Michele Nitti

politico italiano
Michele Nitti

Deputato della Repubblica Italiana
In carica
Inizio mandato 23 marzo 2018
Legislature XVIII
Gruppo
parlamentare
Movimento 5 Stelle (2018-2020)

Gruppo Misto (2020- )

Circoscrizione Puglia
Collegio 7 (Lecce)
Sito istituzionale

Dati generali
Partito politico Movimento 5 Stelle (2018-2020)
Popolo Protagonista - Alleanza Popolare (dal 2020)
Professione Direttore d'orchestra

Michele Nitti (Acquaviva delle Fonti, 23 maggio 1981) è un musicista e politico italiano.

BiografiaModifica

Direttore d'Orchestra e parlamentare della Repubblica Italiana, membro della VII Commissione Cultura, Scienza e Istruzione presso la Camera dei Deputati.

Laureato con 110/110 e Lode in Lettere e Filosofia presso l’Università degli Studi di Bari, all’età di 24 anni termina gli studi di Direzione d’orchestra presso il Conservatorio di Musica “G. Verdi” di Milano, dopo esser stato nominato “miglior allievo di Direzione d’Orchestra”.

Successivamente si perfeziona con Salvador Mas Conde presso il Conservatorio di Musica di Vienna, con Riccardo Muti presso la Mediterranean Music Academy di Malta, con Gabriele Ferro presso l’Accademia di Musica di Fiesole e con Donato Renzetti.

Viene regolarmente invitato come Direttore ospite da importanti istituzioni concertistiche e dirige concerti presso numerosi teatri italiani.

Ha diretto solisti prestigiosi come Francesco Manara, primo violino del Teatro alla Scala di Milano, Francesca Dego, Ilia Kim, Ludmil Angelov, Maria José Siri e Gloria Campaner.

Nel 2006 ha esordito a Parma in ambito operistico con La Bohéme di G. Puccini (regia: Renato Bonajuto). Per la Stagione Lirica di Lecce ha recentemente diretto La Traviata di Giuseppe Verdi (regia: Alessio Pizzech).

Numerose le prime assolute affidate alla sua direzione. Ha inciso con l’Orchestra di Milano Classica per la Bongiovanni gli Intermezzi all’opera del Pimpinone di T. Albinoni (regia: Roberto Recchia).

All’attività artistica affianca quella accademica: presso la facoltà di Scienze della Comunicazione dell’Università di Teramo ha tenuto una conferenza sul tema “L’interprete al tempo dei nuovi media”.

Dal 2007 ricopre la Cattedra di Esercitazioni Orchestrali dapprima presso il Conservatorio di Musica “Nicolini” di Piacenza e attualmente è titolare presso il Conservatorio di Musica T. Schipa di Lecce.

Attività politicaModifica

Alle elezioni politiche del 2018 è eletto deputato del Movimento 5 Stelle. Dal 2018 è membro della VII Commissione permanente Cultura, Scienza e Istruzione. Si occupa in particolare di alta formazione artistica, musicale e coreutica, di tutela del patrimonio artistico, paesaggistico e museale, di spettacolo dal vivo e Fondo Unico dello Spettacolo (FUS).

Ha presentato due proposte di legge, la prima (A.C 1553) volta a introdurre l’insegnamento della storia della musica nella scuola superiore, l’altra (A.C 1554) per finanziare la digitalizzazione delle tesi di laurea degli studenti iscritti ai corsi di studio di secondo livello presso gli istituti di alta formazione artistica, musicale e coreutica.

Ha presentato una mozione (1/00231), approvata il 6 novembre 2019 dalla Camera dei Deputati, che impegna il Governo a istituire una Giornata dedicata a Dante Alighieri (Dantedì), in occasione del settimo centenario della morte del Sommo Poeta.

Il 21 gennaio 2020, sotto procedimento disciplinare per i mancati rimborsi, lascia il Movimento 5 Stelle (ma sarà ugualmente espulso dal partito dieci giorni più tardi),[1] e passa al Gruppo Misto.[2]

NoteModifica

  1. ^ Espulsi sei parlamentari M5S morosi, su ansa.it, 31 gennaio 2020. URL consultato il 31 gennaio 2020.
  2. ^ M5s, altri due deputati lasciano il Movimento, su tg.la7.it. URL consultato il 21 gennaio 2020.

Collegamenti esterniModifica