ipermnestra
Linceo
Armonia
Zeus
Polidoro
Sparta
Lacedemone
Ocalea
Abante
Agave
Sarpedonte
Radamanto
Autonoe
Euridice
Acrisio
Ino
Minosse
Zeus
Danae
Semele
Zeus
Perseo
Dioniso

     uomo
     donna
     divinità

NoteModifica

  1. ^ a b c (EN) Pausania, Periegesi della Grecia IX, 10.5, su perseus.tufts.edu. URL consultato il 12 aprile 2019.
  2. ^ (EN) Pausania, Periegesi della Grecia IX, 10.6, su perseus.tufts.edu. URL consultato il 12 aprile 2019.
  3. ^ (EN) Pausania, Periegesi della Grecia IX, 26.1, su perseus.tufts.edu. URL consultato il 12 aprile 2019.
  Portale Mitologia greca: accedi alle voci di Wikipedia che trattano di mitologia greca